Cinque consigli per decorare la casa per Natale

Alcuni consigli per decorare al meglio la casa in vista del Natale

Natale sta arrivando e tra pochi giorni nelle nostre case festeggeremo questa ricorrenza. Nell’articolo qui di seguito troverete cinque semplici consigli, cinque spunti, per decorare la vostra casa in modo che la magia dell’attesa sia percepibile negli angoli che preferite e rimanga anche dopo il giorno di Natale per accompagnarvi verso la fine di quest’anno e l’inizio del nuovo.

Prendetevi un po’ di tempo per osservare la vostra casa e immaginare dove vorreste vedere delle decorazioni. Per pensare a quali profumi e colori ha per voi il Natale. Per raffigurarvi la tavola della vigilia o del 25. Renderà più facile l’organizzazione della festa e la creazione di un clima sereno e gioioso.


Leggi anche: Cinque regali fai da te per Natale facili da realizzare

 

1. Pensate all’interno ma anche all’esterno

L’ambiente domestico interno è certamente quello in cui viviamo di più, specie in questi mesi freddi, ed è naturale che pensiamo a decorare bene e valorizzare soprattutto le stanze della nostra casa.

Tuttavia, è bello allestire anche l’esterno, in modo che dia il benvenuto in questo periodo natalizio sia a noi che ritorniamo dopo una giornata di lavoro sia agli ospiti che vengono a trovarci.

Come decorare il giardino e le porte di casa con ghirlande

Chi dispone di un giardino, di un terrazzo o di uno spazio all’aperto può preparare l’albero con le luci, che illumina e colora le notti, arricchendolo con l’aggiunta di una stella, di una renna, di quello che la fantasia vi suggerisce.

Ma non solo. È possibile incorniciare le finestre o i loro davanzali con festoni, veri o no, preparati da voi o acquistati.

E sulla porta di casa?

Vicino alla soglia di casa potete mettere delle composizioni, ponendo i vasi a varie altezze, con piante che resistono al freddo: cavoli ornamentali, camelia sasanqua, agrifoglio, ciclamini, ellebori (detti anche rose di Natale), kumquat (è in questa stagione che le piante sono cariche di frutti color arancio), skimmia, nandina domestica.

Sulla porta d’ingresso (o a lato della stessa) potete attaccare un festone in verticale, anche molto semplice con un ramo di conifera decorato a vostro piacimento o una striscia di tela guarnita con bacche, pigne e fiocchi.

 

2. Usate ghirlande e composizioni

Sono i simboli per eccellenza della festa di Natale, usati per abbellire la casa e rendere perfetta la festa.

Potete preparare da voi ghirlande e composizioni, in particolare se disponete di un giardino dal quale raccogliere il materiale, usando come basi pani di spugna (oasis) e corone di paglia o fil di ferro, e soprattutto se già avete una certa manualità oppure, se non ve la sentite, affidarvi alle mani esperte di un fiorista.

Una bella ghirlanda

In entrambi i casi, l’importante è che, per ottenere un risultato estetico raffinato e misurato, si siano seguiti criteri di armonia ed equilibrio.

Quali elementi scegliere

Per assemblare una ghirlanda o una composizione si possono usare molti prodotti offerti dalla natura: rami e rametti di pino, mirto, alloro, timo, tasso, rosmarino, bacche e pigne, melagrane, agrifoglio, sarcococca e foglie di edera, infiorescenze di skimmia.

Per ottenere un effetto armonico, è bene partire da pochi elementi, aggiungendo gradualmente quelli che meglio si adattano a ciò che è già stato scelto e che il nostro gusto ci suggerisce, mantenendo le proporzioni, ovvero un buon rapporto tra le misure degli elementi verdi e floreali inseriti.


Leggi anche: Cinque fiori dal significato interessante e inatteso

Non temete, prima di fissarli definitivamente, di provare più volte. Se lavorerete con pazienza ed armonia, alla fine, il frutto della vostra fatica sarà anche equilibrato: geometrico, simmetrico e capace di formare un tutto che però mette in vivo risalto i vari elementi che lo compongono.

 

3. Vetrofanie e cartoncini

Un modo facile e simpatico per decorare i vetri delle vostre finestre è quello di usare le vetrofanie. Potete scegliere di usare quelle già pronte oppure ritagliarvi un po’ di tempo e crearne di vostre.

Il materiale occorrente lo trovate nei negozi di bricolage o nelle cartolerie ben fornite. Vi serviranno, infatti, dei colori per vetro, i fogli trasparenti appositi e dei disegni.

Alcune vetrofanie natalizie

Per questi ultimi potete cercare su internet, sulle riviste dedicate alle decorazioni per finestre in edicola in questo periodo o prendere carta e matita e tracciarne di vostra mano!

