Cinque episodi TV che ci hanno spiegato Halloween

I Simpson e Halloween

Ci siamo: stanotte è la notte del “dolcetto o scherzetto”, dei costumi spaventosi, delle zucche illuminate; è, insomma, la notte di Halloween, festività sempre più nelle grazie dei nostri bambini e adolescenti.

E dire che fino a un paio di generazioni fa la festa della notte che precede Ognissanti era considerata solo una stupida americanata che mai avrebbe preso piede nel nostro paese: cos’è stato che ha fatto cambiare le cose in così poco tempo? Come ha potuto insinuarsi nel nostro immaginario collettivo una tradizione di cui fino a vent’anni fa non sapevamo praticamente nulla?

La colpa della tv

A mio avviso, il merito o la colpa – a seconda dei punti di vista – è da attribuire alla TV e in particolare ai telefilm e ai cartoni animati americani, che spesso ci presentano episodi dedicati a quella festività, in quantità paragonabili a quelli legati al Natale o a San Valentino.

E allora ho pensato di ripercorrere assieme a voi cinque episodi a mio modo di vedere rappresentativi del carnevale horror americano e di presentarveli con calma e, ove possibile, con qualche clip. Partiamo.

 

È il grande cocomero, Charlie Brown

27 ottobre 1966, speciale della CBS

Quando ripensiamo agli anni ’60, in genere ci vengono in mente i Beatles, la contestazione, Kennedy e il Vietnam, l’uomo sulla Luna, i mod, il Vajont, al limite i governi di centrosinistra. Raramente – e sbagliando – pensiamo ai Peanuts di Charles M. Schulz, che proprio in quel decennio raggiunsero invece vette di qualità artistica e di popolarità probabilmente mai più toccate da nessun fumetto al mondo.

Proprio in virtù di tale popolarità, a partire dal 1965 Charlie Brown e compagni sbarcarono anche in tv, sulla CBS, con una serie di speciali animati (al ritmo di uno o due episodi all’anno) della durata di 25 minuti; e il terzo di questi speciali venne dedicato proprio al Grande Cocomero, una sorta di Babbo Natale di Halloween in cui credeva solo Linus Van Pelt ma che era stato protagonista anche nei fumetti di una serie memorabile di strisce quotidiane.

Trasmesso nel 1966 e riproposto praticamente ogni anno prima dalla CBS e poi dalla ABC, È il grande cocomero, Charlie Brown presenta i bimbi della gang intenti prima nel giro a raccogliere i dolcetti nelle varie case – con Charlie Brown che, unico sfortunato, incassa però solo dei sassi – e poi a partecipare ad una festa in costume, mentre Linus si ostina a voler aspettare l’arrivo del Grande Cocomero (traduzione impropria dell’originale Great Pumpkin, che si riferisce invece a una zucca) in un campo. Tra l’altro, lo stesso Schulz dichiarò anni dopo di aver ricevuto montagne di dolci dai bambini d’America in seguito alla trasmissione di questo speciale, dispiaciuti che Charlie Brown avesse avuto solo sassi.

In Italia l’episodio è stato pubblicato in DVD dalla Hobby & Work una decina d’anni fa, ma oggi si trova solo nei mercatini dell’usato.

 

Boo

31 ottobre 1989, episodio 2.07 di Pappa e ciccia

Pappa e ciccia è forse una delle serie più ingiustamente dimenticate del periodo a cavallo tra gli anni ’80 e i ’90, quando la tv americana stava iniziando a proporre prodotti più maturi, più coraggiosi e meno convenzionali, in grado di affrontare anche temi scabrosi e politicamente scorretti.

Sorta di Simpson in carne ed ossa, i coniugi Conner interpretati da Roseanne Barr e John Goodman erano due simpatici genitori sovrappeso che si divertivano a stuzzicarsi tra loro e stuzzicare i figli.

In questo episodio, tratto dalla seconda stagione, affrontano uno dei temi che diventerà tipico della serie, cioè la paura per Halloween (ogni anno infatti verrà da lì in poi presentato un episodio speciale): prima i genitori e zia Jackie si divertono a raccontare storie terribili su maniaci che girano attorno alla casa, poi ognuno si impegna a creare i più crudeli scherzi per spaventare gli altri, infine arriva la festa di Halloween vera e propria, con mani che escono da putride pentole e scene spettrali, ma sempre all’insegna dell’ironia.

