11 donne belle con un naso brutto, aquilino o storto

Mister Big e Carrie in Sex and the City

La bellezza è qualcosa che difficilmente si può delineare in maniera chiara, con una formula matematica: i canoni sicuramente esistono, ma altrettanto sicuramente possono essere sovvertiti dalla comparsa di una persona che non ne rispetta nemmeno uno eppure appare bella e affascinante.

Questo è anche il discorso che si può fare per il naso, un elemento centrale del volto e che, secondo i canoni femminili, dovrebbe essere piccolo e grazioso ma che può risultare stranamente bello anche quando è voluminoso, schiacciato o storto.

Gli esempi sono numerosi: vi riportiamo quelli più noti, cioè le donne che, nonostante il loro naso (e anzi forse proprio grazie ad esso, visto che conferisce una notevole personalità al volto), sono riuscite a diventare delle icone di bellezza.


Leggi anche: Cinque frasi sulla bellezza pronunciate dai filosofi

 

1. Barbra Streisand

La funny girl che faceva innamorare tutti

Storicamente, la prima grande attrice capace di sfatare il “mito del nasino” e di diventare una diva nonostante il suo viso non rispettasse i canoni tradizionali è stata l’americana Barbra Streisand, protagonista di un grande successo sia come cantante che come attrice soprattutto tra gli anni ’60 e ’70 e oggetto del desiderio di alcuni degli uomini più belli di quei tempi.
Barbra Streisand all'inizio degli anni '60

Nata nel 1942 e cresciuta a Brooklyn all’interno di in una famiglia ebraica, ha iniziato ad esibirsi giovanissima come cantante, ottenendo il primo dirompente successo già nel 1963, con la conquista di due Grammy.

 
Mentre la sua carriera discografica continuava senza intoppi, ha avuto poi modo di esordire a Broadway con Funny Girl, e da lì il passaggio a Hollywood è stato quasi una conseguenza naturale.

Nel 1968 è stata così protagonista della versione cinematografica di Funny Girl diretta dal maestro William Wyler, che le ha fruttato un Oscar, mentre l’anno successivo ha bissato il successo con Hello, Dolly! per la regia di Gene Kelly.

Dagli anni ’70 ad oggi

Dalla fine degli anni ’70 le sue apparizioni sul grande schermo si sono diradate, anche perché da semplice attrice si è trasformata anche in produttrice e regista: da dietro alla macchina da presa ha firmato Yentl, Il principe delle maree e L’amore ha due facce, spesso anche apprezzati dalla critica.

Dal punto di vista sentimentale è stata sposata con il collega Elliott Gould, dal quale ha avuto il figlio Jason.

Dal 1998 è però legata a James Brolin. Infine, al di là dei matrimoni, ha comunque avuto delle chiacchierate relazioni anche col primo ministro canadese Pierre Trudeau, con il produttore Jon Peters e soprattutto col campione di tennis Andre Agassi, di ventotto anni più giovane di lei.

   

 

2. Sarah Jessica Parker

La protagonista di Sex and the City

Se quello di Barbra Streisand è stato il naso più famoso degli anni ’70 e ’80, quello di Sarah Jessica Parker ha raccolto l’eredità negli anni ’90.

L’attrice americana, classe 1965, ha infatti raggiunto una grande popolarità sul finire di quel decennio grazie al ruolo di Carrie Bradshaw, interpretata sul piccolo schermo all’interno della premiatissima serie Sex and the City.

Mister Big e Carrie in Sex and the City
Il personaggio – liberamente ispirato alla vita della scrittrice Candace Bushnell – è, come certamente saprete, quello di una giornalista di costume che racconta le sue disavventure amorose nella New York dei giorni nostri, attorniata da tre amiche del cuore e da vari uomini.

