Si avvicina Natale e, come ogni anno, oltre a celebrare questa festa insieme ad amici e parenti, ci ritroveremo a riascoltare – forse spinti dal periodo, forse perché non possiamo proprio farne a meno – alcune canzoni che parlano di questa ricorrenza, aldilà di banali motivazioni religiose o di marketing. Semplicemente perché sono canzoni di Natale che ci piacciono.

Già in un paio di occasioni abbiamo pubblicato articoli incentrati su dei celebri brani natalizi. Questo ulteriore contributo va a completare il discorso, con altre famose canzoni natalizie unite tra loro anche dal fatto di essere eseguite tutte da dei gruppi.

Rivivete insieme a noi, dunque, questo tuffo nel non troppo distante Spirito dei Natali Passati.

 

1. Thank God It’s Christmas

La canzone natalizia dimenticata dei Queen

Thank God It’s Christmas è una canzone scritta da Brian May e Roger Taylor e incisa dai Queen nel 1984 [1].

Thank God It's Christmas dei Queen

La canzone in origine viene pubblicata unicamente come singolo, il 26 novembre 1984 per la precisione, non venendo inserita negli anni successivi in nessuno degli album in studio del gruppo. Per questo, nonostante il successo iniziale e complice anche la mancanza di un video musicale, viene col tempo dimenticata.

Torna alla ribalta solo molti anni dopo, a seguito della morte di Freddie Mercury, quando viene infine inserita nell’album Greatest Hits III.

Nella canzone, Mercury si rivolge alla persona amata e ai suoi amici, dicendo loro che, nonostante le lacrime e i giorni travagliati che hanno costellato l’intero anno, adesso finalmente è Natale e la neve contribuirà a rendere speciale questa notte, che si vorrebbe durasse una eternità.

 

2. Last Christmas

Il malinconico successo dei Wham!

Last Christmas è una canzone scritta da George Michael e incisa nel 1984 dal gruppo Wham!, composto dallo stesso Michael e da Andrew Ridgeley [2].

Gli Wham! sulla copertina di Last ChristmasIl brano non è proprio portatore dei classici buoni sentimenti natalizi, in quanto parla di un amore fugace consumato il giorno di Natale, ma dimenticato (almeno dalla persona a cui George Michael si rivolge) già il giorno dopo, con tanto di tradimento.

Il Natale successivo i due amanti si ritrovano durante una festa in una stanza piena di gente e George Michael prova a tenere le distanze dalla persona che ha infranto il suo cuore e dalla sua anima di ghiaccio, capendo quanto sia stato uno sciocco a cedere al proprio cuore un anno prima, potendo ora contare su un amore più fedele, speciale.

Questa canzone è ancora oggi un classico, che viene trasmesso in maniera continuativa dalle radio anche al di fuori del periodo natalizio. È stata tra l’altro oggetto di decine di cover, anche in tempi più recenti, da parte di artisti come Ariana Grande o Taylor Swift.

 

3. Do They Know It’s Christmas?

Un Natale anche per la gente meno fortunata

Do They Know It’s Christmas? è una canzone scritta da Bob Geldof e Midge Ure e incisa nel 1984, da un gruppo noto come Band Aid [3]. Era composto da vari cantanti e artisti (più di 20) della scena musicale inglese: tra questi, Phil Collins, Boy George, Simon Le Bon, George Michael, Sting, Bono Vox e Tony Hadley.

Il progetto Band Aid

La canzone inizia ad essere pensata nell’ottobre 1984, quando Geldof vede alla BBC alcuni servizi giornalistici che parlano di una grave carestia in Etiopia, la quale sta causando la morte di migliaia di persone, soprattutto bambini.

Rimasto profondamente colpito, Geldof incontra pochi giorni dopo – grazie all’intercessione di sua moglie – il cantante degli Ultravox, Midge Ure, e insieme a lui decide di incidere una canzone natalizia i cui proventi vadano tutti alla causa etiopica.

