Cinque belle canzoni di Alessandra Amoroso

Una sorridente Alessandra Amoroso e le sue canzoni più belle

 
Qualche giorno fa abbiamo presentato le migliori canzoni di Emma Marrone, cantante di origini salentine vincitrice di Amici di Maria De Filippi e da lì lanciata verso una entusiasmante carriera. Oggi facciamo il bis con i brani di Alessandra Amoroso, altra cantante che salentina lo è per nascita e Amici l’ha vinto anche prima di Emma, nell’ottava edizione.

Classe 1986, la cantante ha esordito nel mondo discografico nel 2009. Da allora ha pubblicato quattro album di studio, un EP e un disco live con inediti, a cui si deve aggiungere, nel 2015, un lavoro in lingua spagnola. In tutti i casi si tratta di dischi di grande successo, che hanno fatto leva sulla sua voce ruvida e molto caratteristica per conquistare il cuore dei fan. Il parco delle sue canzoni è quindi ormai consistente. Abbastanza per selezionarne cinque da suggerire a chi si avvicina per la prima volta alla sua musica. Ecco quelle che abbiamo scelto noi.


Leggi anche: Cinque belle canzoni di Emma Marrone

 

Ti aspetto

Da Cinque passi in più (2011)

Cominciamo con una scelta che riteniamo abbastanza originale, sotto diversi punti di vista. La canzone da cui abbiamo scelto di partire è infatti Ti aspetto, non una delle più note di Alessandra Amoroso. In primo luogo perché, quando uscì come singolo, non andò oltre la posizione numero 50 della classifica italiana. In seconda istanza, perché l’album da cui è tratta è Cinque passi in più, un live – e quindi tutto sommato un prodotto “minore” – che conteneva cinque inediti.

La forza di Alessandra Amoroso

Scritta da Federica Camba e Daniele Coro e arrangiata da Celso Valli, la canzone ha invece una sua potenza e forza che, mi sembra, la fa emergere al di sopra di altri lavori della cantante salentina. Sia per il contrasto tra strofa e ritornello, sia per l’ottima interpretazione che lei stessa riesce a darne. La storia è quella di un amore che si aspetta, a volte forse anche inutilmente, ma ben sapendo che la speranza in questi casi deve essere l’ultima a morire.

Tra l’altro, la coppia formata da Federica Camba e Daniele Coro era stata autrice della grande maggioranza delle canzoni dei primi due album di Alessandra. E firmò, oltre a Ti aspetto, anche tutti gli altri quattro brani inediti che andarono a impreziosire Cinque passi in più.

 

Amore puro

Da Amore puro (2013)

I primi album e mezzo di Alessandra Amoroso hanno incontrato un successo clamoroso. Sia Senza nuvole che Il mondo in un secondo, infatti, hanno ottenuto quattro dischi di platino ciascuno, vendendo più di 200mila copie. Ma benissimo era andato anche l’EP d’esordio, Stupida. A contribuire al loro successo furono le buone canzoni e lo straordinario talento della cantante, ma anche il traino ottenuto con la partecipazione ad Amici.

La strada della maturazione artistica

I dischi successivi – Amore puro e il recente Vivere a colori – hanno finora conseguito un successo un po’ meno forte. Non che si possa parlare di crisi, visto che sono pur sempre arrivati alla posizione numero 1 della classifica italiana, ma probabilmente Alessandra ha perso per strada qualche fan della trasmissione televisiva. Questo però non implica un calo del livello qualitativo dei suoi album. Anzi, a mio modo di vedere fa proprio il contrario. Perché con gli ultimi due dischi la Amoroso ha iniziato un processo di maturazione molto importante.

Ne è la prova anche Amore puro, brano che dà il titolo al disco del 2013. Scritto interamente da Tiziano Ferro, il pezzo racconta la storia di un amore doloroso, senza concedere soluzioni facili. Preferisce creare il suo pathos un po’ alla volta, giocando sia sul testo, sia sulla voce espressiva della sua interprete. E non è un caso che sia stato apprezzato anche dalla critica, visto che è stato eletto Canzone italiana dell’anno ai Rockol Awards del 2013.