Il resto della carriera

La carriera di Sarah Jessica Parker, per quanto legata a quel personaggio, è comunque più ampia: già nel 1984, giovanissima, era stata tra i protagonisti di Footloose, mentre poi ha recitato anche in Pazzi a Beverly Hills, Ed Wood, Il club delle prime mogli, Mars Attacks!, Che fine hanno fatto i Morgan? e Ma come fa a far tutto?


Leggi anche: Cinque indimenticabili frasi di Mr. Big di Sex and the City

Per quanto riguarda le love story, è stata a lungo legata a Robert Downey jr., in una relazione che è finita a causa dei problemi di droga che l’attore allora stava attraversando; nel 1997 ha quindi sposato il collega Matthew Broderick, dal quale ha avuto un figlio naturale e altre due figlie tramite madre surrogata.

   

 

3. Penélope Cruz

La bella spagnola

Anche il naso di Penélope Cruz non è uno dei più classici per un’attrice che è considerata tra le più belle e affascinanti al mondo, ma spesso è soprattutto lo sguardo d’insieme che fa la fortuna di un volto.

L’attrice spagnola, classe 1974, d’altronde sa mettere in campo anche delle ottime capacità recitative che le hanno fruttato, nel corso della carriera, ben tre nomination agli Oscar (con una statuetta vinta, per Vicky Cristina Barcelona), tre candidature ai Golden Globe, un BAFTA e un premio come migliore attrice a Cannes.

Penélope Cruz
Dopo aver esordito con Prosciutto prosciutto di Bigas Luna e aver ottenuto qualche altra parte minore, ha visto la sua carriera decollare grazie all’incontro con Pedro Almodóvar, per il quale ha recitato in cinque diverse pellicole.

Tra queste bisogna ricordare almeno Carne tremula, Tutto su mia madre, Volver, Gli abbracci spezzati e Gli amanti passeggeri.

Dalla Spagna ad Hollywood

Dal cinema spagnolo è poi passata rapidamente a quello italiano (un film con Giovanni Veronesi, uno con Aurelio Grimaldi e due, recenti, con Sergio Castellitto) e soprattutto a quello hollywoodiano, lavorando con registi del calibro di Ted Demme, Cameron Crowe, Woody Allen, Rob Marshall e Ridley Scott.

Per quanto riguarda gli uomini, in gioventù è stata fidanzata con Nacho Cano, membro del gruppo spagnolo dei Mecano, mentre negli anni Duemila ha frequentato due sex symbol come Tom Cruise e Matthew McConaughey. Dal 2010 è sposata col collega e compatriota Javier Bardem, dal quale ha avuto due figli.

   

 

4. Gisele Bündchen

Dalle passerelle al campione di football

Gisele Bündchen (foto di Lili Ferraz via Wikimedia Commons)
Gisele Bündchen (foto di Lili Ferraz via Wikimedia Commons)

Se il naso di Penélope Cruz può risultare forse nascosto della forma allungata del suo viso, lo stesso non può dirsi di quello della top model Gisele Bündchen, che proprio sul forte contrasto tra il suo naso e il volto ha fondato la sua riconoscibilità.

Non è un caso che sui siti di gossip negli ultimi tempi si sia molto speculato su una sua possibile operazione di chirurgia estetica riguardante il seno, ma che mai la donna abbia preso in considerazione un’operazione al setto nasale.

 
Nata in Brasile nel 1980, la Bündchen ha chiare origini tedesche e lavora nel mondo della moda da quando aveva 14 anni, tanto che in tutte le ultime stagioni è risultata, a fine annata, la più pagata del settore.

La vita privata

Ma la modella non ha fatto parlare i giornali solo per il suo portamento in passerella, quanto anche per la sua vita al di fuori del mondo della moda. Già prima di compiere vent’anni era uscita con l’imprenditore brasiliano Joao Paulo Diniz e con l’attore americano Josh Hartnett.

Dal 2000, comunque, è stata sempre al centro delle cronache rosa per il lungo e travagliato rapporto con Leonardo DiCaprio, interrotto definitivamente nel 2005.


