Cinque consigli su come comprare vestiti alla moda risparmiando

Come comprare capi alla moda via internet e risparmiando

La moda è bella, la moda costa. Questa introduzione che forse a qualcuno può apparire anche scontata, ben sintetizza in realtà quello che ogni fashion addicted che si rispetti vive quotidianamente sulla sua pelle, ovvero il dover trovare un compromesso tra il piacere di vedersi addosso un abito che gli piace, e la difficoltà di riuscire a star dietro “economicamente” ai diktat che arrivano dal mondo della moda.

E qui non ci si riferisce ai marchi dell’alta moda, quelli che, per intendersi, ti propongono una cinta a 500 euro o un abito a 1.500 euro; le difficoltà, a livello economico, nel seguire i dettami della moda sono anche quelle che vive chi si accontenta del prêt-à-porter, che comunque cambia e lo fa anche velocemente, ed ogni volta che cambia ci spinge a rivoluzionare il nostro guardaroba con tutto quello che ne consegue a livello economico.

Ecco perché, a meno che non abbiate la fortuna di poter contare su un patrimonio personale o familiare praticamente illimitato, o rinunciate a seguire le tendenze del momento oppure dovete ingegnarvi e trovare soluzioni alternative.

 

Gli outlet

I vari fattori che influenzano il prezzo

Gli outletUna prima soluzione che in molti in realtà già conoscono è quella dei factory outlet. Cosa sono? Sono dei negozi solitamente dedicati ai grandi marchi dell’alta moda come Dolce & Gabbana, Armani o Chanel nei quali è possibile trovare gli stessi capi (o quasi) che troveremmo nelle vetrine delle boutique delle vie più prestigiose dello shopping, ma li si trova a prezzi notevolmente ridotti.


Leggi anche: Cinque tra i negozi più belli e famosi di Milano

In media si parla di un possibile risparmio che potrebbe superare facilmente il 50%, anche se in realtà la percentuale varia notevolmente in base a diversi fattori: quanto è vecchio o al contrario recente il capo? È un capo che appartiene alle ultime collezioni? È di stagione o fuori stagione? In base alle risposte a queste domande si definisce il prezzo.

 

Confrontare i prezzi

I vantaggi del web

Come comprare capi alla moda via internet e risparmiandoUn secondo consiglio che sentiamo di poter dare alle tante e tanti fashion addicted che vogliono trovare un modo efficace ed economico per seguire le tendenze del momento senza finire dallo strozzino è quello di seguire quello che avviene sul web.

In generale – a prescindere da quello che si vuole acquistare, che sia un capo di abbigliamento come nell’esempio in questione piuttosto che un profumo – il web è sempre un ottimo consigliere per chi spende, perché è uno strumento che ci mette (seppur virtualmente) di fronte a negozi che operano da tutto il mondo, con la varianza di offerte e di prezzi che ne consegue.

I portali appositi

Tanta offerta per una domanda che non è in grado di soddisfarla; questo, in base alla regola base dell’economia, significa prezzi minori. Quindi il primo modo per risparmiare sugli acquisti di abbigliamento via web è quello di comparare; il secondo è quello di “andare verticali” su quei portali che propongono una maggior convenienza. Sì perché non ha senso scandagliare tutte le offerte possibili e immaginabili sul web se poi si sa già che esistono siti web che raccolgono le migliori offerte di abbigliamento come ad esempio questo, un portale dove gli utenti hanno la possibilità di cercare e trovare velocemente scarpe, vestiti ed accessori di centinaia di marche diverse tra loro.

 

I coupon

Come funzionano

I coupon e i buoni scontoUn terzo ed alternativo strumento di risparmio che arriva dal web e che è ritagliato su misura sulle esigenze di risparmio arriva da tutto quell’ambito di promozioni tipiche del mondo internet che vanno sotto il nome di coupon e codici sconto. Come funzionano? Con il coupon l’utente acquista un capo di abbigliamento su portali specifici in grado di garantire una percentuale di sconto paragonabile a quelle viste prima con gli outlet.

I codici di sconto funzionano al contrario; in pratica esistono dei portali dedicati dove è possibile trovare gratuitamente i codici di sconto erogati da case di moda e portali di abbigliamento. Tali codici sono validi solo per l’acquisto presso specifici rivenditori e specifici merchandiser, ed hanno anche una data di scadenza; quando l’utente acquista online un capo di abbigliamento o un accessorio sul quale è possibile attivare un codice di sconto lo inserisce al momento del pagamento online ed in automatico il merchandiser gli applica lo sconto o la promozione previsti.

 

I mercatini dell’usato

Anche se bisogna saper scremare

I mercatini dell'usato sono sempre un ricettacolo di occasioniPassando da internet, ovvero il futuro, a soluzioni di risparmio “più classiche”, non possiamo non fare un accenno a quei luoghi che, per decenni, hanno rappresentato l’unico vero strumento di risparmio per chi acquistava in abbigliamento: i mercati dell’usato.

Se ne trovano a decine in tutte le città e spesso vengono ingiustamente classificati come ricettacoli di roba scadente. Non è sempre così; o, meglio, è vero che almeno l’80% della roba che si trova in questi mercatini è praticamente inacquistabile ma è anche vero che esiste quel 20% di merce che è invece è estremamente interessate e che in molti casi può essere acquistata a prezzi tre volte inferiori a quelli praticati presso gli esercizi commerciali tradizionali.

 

Gli swap party

La festa per scambiarsi i vestiti

La bellezza degli swap partyAbbiamo visto sin qui gli outlet e lo shopping online, i coupon o codici di sconto ed i mercatini dell’usato.
Vi manca solo di conoscere il quinto ed ultimo consiglio per risparmiare, ovvero gli swap party.

Di cosa si tratta? Gli swap party sono forse in assoluto lo strumento più nuovo ed originale tra quelli sin qui trattati. La traduzione in inglese ci suggerisce che si tratta di feste durante le quali scambiarsi abiti. In parte sono così. Chiunque può organizzare uno swap party; basta infatti un salotto ed un insieme di almeno dieci persone per creare un gruppo di scambio abiti in cui sbizzarrirsi nel cercare nuovi capi ed accessori, ed in cui provare anche a piazzare i propri.

Meglio con gli sconosciuti

Di solito quando si organizza uno swap party si tende ad invitare amiche o comunque conoscenti; questa non è sempre una buona tecnica perché solo invitando persone non conosciute riuscirete a trovare le proposte più interessanti, quelle meno scontate, quelle a cui non avevate pensato prima. Un modo per rimanere alla moda, non spendere nemmeno un euro e conoscere magari nuove persone.

 

Segnala altri consigli su come comprare vestiti alla moda risparmiando nei commenti.