Trovato il disegno con il motivo che preferite, mettetelo su un piano (fate attenzione a non sporcare il tavolo), sopra fissate con l’adesivo l’apposito foglio trasparente e iniziate dai contorni (da tracciare con il colore specifico “per contorni” che di solito è nero ma, dato che siamo a Natale, potete scegliere anche in oro e in argento) e lasciate asciugare (1 o 2 ore).

Dopodiché colorate le superfici interne con le altre tinte, assicurandovi di rispettare i contorni e di riempirli a sufficienza, e lasciate asciugare almeno ventiquattro ore. Infine rimuovete i disegni finiti e attaccateli sulle finestre di casa.

Dove trovarle

Si trovano in edicola, inoltre, ottime riviste che propongono soggetti natalizi (Babbi Natale e presepi, renne ed angeli, abeti e stelle) che si realizzano ritagliando le varie parti dal cartoncino e incollandole.

Sono ottime per le case in cui ci sono bambini, perché in poco tempo otterrete decorazioni simpatiche e originali. Vi sono anche molte riviste che propongono sagome da trasferire su cartoncini monocolore e ritagliare col cutter.

In questo caso non sono adatte ai piccoli, ma solo agli adulti. Se si scelgono quelle meno elaborate, il tempo richiesto sarà contenuto (circa un’ora) e il risultato bello e d’effetto.

 

4. Riscoprite colori e profumi

Le emozioni che il Natale ci regala passano anche attraverso i colori con cui lo dipingiamo e i profumi che ci piace sentir aleggiare per le stanze della casa. Tipici di questo periodo sono il profumo della cannella e dei chiodi di garofano, dei biscotti appena sfornati, di essenze naturali, come gli aghi di pino, resine, muschi.

A questi possiamo aggiungere quello dei fiori che useremo per le composizioni o troveremo nei garden che a dicembre rendono disponibili molti bulbi la cui crescita e fioritura sono state forzate (cioè anticipate rispetto al momento in cui avverrebbero in natura).

Cannella e aghi di pino

Se sceglierete di acquistare le piante odorose, come i giacinti o alcune varietà di narciso, la vostra casa sarà pervasa da un profumo dolce e delicato.

Se volete un effetto più intenso, potete collocare nelle varie stanze candele che si accordino a tutte queste fragranze: accentuerà il senso di festa che così vi accompagnerà per più giorni.

Cannella, fiori, rosso, verde e oro

Per quanto riguarda il colore, la tradizione vuole che tovaglie, addobbi e fiori siano rossi, perché è una tinta che simboleggia la vita, l’amore, il calore. Solitamente è abbinato al verde, che pure richiama il significato della vita, indicando anche speranza e rigenerazione, e all’oro, che dona luce e gioia.


Leggi anche: Cinque regali di Natale alcolici fai da te

Se preferite un tocco di originalità, potete optare per un abbinamento con il color rame anziché oro. Quest’anno, inoltre, un colore molto apprezzato per le decorazioni è il rosa: scelto in una tonalità non accesa ma luminosa, conferirà alla vostra casa un senso di felicità, tranquillità e positività.

 

5. Il centrotavola

L’allestimento della tavola deve essere curato con gusto ed eleganza, essere ricco ma con semplicità, ovvero senza esagerazioni o eccessi per trasmettere un senso di festa. Gli ospiti devono ricavarne un’impressione di accoglienza e sentirsi realmente invitati a sedersi.

Un tavolo ben preparato è apprezzato e aiuta a creare un clima disteso. Scegliete una tovaglia di cotone o lino, meglio se in tinta unita.

Un tipico centrotavola natalizio

Sopra posizionate un runner di colore diverso da quello della tovaglia e che vi servirà come guida per sistemare il centrotavola, i segnaposto e ogni altro elemento, rendendovi così il compito più facile.

I rametti giusti

Per quanto riguarda il centrotavola può essere a un piano o confezionato usando un’alzata. In entrambi i casi l’altezza finale non deve mai togliere la visuale tra i commensali per non impedire o disturbare la conversazione.

Il consiglio è di realizzarlo usando foglie e rametti (elementi verdi), inserendo molti fiori che lo ravvivino e gli diano freschezza (rose, margherite, ranuncoli, stelle di Natale rosa, gialle o screziate).

Per i segnaposto optate per rametti di rosmarino o alloro legati con un nastro abbinato al colore della tovaglia al cartoncino col nome dell’ospite. Quest’ultimo può essere anche posizionato al centro di piccole ghirlandine.

Con un po’ di tempo e fantasia potrete addobbare e rendere accogliente la vostra casa e godervi al meglio la festa di Natale!

 

E voi, quale consiglio per le decorazioni natalizie preferite?

Ecco cinque consigli per decorare la casa per Natale: vota il tuo preferito.

 

Segnala altri consigli per decorare la casa per Natale nei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here