Leggi anche: Cinque belle attrici e modelle bionde e con gli occhi azzurri

Dopo di che, sono seguiti il surfer Kelly Slater e soprattutto il celebre giocatore di football e quarterback dei New England Patriots Tom Brady, col quale si è sposata nel 2009 e dal quale ha avuto due figli.

   

 

5. Lea Michele

La Rachel Berry di Glee

Concludiamo la prima parte del nostro articolo con la più giovane della lista, Lea Michele, attrice e cantante diventata famosa per il ruolo di Rachel Berry, protagonista di Glee.

Lea Michele nel 2015 (foto di Gage Skidmore via Wikimedia Commons)
Lea Michele nel 2015 (foto di Gage Skidmore via Wikimedia Commons)
Nata nel 1986 nel Bronx da padre ebreo di origini sefardite e madre italoamericana, porta in realtà il nome di Lea Michele Sarfati, che ha poi deciso di accorciare una volta cominciata la sua precoce carriera artistica.

 
Già a nove anni lavorava infatti a Broadway, interpretando Cosette nel musical Les Misérables, mentre cinque anni più tardi faceva la sua prima apparizione sul piccolo schermo.

La svolta è arrivata nel 2009, quando è stata scelta per Glee: da lì le sue quotazioni sono decollate, anche grazie a ripetute nomination ai Golden Globe e agli Emmy.

Un naso che la caratterizza

Nel 2014 ha non a caso cercato di capitalizzare la fama raggiunta pubblicando un libro autobiografico, Brunette Ambition, e il suo primo album, Louder.

Dal punto di vista estetico, lei stessa scherza spesso e volentieri sul suo naso “ebraico”, del quale si dice orgogliosa.

Questo difetto infatti non le ha proibito di frequentare alcuni dei cantanti e degli attori più belli del piccolo schermo, come i colleghi Matthew Morrison – l’attore che interpreta il professor Will Schuester – e soprattutto Cory Monteith, l’interprete di Finn, scomparso tragicamente nel 2013 per un mix di eroina e alcol.

   

 

Altre 6 donne belle con un naso brutto, oltre alle 5 già segnalate

Per fortuna le donne dal naso, per così dire, importante che sono riuscite comunque a fare carriera sono molte. Qui di seguito, più velocemente, vi forniamo qualche altro esempio che potrebbe esservi di ispirazione.

 

Sabrina Impacciatore

Sabrina Impacciatore (foto di Rossella Vetrano via Flickr)
Sabrina Impacciatore (foto di Rossella Vetrano via Flickr)

In Italia sicuramente l’attrice dal naso più celebre è Sabrina Impacciatore. Nata a Roma nel 1968, ha lavorato come attrice ma anche come comica e come imitatrice, mostrando grande duttilità e anche la capacità di scherzare sul proprio naso (che comunque la rende una delle attrici più originali e apprezzate del nostro panorama cinematografico).

In TV la si è vista in vari programmi, a partire da Non è la Rai (che la lanciò) fino a Immaturi – La serie. Al cinema ha recitato in diversi film, diventando anche una delle attrici predilette di Gabriele Muccino: per lui ha lavorato in L’ultimo bacio, Baciami ancora e A casa tutti bene.

Anjelica Huston

Torniamo negli Stati Uniti con Anjelica Huston, figlia del celebre regista John Huston e una delle dive più famose degli anni ’80, anche perché fu a lungo fidanzata con Jack Nicholson. Il suo naso, particolarmente pronunciato, le ha infatti sempre conferito un fascino molto particolare e originale.

Anjelica Huston da giovane
Apprezzatissima anche come attrice, ha vinto l’Oscar come non protagonista per L’onore dei Prizzi nel 1985, ma ha ottenuto due nomination anche per Nemici, una storia d’amore e Rischiose abitudini. È famosa infine per il ruolo di Morticia Addams nelle due pellicole dedicate alla famiglia degli anni ’90.

