Chris Martin mentre canta le celebri frasi dei Coldplay (foto di Robert Scoble via Flickr)
Chris Martin mentre canta le celebri frasi dei Coldplay (foto di Robert Scoble via Flickr)

I Coldplay sono indubbiamente uno dei gruppi più amati degli ultimi anni. Alla base del loro successo ci sono vari fattori. Da un lato, bisogna rimarcare un’ottima capacità compositiva, figlia del talento dei componenti della band ma anche dell’attenzione verso gli stimoli del mercato e della scena musicale internazionale. Poi c’è il carisma di Chris Martin, sempre più trascinatore del quartetto londinese. Infine, non bisogna dimenticare l’importanza dei testi e in particolare di certe frasi dei Coldplay che lasciano il segno.

Da dedicare e da scrivere

Le parole delle loro canzoni hanno infatti un peso molto particolare. Coordinate alla musica, contribuiscono a formare l’identità e lo stile della band, suggestiva e romantica. E si prestano a mille usi: ne esistono di perfette da dedicare alla persona amata, da incidere sulla pelle con i tatuaggi o da postare sui social network come Tumblr o Instagram. Ognuno sceglie il modo migliore per farle proprie, perché ognuno viene colpito in maniera diversa da quelle citazioni.

Abbiamo perciò scelto cinque belle frasi dei Coldplay, selezionandole all’interno del loro catalogo ormai corposo di canzoni. Si comincia, come vedrete, con l’esordio di Yellow e si va avanti fino ai pezzi più recenti. Senza dimenticare il loro testo più bello e memorabile, quello di Fix You. Cominciamo.


Leggi anche: Cinque canzoni da ascoltare quando si è tristi

 

Look at the stars…

L’esordio con Yellow

Yellow, primo grande successo dei ColdplayI Coldplay cominciarono a farsi conoscere all’improvviso, nel 2000. Nel giugno di quell’anno fu pubblicato il loro primo singolo, Yellow, che anticipava l’uscita del disco d’esordio. Appena un mese dopo uscì infatti Parachutes, uno dei lavori più importanti del gruppo, capace di arrivare fino al numero 1 della classifica britannica.

In Yellow i Coldplay riuscivano a fare loro la lezione dei Radiohead, declinandola però in una chiave più accessibile. Mescolando alternative, pop-rock e un pizzico di britpop confezionarono un brano diretto, trascinante e struggente allo stesso tempo. La cui interpretazione non è semplice come può sembrare. Probabilmente, infatti, si tratta di una canzone d’amore, ma il “giallo” del titolo potrebbe riferirsi anche alla pelle di una persona sì amata, ma malata.

Look at the stars
Look how they shine for you
And everything you do
Yeah, they were all yellow.

«Guarda le stelle – cominciava Chris Martin –, guarda come brillano per te, e per tutto quello che fai. Sì, erano tutte gialle». E nel ritornello arrivava il riferimento alla pelle: «Your skin, oh yeah your skin and bones, turn into something beautiful. Do you know? You know I love you so. You know I love you so». Ovvero: «La tua pelle, oh sì la tua pelle e le ossa, si trasformano in qualcosa di meraviglioso. Lo sai? Sai che ti amo tanto. Sai che ti amo tanto».

A Head Full of Dreams
EUR 7,34 EUR 12,89
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Kaleidoscope EP
EUR 6,72 EUR 7,56
Non ancora uscito
4 CD Catalogue Set
EUR 17,42 EUR 17,91
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Nobody said it was easy…

La conferma con The Scientist

The Scientist dei ColdplaySe nel 2000 i Coldplay sorpresero il pubblico britannico, due anni più tardi si impegnarono per dare ai loro fan delle conferme. Nel 2002 uscì infatti A Rush of Blood to the Head, album in continuità col precedente. E, soprattutto, dal medesimo successo commerciale e di critica. Anzi, in questo caso i Coldplay andarono benissimo anche all’estero, confermandosi ormai come una band planetaria.

The Scientist fu il secondo singolo estratto dall’album, dopo In My Place. Si tratta di una canzone musicalmente molto semplice, ma anche per questo più toccante. La parte del leone la fa il pianoforte, che accompagna tutta la ballata. Su di esso si pone la voce di Martin, che canta di un amore difficile ma intenso.

Nobody said it was easy,
It’s such a shame for us to part.
Nobody said it was easy,
No one ever said it would be this hard.

Oh, take me back to the start.

Abbiamo scelto, tra le frasi dei Coldplay contenute in questa canzone, di concentrarci sul ritornello: «Nessuno ha detto che era facile, è un tale peccato che ci separiamo. Nessuno ha detto che era facile, nessuno ci aveva mai detto che sarebbe stato così difficile. Oh, riportami all’inizio».

