Cinque belle saghe di libri urban fantasy

Le migliori saghe di libri urban fantasy

L’urban fantasy è uno dei generi più giovani nell’ambito della narrativa per ragazzi e adulti. I critici infatti lo fanno risalire agli anni ’80, ma è stato soprattutto dopo l’anno 2000 che ha cominciato a trovare spazio sempre maggiore sugli scaffali delle librerie, associato ad un crescente successo di vendite.

Un genere attuale

D’altro canto, i temi principali di questi romanzi sembrano ben legarsi alla nostra società attuale. Il fantasy tradizionale consisteva in un certo senso in una fuga da tutto ciò che era moderno, visto come pericoloso ed alienante. Il fantasy urbano sembra invece aver imparato a convivere con la contemporaneità, mostrandone pregi e difetti. Ma anche cogliendone il lato magico e misterioso.

La caratteristica fondamentale di questo genere, infatti, è quello di creare storie dominate dalla magia e dal soprannaturale in un’ambientazione però urbana e contemporanea. Non più lande desolate, mondi magici o epoche remote, ma la realtà attuale. Con le sue metropoli, i suoi problemi, i suoi contrasti sociali.

Un genere che ha poi sfondato non solo a livello letterario, ma anche cinematografico e televisivo. Gli antenati, o sarebbe meglio dire i predecessori, sono stati la serie di pellicole di Highlander e gli show Buffy l’ammazzavampiri e Streghe.

Il successo in TV

Proprio negli ultimi anni, però, abbiamo visto arrivare al successo – trainati dall’inatteso exploit di Twilight – anche molti altri titoli. Come Supernatural o C’era una volta. O come tutte quelle serie dedicate a vampiri (True Blood, The Vampire Diaries) e licantropi (Teen Wolf) che mescolano il tutto con una componente horror o erotica.

Quali sono, però, i libri più importanti di questo genere? Anzi, meglio ancora, le saghe che più hanno segnato l’evoluzione dell’urban fantasy? Noi abbiamo provato a sceglierne cinque, ben sapendo però che il compito che ci siamo dati è molto difficile. Soprattutto considerando la grande quantità di nuovo materiale che continua ad uscire ogni mese. Ma questa lista ci sembra comunque un buon punto di partenza per avvicinarsi al genere.

 

Jim Butcher – The Dresden Files

Un detective del soprannaturale

Pubblicità di Storm Front, il primo libro della saga The Dresden Files di Jim ButcherCome vedremo, l’urban fantasy è un genere che sembra essere prettamente femminile. Ragazze sono per la maggior parte le lettrici, ma donne sono anche la stragrande maggioranza delle autrici. Ben quattro dei cinque cicli che abbiamo scelto per la nostra cinquina, infatti, sono scritti da donne, spesso anche con protagoniste femminili. È forse anche questa una delle principali differenze rispetto al fantasy tradizionale, che era invece “maschio-centrico” (se non addirittura maschilista).

Qui, invece, come detto, il panorama è per una volta dominato dalle donne. Con però qualche rara eccezione. Una di queste, e una delle prime anche in ordine cronologico, è la saga The Dresden Files scritta da Jim Butcher. Una serie in cui l’urban fantasy si mescola al giallo.


Leggi anche: Cinque bei libri fantasy per ragazzi

Protagonista della saga – che in inglese è arrivata a quota quindici romanzi – è infatti Harry Dresden. Questi è un mago che lavora come investigatore privato a Chicago e che si trova spesso a collaborare con il Dipartimento di Polizia. Il suo compito è risolvere quei casi in cui sembra essere preponderante l’elemento soprannaturale.

Molto potente anche se solo relativamente raffinato negli incantesimi, Dresden è una sorta di cowboy fantasy contemporaneo. Dotato di uno spolverino e di un bastone runico, evoca incantesimi per seguire le tracce dei colpevoli. Scatena inoltre gli elementi contro di loro, cercando di catturarli e neutralizzarli. Le battaglie finali sono contraddistinte spesso da una certa epica.

I libri della saga

In italiano i suoi libri non sono ancora stati tradotti, ma tramite i negozi online non è difficile procurarsi i volumi in inglese. Anche perché sono pubblicati pure in versione ebook o omnibus (che raccolgono più libri). Volumi che sono anche scritti in un linguaggio abbastanza accessibile e possono essere utilizzati per impratichirsi nella lingua.

Anche un gioco di ruolo

Inoltre i romanzi hanno dato origine anche a una serie televisiva prodotta nel 2007 da SciFi Channel e a un gioco di ruolo ben accolto nell’ambiente. Il primo libro della serie è Storm Front, a cui sono poi seguiti Fool Moon e Grave Peril.

