La barba non è mai stata così tanto di moda come ora. Non sono più solo alcuni dandy moderni a farsela crescere, o gli hipster che facevano tendenza alcuni anni fa, ma uomini di tutte le età e di tutte le estrazioni sociali. Ma sono soprattutto le donne a non rimanere indifferenti. In un’epoca in cui la mascolinità purtroppo si manifesta anche nelle sue forme più deteriori, la barba rappresenta un aspetto positivo, un ritorno a ciò che piace davvero degli uomini.

Curata, pettinata, fantasiosa

Anche perché la barba di oggi non ha niente a che vedere con certe incolte pelurie di un tempo. Curata, pettinata, fatta crescere in modi sempre diversi e fantasiosi, rappresenta un elemento che contribuisce sempre di più allo stile e all’immagine di una persona. Non è un caso che anche i modelli la usino sempre più spesso per caratterizzare il loro look. Anche perché la barba, a seconda dei casi, può dare un’impressione più selvaggia, ricercata, vintage o trasandata.

Quali sono, però, i modelli più belli a portare la barba? Quelli che, anche a livello internazionale, sono più amati ed apprezzati? Ne abbiamo scelti cinque, di età e di provenienza diverse. Ve li presentiamo non tanto tramite fotografie ma attraverso un video che vi permetterà di “studiarveli” da diverse angolazioni.


Leggi anche: Cinque frasi sulla barba da dedicare a un amico

 

Alessandro Manfredini

La barba bianca che arriva dall’Italia

Cominciamo con un italiano, il nostro Alessandro Manfredini, che in fatto di barba e in generale di look si presenta in modo particolare. Come si vede anche dal suo profilo Instagram, il modello modenese mette in mostra infatti capelli e barba completamente bianchi. La barba inoltre è molto curata, soprattutto nei baffi, che sono pettinati a manubrio.

Manfredini non è più giovanissimo, perché ha superato le 48 primavere, ma un fisico molto tonico e la scelta di giocare così sui colori lo rendono estremamente affascinante. Anche i tatuaggi, che esibisce quando porta capi più estivi, sono in linea col personaggio, come dimostrano i personaggi da circo ottocentesco che campeggiano sui suoi avambracci. Distinto ma allo stesso tempo moderno, viene utilizzato dai fotografi soprattutto per reclamizzare abiti molto ricercati e costosi. Non manca però, di tanto in tanto, anche qualche servizio più casual.

Prosac Alwaysmile – Shooting with mr. Alessandro Manfredini – May 9th 2015

 

Ricki Hall

L’hipster britannico

Proviene invece dalla Gran Bretagna – terra che, come vedremo, apprezza molto la moda della barba lunga – Ricki Hall, modello non ancora trentenne. Nativo di Wolverhampton ma residente da anni a Londra, ha conquistato una certa notorietà grazie al suo profilo Instagram ma anche al fatto di aver fatto coppia fissa per qualche tempo con Kelly Osbourne. Ovvero, la figlia di Ozzy Osbourne, leader storico dei Black Sabbath, che però – a giudicare dai dati di vendita – non sembra avere passato alla discendente la capacità di vendere dischi. In compenso, la Osbourne si è fatta notare per il reality sulla sua famiglia (The Osbournes), dando di riflesso una certa fama anche a Hall.

Oggi il sex symbol barbuto non frequenta più la showgirl, ma continua a far parlare di sé in patria. Battezzato dalla stampa come il prototipo del “modello hipster”, ha rilasciato interviste che hanno fatto abbastanza discutere, sia per il suo sguardo disincantato verso la popolarità e i social media, sia per le fonti del suo stile. Quando ha detto di lasciarsi ispirare dallo stile dei senzatetto che incrocia quando va a fare jogging, ad esempio, gli si è rivoltato contro mezzo Twitter britannico. Ma lui sembra non curarsene. D’altro canto, gli piace esibire spesso un look trasandato, che stride a volte con un fisico molto curato. Anche in questo caso, poi, i tatuaggi abbondano: tra i 125 che dichiara di avere sul corpo, c’è spazio pure per Super Mario.