 

Fuoco d’artificio

Da Amore puro (2013)

L’altro brano di Amore puro che abbiamo scelto è Fuoco d’artificio, canzone che nel novembre del 2013 ha costituito anche il secondo singolo estratto dall’album. La canzone è scritta ancora da Tiziano Ferro per il testo, ma la musica è firmata da Emeli Sandé e Chris Crowhurst, due apprezzati autori britannici che hanno composto anche per Alicia Keys.


Leggi anche: L’elenco dei cantanti italiani che sono stati in vetta alle classifiche negli anni Duemila

Il tema è ancora l’amore, anche se qui in particolare ci si concentra sulla fine di un rapporto e sulla forza che serve per riuscire ad andare avanti. Un brano a suo modo intimista, quasi sussurrato, che ha fatto innamorare molti e dal 2013 è sicuramente comparso in decine di compilation realizzate a mano da giovani innamorati o amici che vogliono consolare chi è rimasto solo.

Fuoco d'artificio
EUR 1,29 EUR 1,29
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Alessandra Amoroso
EUR 15,55 EUR 15,55
Generalmente spedito in 24 ore
Stupida
EUR 4,75 EUR 9,26
Generalmente spedito in 4-5 giorni lavorativi

Non è un caso che poco dopo la sua uscita la canzone sia stata inserita nella raccolta Love Forever e, soprattutto, votata come la miglior canzone per San Valentino all’MTV Love Clash. Interessante, infine, anche il videoclip diretto da Gaetano Morbioli, in cui di fianco ad Alessandra Amoroso si esibiscono dei funamboli.

 

Stupendo fino a qui

Da Vivere a colori (2016)

L’ultimo album di Alessandra è Vivere a colori, uscito nel 2016. Un album diverso dai precedenti, in cui il numero delle influenze (e delle collaborazioni) aumenta esponenzialmente. Segno di un non accontentarsi della situazione e di una ricerca crescente verso una nuova cifra stilistica, più matura e consapevole. Tra i tanti, hanno lavorato alla scrittura dei brani artisti del calibro di Tiziano Ferro, Elisa, Federico Zampaglione e altri.

Gli autori storici

Il primo singolo estratto, però, è stato un brano scritto da collaboratori storici. Stupendo fino a qui è infatti firmato da Federica Camba e Daniele Coro, i due autori degli esordi della Amoroso, e infatti la canzone si ricollega in parte ai suoi primi successi. Ma c’è qualcosa di nuovo, qualcosa di più maturo. È passato più di un lustro, ormai quasi un decennio, e sia la voce (o quantomeno l’interpretazione) sia le canzoni sono cresciute.

Inoltre sono da segnalare il bell’arrangiamento di Andrea Rigonat, il marito di Elisa, e soprattutto il testo. Non è un caso che su YouTube il video ufficiale sia soppiantato, per il numero di visualizzazioni, da quello con le liriche del brano, uscito tra l’altro in ritardo rispetto al primo.

 

Comunque andare

Da Vivere a colori (2016)

Visto che abbiamo citato Elisa, concludiamo con una canzone che la cantautrice friulana ha scritto assieme proprio ad Alessandra Amoroso. Si tratta di Comunque andare, contenuta sempre in Vivere a colori, l’album, forse, della definitiva consacrazione.

La collaborazione con Elisa

E infatti la canzone gioca molto sulla raggiunta maturità di Alessandra. Elisa ha dichiarato di averla scritta proprio pensando a lei e al suo inguaribile ottimismo, un ottimismo che emerge dal testo ma anche dal videoclip che ne è stato tratto. Un video, diretto da Antonio Usbergo e Niccolò Celaia, che omaggia in maniera esplicita quello di Ironic di Alanis Morissette, tanto da esser stato pubblicato proprio nel ventesimo anniversario di quello della cantante canadese.

Il singolo e il video hanno riscosso un ottimo successo, portando al brano la palma della più ascoltata tra le canzoni di Alessandra Amoroso sui vari canali di streaming online. Un pochino meno bene è andata, invece, nelle classifiche tradizionali, in cui ha mancato di poco la top ten.

 

Segnala altre belle canzoni di Alessandra Amoroso nei commenti.