Oggi, in italiano, la puntata come più in generale tutta la serie sono sostanzialmente introvabili e bisogna solo sperare in qualche passaggio televisivo.

 

La paura fa novanta V

30 ottobre 1994, episodio 6.06 de I Simpson

La serie americana che probabilmente più di tutte ha reso Halloween un appuntamento fisso e irrinunciabile è sicuramente quella de I Simpson, il celebre cartone creato da Matt Groening che fin dalla sua seconda stagione, nell’ormai lontano 1990, ha iniziato a produrre ogni anno un episodio speciale intitolato Treehouse of Horror (“La casa sull’albero dell’orrore”, trasformato in Italia in un più banale “La paura fa 90”).

La puntata che però più di tutte è rimasta impressa nell’immaginario collettivo è la quinta di questa “serie nella serie”, mandata in onda nel 1994 e unanimemente considerata la più violenta e spaventosa, tant’è vero che fu vietata ai minori di 14 anni ed ebbe problemi di produzione con la Fox, che voleva tagliarne parecchie scene.

L’episodio è diviso in tre parti: nella prima assistiamo a una parodia di Shining di Stanley Kubrick, in cui Homer interpreta il ruolo che fu di Jack Nicholson e, impazzito per la mancanza di TV e birra, insegue i suoi familiari per ucciderli; nella seconda, Homer viaggia per caso indietro nel tempo e altera il proprio presente, trasformandolo in un mondo dominato dal terribile dittatore Ned Flanders (e ulteriori viaggi non miglioreranno di molto la situazione); infine, nel terzo segmento i bambini della scuola elementare vengono utilizzati dal direttore Skinner e dalla cuoca Doris come carne da macello per preparare dei nuovi hamburger.

La puntata si può oggi reperire facilmente nel cofanetto della sesta stagione.

 

Halloween

27 ottobre 1997, episodio 2.06 di Buffy l’ammazzavampiri

Finora abbiamo visto tre serie comiche fare uno strappo alla regola in prossimità della notte di Halloween e trasformarsi all’improvviso in show angoscianti e spaventosi; esistono però anche serie che nell’horror, per così dire, ci sguazzano e che quindi ad Halloween, per impressionare gli spettatori, sono costrette a tirar fuori il meglio (o il peggio, a seconda dei punti di vista) di sé.

È questo il caso di Buffy l’ammazzavampiri, serial tra i più seguiti a fine anni ’90 e il primo ad anticipare una moda esplosa pienamente solo una decina d’anni dopo, col proliferare attuale di vampiri, zombie ed altri mostri vari.

Partita in sordina a marzo ’97, la serie poté contare su una puntata trasmessa a fine ottobre solo con la seconda stagione, quando appunto comparve l’episodio Halloween: in un piano ordito da Ethan Rayne, i costumi venduti ai ragazzi finiscono per trasformare gli stessi in ciò che interpretano, procurando loro un’amnesia sulle rispettive reali identità. Questo porterà all’inizio ad esiti quasi comici, ma alla fine metterà a rischio la vita della stessa Buffy.

L’episodio oggi si può rivedere comprando il cofanetto della seconda stagione.

 

La zucca supersexy

24 ottobre 2005, episodio 1.06 di How I Met Your Mother

Alyson Hannigan, già tra i protagonisti dell’episodio di Buffy di cui abbiamo appena parlato, è anche nel cast dell’ultima puntata della nostra cinquina, La zucca supersexy, tratta dalla prima stagione di How I Met Your Mother (prodotto abbastanza recente e quindi facilmente recuperabile in varie forme).

L’episodio introduce uno dei numerosi tormentoni della serie, cioè la ragazza travestita da zucca che il protagonista Ted ha incontrato qualche anno prima ad un party di Halloween. In questa puntata la cercherà inutilmente, finendo per concludere la serata in terrazza a parlare con Robin; la troverà, finalmente, solo nella settima stagione (e a darle il volto sarà nientemeno che Katie Holmes), ma capirà di averla idealizzata inutilmente.

Da segnalare, in questo episodio del 2005, i costumi di Marshall e Lily, vestiti da Jack Sparrow e pappagallo, e quello di Barney, che indossa un costume da pilota di Top Gun.

Oggi l’episodio è recuperabile in DVD, ma è praticamente impossibile trovarne delle clip sul web, neppure in inglese.

 

Segnala altri episodi TV che ci hanno spiegato Halloween nei commenti.