I dischi di musica rock sono pieni di canzoni romantiche. A volte virano maggiormente sulla sensualità, altre volte sanno essere struggenti. Sempre, però, sono contraddistinte da parole chiare, nette, sincere, in linea con la filosofia di tutto quel genere musicale. Ma quando le chitarre si fanno più pesanti, il suono più duro e le voci dei cantanti più roche, è ancora possibile toccare le corde del sentimento? Detta in altri termini, è possibile scrivere canzoni d’amore heavy metal?

L’heavy metal

La domanda se la sono posti in molti. Il metal, come certamente saprete, è un genere che è nato all’inizio degli anni ’70, come evoluzione dell’hard rock. Ha toccato il suo picco di popolarità negli anni ’80, ma è ancora molto vivo e vitale, anche se diramato in decine di sottogeneri. I suoi temi, di solito, sono tutt’altro che romantici: si descrivono le storture della società, ma spesso ci si estrania dalla realtà. Non a caso, le band heavy metal agiscono spesso in una sorta di limbo fantasy, tra satana, guerra ed esoterismo.

Però, a guardare con maggior attenzione, si scopre che non mancano canzoni metal romantiche. Solo per citarne alcune di cui non tratteremo, se ne trovano di questo tipo nel repertorio degli Slipknot o degli Iron Maiden, pietre miliari del genere. E nei lavori di molte altre band. Oggi vogliamo fornirvene una panoramica con queste cinque canzoni d’amore heavy metal.


Leggi anche: Cinque straordinarie canzoni metal anni ’80

 

Scorpions – Still Loving You

La power ballad tedesca

Una raccolta degli Scorpions che prende il titolo da Still Loving YouSe non siete appassionati di heavy metal, probabilmente non avete sentito parlare molto spesso degli Scorpions. Però avete di sicuro ascoltato almeno una delle loro canzoni. Wind of Change, pubblicata nel 1991, è infatti una ballata rock molto più “moderata” di quelle a cui la band tedesca aveva abituato il proprio pubblico, ed è diventata in un modo o nell’altro l’inno ufficioso della riunificazione tedesca.

Oggi però vogliamo parlarvi di un altro brano, pubblicato nel 1984. A quel tempo gli Scorpions erano attivi già da una ventina d’anni, e famosi in Germania e in altri paesi europei. Non avevano, però, ancora sfondato negli States. Ci riuscirono grazie all’album Love at First Sting. Proprio da quel disco fu estratta Still Loving You, che spinse l’album verso le vette delle classifiche.

Il video su MTV

Power ballad trascinante, la canzone ebbe successo anche grazie al video che l’accompagnava. Filmata a Dallas, durante un concerto alla Reunion Arena, la clip venne trasmessa a ripetizione da MTV e divenne un classico. D’altronde, l’inizio calmo e intenso poteva ben catturare anche chi non era propriamente un fan del metal. Mentre il crescendo, nella seconda parte del pezzo, dava almeno parziale soddisfazione agli amanti delle chitarre.

A livello di testi, il brano cantava di un amore finito. Ne analizzava gli errori, rimarcando però l’amore che sopravviveva a tutti gli sbagli. E, soprattutto, la voglia di ricominciare, di riprovarci: «If we go again all the way from the start – cantava la band tedesca –, I would try to change the things that killed our love. Your pride has built a wall, so strong that I can’t get through. Is there really no chance to start once again? I’m loving you».

Best of
EUR 5,47 EUR 11,86
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
World Wide Live
EUR 16,68 EUR 19,59
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Return To Forever
EUR 13,58 EUR 19,59
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Guns N’ Roses – Sweet Child O’ Mine

L’esordio col botto di Axl Rose e Slash

Sweet Child O' Mine dei Guns N' RosesIl riff iniziale, eseguito in maniera memorabile da Slash, l’avete di sicuro sentito mille volte. Perché Sweet Child O’ Mine non è solo uno dei pezzi più famosi dei Guns N’ Roses, ma anche una delle canzoni d’amore heavy metal più memorabili.

Il testo è un inno alla bellezza di una dolce ragazza. «She’s got a smile that it seems to me, reminds me of childhood memories – cantava Axl Rose all’inizio –. Where everything was as fresh as the bright blue sky». Ovvero: «Lei ha un sorriso che mi sembra, che mi riporta alla mente ricordi dell’infanzia. Quando tutto era fresco come il cielo azzurro».

Da Appetite for Destruction

La canzone, che in realtà si pone a metà strada tra il metal e l’hard rock, appariva nell’album di debutto della band, Appetite for Destruction. Ne costituiva anzi il terzo singolo, ma fu il primo (e l’unico della storia della band) a raggiungere la vetta della Hot 100 americana. Lasciò un segno profondo nella musica, tanto che è spesso riportato nelle liste dei migliori pezzi del secolo.

Lo spunto iniziale per la sua composizione venne da un giro eseguito da Slash alla chitarra per esercitarsi. Durante una sessione di prove, gli altri componenti del gruppo – e in particolare Izzy Stradlin e Steven Adler – ne rimasero colpiti. Cominciarono così a costruirci sopra un arrangiamento, su cui Rose poi pose la propria melodia.