Poi è stata la volta di Summer Knight, Death Masks, Blood Rites e Dead Beat. Infine sono arrivati Proven Guilty, White Night, Small Favor, Turn Coat, Changes, Ghost Story, Cold Days e Skin Game.

Butcher, dal canto suo, ha all’attivo un’altra serie di buon successo, Codex Alera, di genere fantasy tradizionale. Il cui primo volume – Le furie di Calderon – è stato tradotto in italiano qualche anno fa.

 

Charlaine Harris – Il ciclo di Sookie Stackhouse

I vampiri di True Blood

La copertina della prima edizione italiana di Finché non cala il buioCome dicevamo, un ruolo importante nell’affermarsi dell’urban fantasy l’hanno avuto le molte serie TV che sono state lanciate sull’argomento. E una di quelle che sono andate incontro a un maggior successo è stata senza dubbio True Blood.

La serie è stata creata da Alan Ball e trasmessa dal prestigioso canale via cavo HBO. L’hanno interpretata star come Anna Paquin, Alexander Skarsgard ed altri, è stata tratta da una serie di romanzi pubblicati a partire dal 2001 da Charlaine Harris. Libri in genere raggruppati sotto il titolo di Ciclo di Sookie Stackhouse, dal nome della protagonista e voce narrante dell’intera saga.

Un nuovo sangue sintetico

Lo spunto iniziale è abbastanza noto. Una ditta giapponese immette sul mercato una nuova forma di sangue sintetico. Questo permette ai vampiri – per millenni nascosti alla società – di uscire allo scoperto e presentarsi al mondo. Non hanno infatti più bisogno di vero sangue umano per sopravvivere.

La vita in comune tra umani e vampiri (a cui si aggiungono pure mutaforma e lupi mannari) non è però semplice. Da un lato, il sangue dei vampiri ha particolari poteri curativi che fanno gola a persone senza scrupoli. Dall’altro i vampiri sono portatori anche di una forte carica erotica che finisce per non lasciare indifferenti gli esseri umani.

Tredici volumi

La saga letteraria è composta da tredici volumi usciti tra il 2001 e il 2013, al ritmo costante di uno all’anno. Tutto è cominciato con Finché non cala il buio. A questo sono seguiti Morti viventi a Dallas, Il club dei morti, Morto per il mondo.

Poi sono arrivati Morto stecchito, Decisamente morto, Morti tutti insieme, Di morto in peggio, Morto e spacciato, Morto in famiglia. Infine, gli ultimi capitoli sono Resa dei conti mortale, A un punto morto e Morti per sempre. Sempre nel 2013 è inoltre uscito un epilogo a tutta la saga intitolato After Dead.

 

Kim Harrison – La serie di Rachel Morgan

Una strega e la sua agenzia di investigazioni

Rachel Morgan, la protagonista dei libri di Kim HarrisonDi grande successo in America e in parte anche in Italia, dove i primi volumi sono stati tradotti da Fanucci, è anche la saga di Rachel Morgan. All’estero è nota come The Hollows, dal nome del quartiere di Cincinnati in cui è sostanzialmente ambientata.

I punti di partenza, che danno origine ad un vero e proprio universo parallelo, sono sostanzialmente due. Il primo è un mondo in cui maghi, streghe e creature soprannaturali hanno confessato la loro esistenza agli altri esseri umani e si trovano a convivere con essi.

Ingegneria genetica

Il secondo è l’ipotesi che durante il dopoguerra i fondi che nella nostra realtà sono stati destinati alla corsa allo spazio siano stati invece utilizzati per esperimenti di ingegneria genetica. Il tutto avrebbe portato a un grave dramma come la commercializzazione, negli anni ’60, di un tipo di pomodoro geneticamente modificato e letale per l’uomo. Il tutto ha portato alla morte di milioni di persone.

Rachel, Ivy e Jenks negli Hollows

All’interno di questo mondo si trova ad operare Rachel Morgan, una strega dotata di grande sensualità. Assieme ai suoi due soci Ivy Tamwood (una vampira) e Jenks (un folletto) indaga di volta in volta su vari incidenti che si verificano tra mondo umano e paranormale. L’effetto è un misto di giallo, fantasy ma anche romanzo sentimentale che ha riscosso grande fortuna in patria.

La serie è cominciata con Il bacio di mezzanotte, uscito in originale nel 2004. Sono poi seguiti Il demone malvagioLe creature della notteIl fascino della notteI demoni della notte. Titoli che tra l’altro in inglese fanno tutti riferimento a celebri film di Clint Eastwood.

Gli inediti

Ancora da tradurre in italiano sono invece The Outlaw Demon WailsWhite Witch, Black Curse. Ma anche i successivi Black Magic SanctionPale DemonA Perfect BloodEver AfterThe Undead PoolThe Witch with No Name.