 

When you get what you want but not what you need…

Forse le migliori frasi dei Coldplay in Fix You

Fix You contiene alcune delle frasi dei Coldplay più belleArriviamo dunque a Fix You, canzone che abbiamo annunciato anche nell’introduzione. D’altronde, quando si pensa a un brano toccante scritto da Chris Martin e soci, a un pezzo il cui testo non può che rimanere impresso, il pensiero va sempre a questa canzone. Contenuto nell’album X&Y del 2005, il brano è considerato uno dei più romantici del quartetto.


Leggi anche: Cinque canzoni britpop che i più giovani non possono non conoscere

Basato su un ritmo lento, presenta la voce di Martin accompagnata, all’inizio, solo da un organo. Su questo si aggiungono poi via via gli altri strumenti. Forse dedicata a Gwyneth Paltrow in occasione della morte del padre, la canzone ha avuto uno straordinario successo. Ed è stata usata da migliaia di fan, per dichiararsi all’amata, per fare una proposta di matrimonio o semplicemente per imbastire un video.

Lights will guide you home
And ignite your bones
And I will try to fix you.

Si potrebbe citare tutta la canzone, in questo nuovo spazio. Abbiamo scelto però di concentrarci sul ritornello, sia perché viene ripetuto più volte, sia perché molto significativo. «Le luci ti guideranno a casa – canta Chris Martin – e ti accenderanno le ossa, e io proverò a consolarti».

Anche l’inizio della canzone, però, merita una menzione: «When you try your best but you don’t succeed. When you get what you want but not what you need. When you feel so tired but you can’t sleep». Ovvero: «Quando provi a dare il meglio ma non hai successo. Quando ottieni quello che vuoi ma non quello di cui hai bisogno. Quando ti senti così stanca che non riesci a dormire». Cioè la condizione in cui purtroppo è molto spesso ognuno di noi. Ed è a quel punto che, a consolarci, arriva l’amore.

 

When she was just a girl…

La fama mondiale con Paradise

La copertina di Paradise dei ColdplayFacciamo ora un balzo avanti. Saltiamo Viva la vida or Death and All His Friends – disco bello, ma forse meno comprensibile e “citabile” a livello di testi – e arriviamo a Mylo Xyloto, l’album del 2011. In questo caso il primo singolo promozionale fu Every Teardrop Is a Waterfall, seguito da Paradise.

Proprio da questo secondo brano abbiamo deciso di estrarre la nostra quarta frase dei Coldplay. Il pezzo infatti unisce un testo di sicuro trasporto a una musica che sembra scritta apposta per questi anni ’10. Non è un caso che nel 2011 il brano sia risultato il più venduto dell’anno in Gran Bretagna e abbia ottenuto una nomination ai Grammy. Il relativo video, d’altra parte, si è aggiudicato un MTV Video Music Award.

When she was just a girl she expected the world
But it flew away from her reach
So she ran away in her sleep and dreamed of
Para-para-paradise, para-para-paradise, para-para-paradise.

La bellezza del testo emerge fin dalla prima strofa, dopo la corposa introduzione strumentale. «Quando era solo una ragazza si aspettava il mondo, ma le volò via. Così si è rifugiata nel sonno e ha sognato il para-para-paradiso». Anche nelle strofe successive si presentano le difficoltà della protagonista, piagata dai fallimenti. Ma sempre capace, allo stesso tempo, di sognare il paradiso.

 

Call it magic, cut me into two…

Il ritorno di fiamma di Magic

Magic, recente successo dei ColdplayNel corso degli anni i Coldplay sono cambiati parecchio. Da gruppo alternative e indie-rock si sono via via trasformati in una band pop o electro-pop, anche se le influenze hanno continuato a lavorare all’interno del loro sound e a modificarlo da album ad album e spesso anche da canzone a canzone.

Magic, primo singolo estratto dal sesto disco (Ghost Stories), ne è la prova. Dopo due album lontani dal rock e dalle origini della band, segnava infatti un netto ritorno indietro. Non certo immediato, intimista e poco ballabile, il pezzo girava attorno ad una linea di basso molto marcata. E cercava di mettere insieme, in modo anche proficuo, le due anime del gruppo, la vecchia e la nuova. Creando allo stesso tempo qualcosa di nuovo.

Call it magic
Cut me into two
And with all your magic
I disappear from view
And I can’t get over
Can’t get over you
Still I call it magic
You’re such a precious jewel.

«Chiamala magia – canta Martin nella seconda strofa –, tagliami in due. E con tutta la tua magia io scompaio dalla vista. E non riesco ad andare oltre, non riesco ad andare oltre te. La chiamo ancora magia, sei un gioiello così prezioso». L’amore, d’altronde, spezza in due, come avevano già chiarito i primissimi versi: «Call it magic when I’m with you. And I just got broken, broken into two. Still I call it magic, when I’m next to you».

 

Segnala altre belle frasi dei Coldplay tratte dalle loro canzoni nei commenti.