Uno dei media su cui l’industria cinematografica ha più puntato in questi ultimi anni è di sicuro il fumetto, grazie ai numerosi cinecomics prodotti dalla Disney/Marvel e dalla Warner Bros./DC Comics. Esiste tuttavia un altro media che è spesso sotto le luci della ribalta, pur ottenendo di solito meno attenzione: i videogiochi.

Chi giocava sulle console portatili distribuite in Italia più di 30 anni fa o passava interi pomeriggi nelle sale giochi non può che rimanere affascinato di fronte all’evoluzione che questo mezzo ha avuto in quest’arco temporale.

Storie già pronte per il cinema

Tecnologie sempre più all’avanguardia e storie curate fin nei minimi dettagli rendono a ben vedere un videogioco di oggi un vero e proprio film… seppur interpretato da personaggi virtuali. Da qui a giungere al grande schermo, dunque, il passo è breve.

Alcuni titoli cinematografici hanno fatto da pionieri per questi nuovi, insoliti blockbuster. Altri sono riusciti a ottenere un insperato successo e positivo riscontro da parte del pubblico. Qui di seguito vi elenchiamo cinque tra le pellicole tratte da videogiochi più significative.


Leggi anche: Cinque straordinari videogiochi fantasy

 

Street Fighter

Il picchiaduro per eccellenza

Street Fighter, con Jean-Claude Van DammeStreet Fighter è con ogni probabilità la più celebre serie del genere “picchiaduro”. Ideata dalla Capcom, vede il primo titolo uscire nel 1987 ottenendo uno straordinario successo e portando negli anni successivi alla produzione di svariati sequel o espansioni, nonché serie animate e fumetti.

Lo scopo dei vari titoli è sconfiggere una serie di avversari in un torneo che si svolge lungo tutto il mondo, fino ad arrivare al boss finale, il generale Bison. Si può scegliere di interpretare sia un buono che un cattivo.

Street Fighter approda al cinema nel 1994, grazie a un film diretto e sceneggiato da Steven De Souza e interpretato tra gli altri da Jean-Claude Van Damme e Kylie Minogue.

La pellicola si rivela un flop clamoroso, pur rientrando comunque nelle spese di produzione, e subisce le critiche dai fan del picchiaduro in quanto la sceneggiatura si discosta troppo dalle personalità dei vari protagonisti e mette al centro un personaggio secondario della serie – Guile – a discapito di altri più amati, ovvero Ryu e Ken.

Il film rappresenta anche il canto del cigno dell’attore Raul Julia, che ricorderete come Gomez nei due lungometraggi incentrati sulla famiglia Addams, morto poco dopo il termine delle riprese a causa di un cancro allo stomaco.

 

Tomb Raider

La prosperosa archeologa

Angelina Jolie nei panni di Lara Croft in uno dei più celebri film tratti dai videogiochiTomb Raider è una serie di videogiochi di stampo avventuroso di proprietà della Square Enix e sviluppata tramite alcune sue società collegate.

La serie si incentra su Lara Croft, una esuberante archeologa che esplora gli angoli più remoti della Terra alla ricerca di rari o leggendari manufatti, cosa che la porta a dover affrontare mille insidie. Dopo una prima serie di videogiochi, prodotti dal 1996 al 2010, nel 2013 la saga diviene oggetto di un totale reboot e ricomincia da zero.

Il personaggio di Lara Croft è celebre poiché in origine, a causa di un errore di programmazione, si ritrova con un seno decisamente prosperoso, che si decide di mantenere, cosa che rappresenta una delle cause del suo successo. Peccato solo che in origine Lara Croft fosse stata concepita per non essere il classico stereotipo femminile.

I film con Angelina Jolie

Al cinema l’archeologa è protagonista di due pellicole, uscite rispettivamente nel 2001 e nel 2003, nelle quali è interpretata da Angelina Jolie. Film la cui produzione è stata avventurosa quanto i videogiochi e che non hanno lasciato un grande impatto sul pubblico.

Da sottolineare, comunque, che questa è stata l’unica occasione in cui Angelina Jolie ha potuto recitare sul grande schermo accanto a suo padre, Jon Voight.

Così come accaduto per la serie di videogiochi, anche al cinema Lara Croft sarà protagonista di un reboot: un nuovo film è previsto infatti per il 2018, con Alicia Vikander come protagonista.