 

Patricia Briggs – La serie di Mercy Thompson

Una coyote mutaforma in un mondo di lupi e vampiri

Copertina di un'edizione originale di Silver Borne, romanzo di Patricia BriggsDa sempre, le creature mitologiche più affascinanti e pericolose sono state considerate i vampiri. La loro figura unisce timori ancestrali e animaleschi (la paura per i morsi e la difesa istintiva del proprio collo come se fosse la parte più indifesa e importante di noi) a una sensualità che di sicuro non è propria di altri mostri creati nel corso dei secoli dal folclore popolare.

Già in questa nostra cinquina, non per nulla, i vampiri hanno un ruolo importante. Non sono però le uniche creature soprannaturali ad essere protagoniste di una importante saga urban fantasy. Patricia Briggs, scrittrice americana che già dai primi anni ’90 si occupava di fantasy, ha infatti dato il via alle storie di Mercy Thompson. E si tratta di una meccanica con la laurea in storia che in realtà è un coyote mutaforma allevato dai lupi mannari.

I primi libri tradotti in italiano

Nel primo romanzo della fortunata serie – che in America è distribuita al momento su undici libri, solo due dei quali tradotti in italiano –, infatti, Mercy si trova suo malgrado coinvolta in una sorta di guerra tra bande del mondo soprannaturale. Un mondo che a fatica riesce a tenersi nascosto agli occhi degli esseri umani ma che non manca di essere teatro di lotte per il dominio territoriale.

Dopo La figlia della luna

La saga, partita con La figlia della luna, è poi proseguita con Unione di sangueIron Kissed. Poi sono venuti Bone CrossedSilver BorneRiver MarkedFrost Burned. Infine, più recenti sono Night Broken, Shifting Shadows, Fire Touched e Silence Fallen.

Assieme ai suoi amici vampiri, troll, gremlin e lupi mannari, la ragazza si trova ad affrontare minacce sempre nuove. Minacce che vanno da vampiri malvagi che arrivano improvvisamente in città ai litigi tra il suo coinquilino e il suo vicino di casa, entrambi lupi mannari ed entrambi innamorati di lei.

 

Cassandra Clare – Shadowhunters

L’adolescente Clary Fray alla scoperta dei cacciatori

Una delle copertine italiane della saga di ShadowhuntersLa più recente – eppure forse la più complicata dal punto di vista editoriale – saga della nostra cinquina è quella che va sotto il nome di Shadowhunters. Lanciata nel 2007, è scritta da Cassandra Clare.

La serie ha per protagonista un’adolescente, Clary Fray. Improvvisamente – e in maniera piuttosto traumatica – la ragazza scopre che il mondo non è come lo vedono tutti i comuni normali. Lei stessa, infatti, è dotata di particolari poteri che le sono stati fino a quel momento celati dalla madre.

Inoltre, per il mondo si aggirano dei cacciatori di demoni. Tra questi spicca il giovane Jace Wayland, di cui si innamora, ricambiata. Ma il rapporto per molto tempo non può sbocciare a causa di un’errata convinzione di entrambi.

Tutte le trilogie della saga

Di per sé, ogni capitolo della saga è una tappa del cammino che Clary – e successivamente anche il suo miglior amico Simon Lewis, che diventa una delle voci narranti delle storie – compie per scoprire le proprie origini. Ma anche per sistemare i propri sentimenti e imparare il duro lavoro dei cacciatori.

I seguiti di Città di ossa

Oltre al primo capitolo della saga, Città di ossa, sono usciti in libreria anche Città di cenereCittà di vetro, che formano la prima trilogia. Poi sono arrivati Città degli angeli cadutiCittà delle anime perduteCittà del fuoco celeste.

Ma oltre a queste due trilogie iniziali e principali, la Clare ha dato origine a vari progetti paralleli. Nel 2013 è uscito Il Codice, una sorta di manuale per Shadowhunters scritto col marito Joshua Lewis. Dell’anno prima era Pagine rubate, una serie di racconti che narravano le vicende già viste da una prospettiva però diversa.


Leggi anche: Cinque intriganti libri fantasy romantici

Infine, tra il 2010 e il 2013 è uscita un’ulteriore trilogia intitolata Shadowhunters – Le origini. Questa funge da prequel a tutta la saga ed è ambientata nella Londra vittoriana. Il lavoro però pare che non si fermerà qui.

Dark Artifices, uno spin-off ambientato a Los Angeles, è cominciata nel 2016. The Last Hours sarà invece un sequel di Le origini e non verrà pubblicata prima del 2018. Infine The Wicked Powers sarà il sequel dello spin-off losangelino.

 

Segnala altre belle saghe di libri urban fantasy nei commenti.