Bebe Vio vince ancora alla Coppa del Mondo paralimpica

Bebe Vio, la celebre atleta paralimpica, non smette di stupire. Ad Amsterdam si è appena disputata la tappa olandese della Coppa del Mondo di scherma e anche lì la giovane veneta ha portato a casa non solo una medaglia d’oro, ma anche delle prestazioni straordinarie. Ma non è l’unica a poter festeggiare.

Durante il torneo, infatti, sono stati vari gli atleti italiani che sono riusciti a brillare. Ad esempio Rossana Pasquino, proveniente da Benevento, ha vinto la sua prima medaglia d’oro nella sciabola, replicando e anzi migliorando il bronzo ottenuto a Cheongju, in Corea del Sud, appena un paio di mesi fa.

Rossana Pasquino sollevata dai compagni della nazionale, tra cui Bebe Vio
Sempre nella sciabola, ma questa volta maschile, è arrivato un altro bronzo con Gianmarco Paolucci. L’atleta di Frascati, purtroppo, non è riuscito ad aggiudicarsi la semifinale, venendo superato sul filo di lana, per 15-14, dall’ungherese Istvan Trajanyi.

Infine un altro bronzo è arrivato nel fioretto femminile di categoria A con Andreea Mogos, atleta nata in Romania ma residente in Italia ormai da molti anni e punto di forza della nostra squadra azzurra.

Per quanto riguarda Bebe Vio, l’italiana ha tirato come al solito nella categoria B del fioretto. Nella gara di Amsterdam è riuscita a tenere sempre le avversarie a punteggi molto bassi, aggiudicandosi anche la finale – contro la cinese Zhou Jingjing – per 15-4.