 

Resident Evil

Milla contro gli zombie

Milla Jovovich in Resident EvilResident Evil è una serie survival horror basata sull’azione, prodotta dalla Capcom, il cui primo titolo è stato diffuso nel 1996. Si tratta di uno dei franchise più longevi, riconoscibili e ricchi di titoli, che comprende anche fumetti, romanzi e lungometraggi di animazione.

Persino chi non ha mai giocato a Resident Evil si è di certo imbattuto nel relativo merchandise o in un qualche cosplayer incentrato su questa serie.

Resident Evil vede un gruppo di protagonisti sia maschili che femminili combattere nel corso degli anni la malvagia Umbrella Corporation, la quale sviluppa armi biologiche che trasformano le persone in zombie da vendere al miglior offerente.


Leggi anche: I cinque videogiochi più venduti di tutti i tempi

Questa saga è oggetto di una serie di film, il primo dei quali prodotto nel 2002, che vede protagonista Milla Jovovich nel ruolo di Alice (personaggio non presente nei videogiochi). Grazie anche al carisma e alla sensualità dell’attrice, sono stati prodotti cinque sequel.

L’ultimo film, The Final Chapter (che chiude l’intera saga cinematografica), esce questo mese in Italia.

Pur basando le loro trame sugli elementi principali che hanno decretato il successo di Resident Evil, queste pellicole sviluppano comunque un percorso narrativo differente e si caratterizzano per essere dei discreti action movie, con l’horror che passa in secondo piano.

 

Silent Hill

Il sottile fascino della paura

Silent HillSilent Hill è una popolare serie survival horror prodotta dalla Konami. Il primo titolo è uscito nel 1999, a cui hanno fatto seguito numerosi sequel, prequel e spin-off.

In questo caso la protagonista è la città stessa di Silent Hill, nella quale approdano nel corso degli anni varie persone in cerca di una figlia perduta, della moglie defunta o più semplicemente di loro stesse.

La città però è avvolta in maniera costante da una nebbia innaturale, dalla quale possono emergere all’improvviso mostruose creature: è il risultato del rito di una setta satanica, che intende richiamare sul piano terrestre una malvagia divinità. E quando cala la notte, più nessuno è al sicuro.

Due horror psicologici

Silent Hill è stato portato sul grande schermo grazie a due pellicole, uscite rispettivamente nel 2006 e 2012. Basate in particolar modo sui primi tre videogiochi della saga, ne mantengono lo spirito originario, incentrandosi più sull’horror di stampo psicologico che su quello visivo, pur non mancando alcune scene splatter.

Film ancora più degni di nota se si pensa che uno degli interpreti è Sean Bean… e sopravvive fino alla fine dei titoli di coda!

 

Assassin’s Creed

I peccati della Confraternita

Il manifesto del film di Assassin's CreedAssassin’s Creed è uno dei franchise più recenti e apprezzati, prodotto dalla Ubisoft. Il primo titolo è uscito nel 2007, ma alla data odierna si è ormai perso il conto dei seguiti e degli spin-off, questo senza contare che ormai Assassin’s Creed è conosciuto un po’ ovunque, essendo stato portato su ogni media possibile (libri, fumetti, eccetera).

La serie prosegue su due binari temporali: il presente e il passato, partendo dalle Crociate fino a giungere, per il momento, all’Inghilterra vittoriana. Tramite un dispositivo denominato Animus, delle persone esplorano i ricordi di loro antenati appartenuti all’Ordine degli Assassini, allo scopo di ritrovare per conto dell’Ordine dei Templari dei potenti manufatti.

Il film con Michael Fassbender

Assassin’s Creed è anche il titolo più recente ad aver ricevuto un adattamento cinematografico. Il film, prodotto dalla 20th Century Fox, è infatti uscito nel 2016 (a gennaio 2017 in Italia), diretto da Justin Kurzel e interpretato da Michael Fassbender.

Il film non si ispira a un titolo preciso della serie, ma ne prende in prestito gli elementi principali (l’Animus, i Templari, l’Ordine) per creare nuovi personaggi e inserire il tutto in un periodo temporale mai esplorato nei videogiochi, quello dell’Inquisizione Spagnola. Solo il tempo ci dirà se questa operazione ha avuto successo e ci sarà un sequel.

 

 

Segnala altri film tratti da videogiochi famosi nei commenti.