A Genova hanno ricostruito il cuore a una bambina di 21 mesi

Sembrava incurabile e infatti tutti gli ospedali da cui era stata visitata non avevano dato speranze ai genitori. Fino a quando non è intervenuto il Gaslini di Genova, che è riuscito a ricostruire il cuore di una bambina di appena 21 mesi.

La piccola in questione è nata infatti meno di due anni fa con una malformazione congenita al cuore. Dopo essere venuta alla luce in una non meglio specificata località del nord Italia, i genitori hanno iniziato a portarla in giro per ospedali alla ricerca di un parere che desse loro speranza.

L'ingresso del Gaslini di Genova
La malformazione era un isomerismo sinistro, con canale atrio-ventricolare e blocco atrio-ventricolare completo. Il che aveva fino a quel momento voluto dire vivere con un supporto respiratorio non invasivo ma continuo e una nutrizione effettuata con sondino naso-gastrico.

Dopo tanti no, però, è arrivato anche un sì. All’Istituto Gaslini di Genova, infatti, l’équipe del dottor Giuseppe Pomè ha accettato di operare la piccola bambina, correggendo la malformazione e ricostruendo il cuore della paziente. E l’operazione ha avuto successo.

La bambina ora è stata infatti dimessa ed affidata alle cure dei genitori, ma la sua è ormai la prospettiva di una vita normale. Una cosa che fino a pochi mesi fa sembrava impossibile.