 

Meryl Streep

Meryl Streep da giovane
 

Meryl Streep ha bisogno di ben poche presentazioni, perché è una delle attrici più famose ed apprezzate al mondo. Eppure, come lei stessa ha raccontato più volte, da giovane faceva fatica ad ottenere ruoli e veniva spesso scartata ai provini perché ritenuta “bruttina”. In realtà, alla lunga la sua fisionomia e il talento l’hanno molto aiutata.

In carriera detiene il record di candidature agli Oscar, con ben 21 nomination, ma di statuette finora ne ha vinte solo tre: nel 1980 come non protagonista per Kramer contro Kramer, nel 1983 per La scelta di Sophie e nel 2012 per The Iron Lady. Ha ottenuto anche 31 nomination ai Golden Globe, vincendo 9 volte.

Charlotte Gainsbourg

Charlotte Gainsbourg (foto di Olivier Pacteau via Wikimedia Commons)
Charlotte Gainsbourg (foto di Olivier Pacteau via Wikimedia Commons)

Anche Charlotte Gainsbourg è figlia d’arte. Suo padre era infatti il celebre cantante francese Serge Gainsbourg, mentre sua madre era l’attrice e modella Jane Birkin. L’unione di questi due talenti ha creato una donna che è attrice e cantante molto apprezzata e dalla bellezza assai particolare, per via del naso preso dal padre.

Nata nel 1971 a Londra, la Gainsbourg ha esordito nella musica negli anni ’80, ma è stato soprattutto dopo il Duemila che vi si è dedicata con maggior costanza. Per quanto riguarda il cinema ha recitato spesso per Lars von Trier, ad esempio in Antichrist, Melancholia e soprattutto nei due Nymphomaniac.

 

Steffi Graf

Steffi Graf nel 2010 (foto di Mark Henckel via Flickr)
Steffi Graf nel 2010 (foto di Mark Henckel via Flickr)

Lasciamo per un momento il mondo del cinema e passiamo a quello dello sport. Nel tennis, in particolare, le grandi atlete a volte ricevono attenzioni anche per via del loro look e lo stesso è accaduto a Steffi Graf, tra le più grandi tenniste degli anni ’80 e ’90.

Tedesca, classe 1969, oggi è sposata con Andre Agassi, collega a lungo considerato uno dei più “belli” del mondo della racchetta. In carriera la Graf è stata per molto tempo la numero 1 del mondo, ma ha anche vinto tutti i tornei del Grande Slam (alcuni anche sei volte) e una medaglia d’oro alle Olimpiadi del 1988.

Sofia Coppola

Sofia Coppola (foto di Siren-Com via Wikimedia Commons)
Sofia Coppola (foto di Siren-Com via Wikimedia Commons)

Figlia di Francis Ford Coppola, Sofia Coppola non è tanto un’attrice (anche se qualche particina, soprattutto da ragazza, l’ha avuta) quanto una regista. Dal padre ha ereditato il talento ma anche un naso vistoso che però le dà una fisionomia riconoscibilissima.

Nata a New York nel 1971, ha diretto finora sei film, spesso molto apprezzati dalla critica. Il suo successo più grande è stato sicuramente Lost in Translation, con cui ha vinto un Oscar per la sceneggiatura, ma si ricordano anche Il giardino delle vergini suicide, Marie Antoinette e Somewhere.

 

E voi, quale donna bella con un brutto naso preferite?

 

Conosci altre donne belle con un naso brutto? Segnalacele nei commenti.

1 COMMENTO

  1. “Naso brutto” a me piacciono, la bellezza è soggettiva. Solo perché la società ha detto che i nasi grandi, storti e a patata sono brutti non significa che lo siano.😉😘Sono sicura che se il “trend” sarebbe stato dei nasi grandi nessuno avrebbe detto che sono brutti xoxo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here