Cinque canzoni per bambini sull’alfabeto italiano, inglese, francese e spagnolo

Le migliori canzoni per imparare l'alfabeto

Una delle prime cose che si imparano, quando si cominciano le scuole elementari, è l’alfabeto. Si potrebbe dire, anzi, che la sequenza delle lettere è la prima cosa che i bambini devono memorizzare e imparare a memoria, cosa che tra l’altro non sempre avviene alla perfezione se pensiamo a quante difficoltà hanno anche studenti ben più grandi a trovare le parole sul vocabolario.

Mamma Oca insegna l'alfabeto
EUR 10,40 EUR 12,90
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
L'alfabeto con le filastrocche.
EUR 16,15 EUR 19,00
Generalmente spedito in 24 ore
Alfabeto delle fiabe
EUR 11,90 EUR 14,00
Generalmente spedito in 24 ore

Se mandare a memoria l’alfabeto dovesse risultare difficile, può venire in nostro soccorso la musica: esistono e sono infatti facilmente reperibili varie canzoni che aggiungono una melodia all’alfabeto, facendolo assomigliare a una filastrocca e sfruttando quindi rime e tonalità per aiutare i bambini a ricordare. Abbiamo raggruppato gli esperimenti più famosi e riusciti di questo genere, portando due esempi di canzoni applicate all’alfabeto italiano ma riservando un po’ di spazio anche alle lettere straniere, concentrandoci su quelle inglesi, francesi e spagnole.

 

Canzone dell’alfabeto

La versione più classica

Partiamo, come detto, dall’alfabeto italiano, il primo che i nostri bambini devono affrontare se vogliono imparare a leggere e a scrivere. Di canzoni sulle nostre lettere se ne trovano molte, spesso molto simili, semplici variazioni su uno stesso tema. Ne abbiamo scelte due tra loro molto diverse. La prima è questa, selezionata dal catalogo di Coccole sonore, una casa editrice di libri e prodotti per bambini che negli ultimi anni ha dato vita anche a una web tv ricca di brani musicali pensati per i più piccoli (dalle filastrocche ai classici natalizi, dalle canzoni sul pannolino a quelle sui pirati).

Canzone dell'Alfabeto ABC – Imparare con Coccole Sonore

 

A come armatura

La filastrocca più nota sull’alfabeto

Il secondo dei nostri brani, invece, è preso dalla tradizione popolare. A come armatura (nota a volte anche come Ninna nanna dell’alfabeto) è infatti una canzone che deriva probabilmente dai canzonieri scout ma che ormai è diventata un classico anche di chi non ha mai seguito le orme di Baden-Powell. Per comodità, ve ne riportiamo anche il testo (lievemente diverso da quello del video, perché le variazioni in casi come questo sono spesso all’ordine del giorno e volevamo darvi conto delle più frequenti differenze).


Leggi anche: Cinque famose filastrocche per bambini

A come Armatura,
B come Bravura,
C come Canaglia che con me verrà in questura,
D come Diamante,
E come Elefante,
F quel Furfante che in galera finirà.
Per G c’è tanta gente,
per H non c’è niente,
Immediatamente alla L passerò,
L L’animale,
M Meno male,
N è Natale e tanti doni io avrò.
Per O c’è un Orco,
per P Pinocchio,
per Q quel ranocchio che stasera mangerò,
R come Roma,
S come Strade,
T Tutte le strade che a Roma porteran.
U che bella storia,
V Vi ho raccontato,
Z ho tanto sonno e a letto me ne andrò,
sotto le coperte tutte le parole fanno capriole
e nuove storie inventerò.

 

L’alfabeto inglese

Per preparare i bambini alle elementari

Concludiamo ora, come annunciato, con tre alfabeti stranieri. Partiamo da quello inglese, tratto da un video di TeachKidsEnglish, sito che presenta molti giochi interattivi per avvicinare i bambini alla lingua inglese; la canzone, però, è un classico delle filastrocche della Gran Bretagna e si ritrova uguale in decine di altri video.


Leggi anche: Cinque libri, esercizi e regole di grammatica inglese per bambini

Canzone: posso cantare il mio ABC

 

L’alfabeto francese

L’eleganza d’oltralpe

Arriva dal testo scolastico Le Mag’ – coedito nel nostro paese dall’italiana Sansoni e dalla francese Hachette e firmato da Fabienne Gallon, Céline Himber e Charlotte Rastello – la bella canzone che aiuta ad imparare l’alfabeto francese. Se non avete dimestichezza con la lingua, vi diamo la traduzione delle varie frasi che si alternano alle lettere: écoute bien ce jeu (nel video c’è un errore di battitura) significa “ascolta bene questo gioco”, et joue, toi aussi significa “e gioca anche tu”; observe! Oui, bravo! si traduce in “osserva! Sì, bravo”, tu comprends, ok? diventa ovviamente “capisci, ok?”. Infine oui, c’est l’alphabet significa “sì, è l’alfabeto”, mentre à toi s’il te plaît si traduce in “(tocca) a te, per favore”.

Le Mag – L'alphabet Français

 

L’alfabeto spagnolo

Un po’ di ritmo latino

Concludiamo con l’alfabeto spagnolo, la cui canzone ci sembra particolarmente efficace proprio perché, oltre alle lettere, presenta anche una ritmica prettamente spagnola. Proprio per questo, però, ci pare di poter dire che quest’ultima canzone, che abbiamo volutamente messo alla fine della lista, sia adatta – per velocità e difficoltà – a un pubblico di studenti non certo alle primissime armi.

Canciones Infantiles – Alfabeto Espanol 1

 

Segnala altre canzoni per bambini sull’alfabeto italiano e straniero nei commenti.