Al Museo di Scienze Naturali di Houston arriva l’arte dei LEGO

I mattoncini LEGO vengono usati ogni giorno da milioni di appassionati sparsi in tutto il mondo. Spesso si tratta di piccoli bambini che li sfruttano per giocare, ma altrettanto spesso vi si applicano adulti dotati di grande passione e una certa inventiva. Alcuni di loro, poi, riescono anche a creare dei capolavori, come sembra suggerire il Museo di Scienze Naturali di Houston, che sta ospitando una mostra d’arte dedicata proprio ai LEGO.

In Texas si è pensato di dedicare la nuova mostra temporanea a una serie di creazioni partorite dalla mente di Nathan Sawaya, un artista che già dal 2002 si occupa di realizzare delle vere e proprie statue coi mattoncini. In alcuni casi si tratta di creazioni originali, in altri di riproduzioni.
The Art of Brick, la mostra ospitata a Houston e dedicata ai LEGO
Sawaya, infatti, è riuscito a riprodurre coi suoi LEGO anche alcuni capolavori della storia dell’arte, come la Notte stellata di van Gogh, la Gioconda di Leonardo o la Venere di Milo. Dal 7 ottobre queste sue opere trovano spazio nella mostra The Art of Brick, “L’arte del mattoncino”.

L’esibizione è già stata recensita da diverse testate americane e la CNN non ha esitato ad inserirla tra le “10 mostra da vedere a livello globale”. Sawaya ha anche una sua fondazione – The Art Revolution Foundation – che si occupa di avvicinare i giovani all’arte, utilizzando appunto anche i giochi come i LEGO.

 
La sua arte mescola cultura pop e surrealismo e gli permette di giocare coi colori, le forme, la luce e la prospettiva, creando oggetti classici ma anche giochi paradossali a livello di forme e di concetti. Il biglietto d’ingresso alla mostra costa 12 dollari.