Lottando contro il tempo, i due cantanti riescono a scrivere il brano in pochi giorni (Ure si occupa principalmente della musica, Geldof del testo), mentre Geldof al contempo si prende l’incarico di contattare il maggior numero di artisti della scena inglese. Questi accettano di buon grado di partecipare al progetto a titolo gratuito.

Tra novembre e dicembre 1984

La canzone viene incisa il 25 novembre 1984, dalle 08:30 del mattino fino a poco dopo le 18:00, con Boy George a dare l’ultimo contributo a causa del ritardo di un volo.

Leggi anche: Cinque canzoni natalizie rock

Viene infine pubblicata il 3 dicembre, vendendo centinaia di migliaia di copie solo nei primi giorni successivi all’uscita e divenendo un classico.

Do They Know It’s Christmas? è stata poi remixata e ricantata in tre distinte occasioni – nel 1989, 2004 e 2014 – da tre nuovi collettivi sempre noti come Band Aid e capitanati da Bob Geldof. E chissà che non torni ancora in futuro.

Do They Know It's Christmas?
EUR 0,27 EUR 4,36
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Do They Know It's Christm.
EUR 17,50
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Wham!, Bros, Chris Rea, Band
EUR 10,40 EUR 10,40
Generalmente spedito in 24 ore

 

4. Merry Christmas (I Don’t Want to Fight Tonight)

Buon Natale dai Ramones

Merry Christmas (I Don’t Want to Fight Tonight) è una canzone scritta da Joey Ramone e incisa dal gruppo Ramones nel 1987 [4]. Inizialmente pubblicata come B-Side, viene infine inserita due anni dopo nell’album Brain Drain, incontrando un incredibile successo.

Merry Christmas dei RamonesLa canzone è un motivo di breve durata – poco più di due minuti – dal testo semplice e immediato come è tradizione di questo gruppo.

Il messaggio che questa canzone trasmette è diretto e fulmineo: nella notte di Natale, si ha il desiderio di dimenticare tutti i conflitti che ci sono, sia quelli più grandi di noi, per cui poco possiamo fare, sia quelli piccoli, quei contrasti familiari o con la persona amata.

«Non voglio combattere stanotte»: un messaggio da lanciare mentre i bambini dormono nei loro letti, sognando di fate e renne.

 

5. Christmas with the Yours

La tradizione annuale di Elio e le Storie Tese

Da più di venti anni, Radio Deejay celebra una tradizione annuale: quella di trasmettere ogni dicembre una canzone inedita di carattere natalizio. I proventi del brano vengono poi devoluti in progetti di beneficenza.

Christmas with the Yours di Elio e le Storie TeseBuona parte di queste canzoni sono state cantate dal gruppo Elio e le Storie Tese, che tra l’altro di recente ha annunciato il proprio scioglimento.

Nell’ampio catalogo di questi brani natalizi, la nostra scelta ricade su un brano inciso nel 1995, Christmas with the Yours, pubblicato col nome de “Il Complesso Misterioso” [5]. Per l’interpretazione di questa canzone, alla band si unisce il cantante Graziano Romani.

Inglese maccheronico per augurare Buon Natale

Christmas with the Yours è una divertente canzone che alterna un surreale inglese maccheronico («Christmas with the yours, Easter what you want») a poche frasi in italiano, con una insolita ma apprezzata dichiarazione di pace per i piccoli e grandi conflitti quotidiani.

Leggi anche: Cinque celebri canti di Natale

È inoltre una canzone che, come è tradizione di Elio e le Storie Tese, presenta omaggi ben nascosti ad altri celebri brani del passato.

E, visto che non è affatto banale dirlo, Buon Natale a tutti voi.

 

 

Note e approfondimenti

[1] La si può ascoltare qui.
[2] Il celeberrimo videoclip può essere visto cliccando qui.
[3] Qui trovate le registrazioni d’epoca dei vari artisti.
[4] Il video ufficiale, registrato negli anni ’80, può essere visto qui.
[5] La canzone può essere ascoltata qui.

 

Segnala altre canzoni di Natale nei commenti.