Greatest Hits
EUR 6,88 EUR 12,10
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Use Your Illusion I
EUR 3,38 EUR 8,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Appetite For Destruction
EUR 17,34 EUR 20,25
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Motörhead – Love Me Forever

Quando Lemmy Kilmister realizzava canzoni d’amore heavy metal

1916, l'album dei Motörhead in cui era contenuta Love Me Forever, una delle più belle canzoni d'amore heavy metalDopo due brani dalla sonorità “tranquilla” – almeno per i canoni dell’heavy metal –, spostiamoci ora verso qualcosa di più pesante. Love Me Forever fu inciso dai Motörhead nel 1991, all’interno del loro nono album, intitolato 1916. Non divenne un singolo, ma entrò nel cuore di tutti gli appassionati per la potenza delle parole e della voce di Lemmy Kilmister. Oltre che per l’arrangiamento, corposo e allo stesso tempo struggente.

ll testo gioca sull’opposizione tra un mondo infelice e malato e l’amore, che riesce in qualche modo a sfuggire a queste logiche. «Everything changes, it all stays the same – si canta nel ritornello –. Everyone guilty, no one to blame. Every way out, brings you back to the start. Everyone dies to break somebody’s heart». Ovvero: «Tutto cambia, tutto rimane uguale. Tutti sono colpevoli, ma a nessuno si può dare la colpa. Ogni via d’uscita ti riporta alla partenza. Tutti muoiono per spezzare il cuore a qualcuno».


Leggi anche: I trenta gruppi metal che hanno venduto di più nella storia

Ma a tutto questo si contrappone l’amore, pur difficile e duro: «Give me your hand, don’t you ever ask why. Promise me nothing, live ’til we die». Anche la musica, lenta ma potente, contribuisce a dare a Love Me Forever un senso di malinconia molto suggestivo.

Il disco, d’altra parte, contiene anche un’altra canzone un po’ fuori dai normali schemi dei Motörhead, Angel City. Per il resto, comunque, si segnalano vari pezzi memorabili, come The One to Sing the Blues, scelto anche come singolo, e R.A.M.O.N.E.S., omaggio alla band punk americana.

Under Cover
EUR 14,43 EUR 17,34
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
The Best of Motorhead
EUR 4,90 EUR 8,01
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Ace of Spades
EUR 6,49 EUR 10,90
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Metallica – Nothing Else Matters

Cantare d’amore tra metal e svolte

Il Black Album dei MetallicaNothing Else Matters è forse la canzone più famosa della nostra lista. Non a caso l’abbiamo citata anche in nostre altre cinquine ed ha trasceso i limiti del genere di appartenenza. La canzone venne pubblicata dai Metallica nel 1992, al momento più alto della loro carriera.

L’album di riferimento era intitolato semplicemente Metallica ed era il quinto in studio del gruppo. Presentava una copertina completamente nera, e anche per questo è noto come The Black Album. Il colore e il pessimismo che ne deriva ben si intonava con l’estetica heavy metal, anche se quest’album è considerato quello di una prima svolta nella carriera della band. Le canzoni si fecero infatti più corte, mentre le sonorità thrash metal degli esordi vennero in parte messe da parte.

Il lavoro di Bob Rock

Gran parte della colpa o del merito della svolta fu attribuita al produttore Bob Rock. Egli convinse infatti i membri della band a cercare arrangiamenti più armonici e ad introdurre nuovi strumenti. Questo è particolarmente evidente proprio in Nothing Else Matters, in cui l’andatura si fa quasi sinfonica. D’altra parte, gli stessi membri della band hanno più volte dichiarato che in quella fase volevano cercare soluzioni più dirette per i loro brani.

La svolta ebbe comunque una forte ripercussione a livello commerciale. L’album infatti arrivò al numero 1 sia negli Stati Uniti che in Inghilterra e fu salutato dalla critica come un capolavoro. Nothing Else Matters contribuì parecchio al successo, entrando in top 10 in molti paesi. Anche in Italia raggiunse una ragguardevole settima posizione.

Metallica
EUR 5,50 EUR 9,50
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Master Of Puppets
EUR 6,59 EUR 9,50
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Hardwired...To Self-Destruct
EUR 17,07 EUR 20,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Pantera – This Love

Dalla ballata al groove metal

This Love, altra bella canzone d'amore heavy metal, firmata dai PanteraConcludiamo con un’altra canzone pubblicata nei primi anni ’90. Si tratta di This Love, comparsa nel 1992 in Vulgar Display of Power, sesto album dei Pantera. Il disco ebbe un grande successo e confermò la fama della band americana a livello mondiale. Soprattutto, diede una sorta di manifesto estetico al genere groove metal, di cui i Pantera sono i capofila.

This Love fu il secondo singolo estratto, dopo Mouth for War. Il pezzo varia continuamente il proprio ritmo e il proprio genere. Comincia come una ballata malinconica, simile ad altre che abbiamo visto, ma di tanto in tanto accelera e appesantisce il proprio suono, pescando a piene mani nel thrash metal.

Phil Anselmo e la sua difficile storia d’amore

Scritta dai quattro membri del gruppo, secondo le dichiarazioni sembra ispirarsi a una reale storia vissuta da Phil Anselmo. Il leader del gruppo – a detta ad esempio di Vinnie Paul – era ancora molto tormentato da quella storia. Un tormento che emerge anche nel testo: «Never ending pain, quickly ending life», canta subito prima del ritornello. Anselmo, d’altra parte, ha anche dichiarato che però il brano aveva per lui un valore universale.

Il disco – il cui titolo si deve a una citazione da L’esorcista – divenne il più venduto della storia dei Pantera. This Love inoltre è ancora oggi uno dei brani più distintivi del gruppo. Tanto è vero che da allora è stato inserito in varie raccolte e dischi dal vivo ed è stato usato anche in alcuni videogiochi.

Cowboys From Hell
EUR 2,40 EUR 5,31
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
The Complete Studio Albums
EUR 21,99 EUR 25,19
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Vulgar Display Of Power
EUR 5,79 EUR 8,70
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Segnala altre canzoni d’amore heavy metal nei commenti.