Ricki Hall 'The man with the most influential haircut in britain' with Kevin Luchmun

 

Billy Huxley

Un tatuaggio per ogni passione

Finora abbiamo visto che i tatuaggi si accompagnano bene ad una barba folta, almeno nei modelli. Billy Huxley, però, questo concetto l’ha portato alle estreme conseguenze. La sua barba, infatti, non è particolarmente lunga, ma ben si sposa col suo viso; i suoi tatuaggi, invece, riempiono il vuoto e sono decisamente notevoli. Inglese, classe 1989, proveniente da Londra, Huxley ha esordito nel mondo della moda nel 2012, spinto dalla cugina che vedeva in lui delle potenzialità in passerella.


Leggi anche: Cinque bei tipi di barba (e che stile possono darti)

Nel giro di pochi anni è diventato uno dei punti di riferimento per chi cerca modelli dall’aspetto vissuto. E ha conquistato un discreto seguito anche sul web, come dimostrano i più di 350mila follower sul suo profilo Instagram. Attivo su più versanti, è anche co-proprietario di un’etichetta di musica indipendente londinese, la Rolla Records. Gli interessi, per sua stessa ammissione, sono d’altronde molti, e la gran parte di essi finisce tatuata sul suo corpo. Ma non sulla faccia perché, a sentire lui, l’ha promesso alla mamma, che ogni volta in cui torna con un nuovo tatuaggio lo apostrofa con un: «Ma quando ti fermerai?».

Models 1 TV – Billy Huxley

 

Chris John Millington

Il modello che ha detto no alla barba hipster

Occhi azzurri, barba e capelli neri, con giusto qualche tatuaggio qua e là: come si può restare indifferenti davanti a Chris John Millington? E dire che qualche mese fa il modello aveva sconvolto le sue fan affermando, su Twitter, che le “barbe hipster” erano “morte”. Cosa che lasciava abbastanza interdetti, visto che proprio Millington era considerato uno dei più famosi rappresentanti della categoria. Per fortuna, lo scozzese aveva le idee chiare in testa. Ovverosia: accorciare la barba, ma non tagliarla del tutto.

Il tweet incriminato è stato poi rimosso, probabilmente per le reazioni esagitate delle fan. Nel giro di pochi giorni, però, siamo comunque passati da un modello con la barba prominente a uno che invece la tiene abbastanza radente al volto, in modo da rendere ben individuabile la linea del mento. Uno stile diverso, indubbiamente, ma va bene lo stesso. Anzi, se ci è permesso, Millington probabilmente sta meglio ora, perché una barba più corta ne slancia il volto e ne esalta gli occhi. Anche in questo caso, potete valutare voi l’impatto del nuovo look tramite il suo profilo Instagram.

Chris John Millington – Diesel

 

Levi Stocke

Un musicista che si ritrova in spot e campagne pubblicitarie

Concludiamo lasciando l’Europa e spostandoci in America. Per la precisione a Los Angeles, dove vive e lavora Levi Stocke, modello che si definisce amante delle motociclette e “delle cose veloci”. D’altro canto, il suo approccio con la carriera è stato abbastanza anticonvenzionale. Come racconta spesso alle riviste che lo intervistano, Stocke stava semplicemente facendo la spesa nel negozio sottocasa quando è stato approcciato da un agente. Davanti alla proposta di intraprendere il lavoro di modello, la risposta è stata schietta: «Ma se sono coperto di tatuaggi e con la barba? Non proprio il modello che uno si potrebbe aspettare!».

Eppure l’intuizione dell’agente è stata azzeccata. Da allora Stocke si è conquistato più di mezzo milione di fan su Instagram, ha posato per decine di campagne ed è apparso anche in spot televisivi di operatori di telefonia mobile. E dire che a Los Angeles c’era arrivato per tutt’altro scopo, visto che era partito dalla natia Florida per cercare di sfondare come musicista. Il talento in realtà c’era, come si può vedere anche dal video qui di seguito. Ma l’aspetto fisico, ancora una volta, ha avuto la meglio sulla voce e le capacità.

 

Segnala altri bei modelli con la barba nei commenti.