Alla scoperta dei giornali sportivi portoghesi, che ovviamente dedicano molto spazio al calcio (foto di José Goulão via Flickr)
Alla scoperta dei giornali sportivi portoghesi, che ovviamente dedicano molto spazio al calcio (foto di José Goulão via Flickr)

 
Quando un paese è distante dal nostro e di non particolare rilievo geopolitico, due sono in genere i motivi per cui ce ne interessiamo. Il primo è quello turistico, perché ci piace scoprirne, spesso, le bellezze. Il secondo è quello sportivo. Perché, se siamo appassionati, sentiamo parlare molto più spesso di certe città per via delle squadre che giocano in Champions League che non per nostri specifici interessi.

Una importante tradizione calcistica

Così è, bene o male, anche per il Portogallo. Paese a cui abbiamo dedicato vari articoli nella nostra sezione viaggi, ma che spesso interessa agli italiani anche per via delle sue squadre di calcio. D’altro canto, il paese è piccolo ma in questo sport si è sempre comportato benissimo. Al di là della recente vittoria agli Europei di Francia, vanta nella sua storia campioni come Eusébio e Cristiano Ronaldo. E squadre gloriose come il Benfica, lo Sporting Lisbona o il Porto.

Se si vuole conoscere notizie e novità su quei team bisogna però, giocoforza, sapere un po’ di portoghese. O affidarsi agli strumenti di internet, che oggigiorno permettono la traduzione simultanea (anche se un po’ approssimativa) dei contenuti di un sito web. Se tifate per una squadra di Lisbona o di Oporto o se semplicemente volete sapere come la stampa portoghese parla dei prossimi sfidanti di un team italiano, ecco i cinque giornali che trattano di sport più importanti di Portogallo. Come noterete, i primi tre si occupano direttamente di calcio, mentre gli altri due sono generalisti.


Leggi anche: Cinque tra gli scrittori portoghesi più amati dai lettori

 

A Bola

Il più importante quotidiano sportivo

A Bola, forse il più famoso tra i giornali sportivi portoghesiIl principale giornale sportivo portoghese, e quello più longevo, è A Bola. Stampato a Lisbona, venne lanciato nel 1945, anche se inizialmente usciva due volte alla settimana. È diventato un quotidiano solo cinquant’anni più tardi, nel 1995, confermandosi comunque al vertice nel suo settore. Non è un caso che venga esportato anche al di fuori del paese. Solo per fare un esempio, è ancora molto letto nelle ex colonie portoghesi in Africa e perfino negli Stati Uniti, almeno nelle zone con grandi comunità originarie di questo paese.

Il formato editoriale è oggi quello del tabloid, mentre lo sport più seguito è, e di gran lunga, il calcio. Non a caso, a fine stagione il giornale assegna la Bola de Prata, premio riservato al capocannoniere del campionato. Tra le squadre della capitale, è legato principalmente al Benfica. Viene venduto a 85 centesimi ed è diretto da Vítor Serpa. Qui il suo sito internet.

2015/16 Portogallo nero
EUR 22,56
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
2016 2017 super popular
EUR 19,40
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
2016 2017 Super popolare
EUR 19,40
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Record

Il giornale nato grazie a una vincita alla lotteria

Una prima pagina di Record, importante testata sportivaSempre di Lisbona e sempre forte di una gloriosa tradizione è anche Record. Fu infatti fondato nel 1948 da Manuel Dias, un personaggio particolare. E curiosa è infatti anche l’origine del quotidiano. Dias era un atleta che partecipò alle Olimpiadi di Berlino del 1936, nel campo dell’atletica, correndo la maratona. La sua società era, tra l’altro, il Benfica, polisportiva che già allora aveva una certa fama nel paese.

Alle Olimpiadi Dias non lasciò un segno particolare, ma, tornato in Portogallo, continuò ad occuparsi di sport. Nel 1949 vinse una discreta somma ad una lotteria nazionale e decise di utilizzare il denaro per dare vita a Record, che era da sempre il suo sogno. Inizialmente il giornale usciva una volta a settimana, cosa che comunque non garantiva grandi introiti. Anzi, la società editoriale si trovò più volte in difficoltà, tanto è vero che in un certo momento fu anche nazionalizzata.

Il Premio Agostinho

Divenne un quotidiano negli anni ’90, quando ritornò privato, in un gruppo editoriale vicino al centro-sinistra. Oggi è un pezzo importante dell’editoria portoghese, anche se, come molti quotidiani, non vende moltissimo. Ogni dodici mesi inoltre assegna il Premio Artur Agostinho allo sportivo dell’anno. Qui il sito ufficiale.

Adidas – Maglietta da
Vedere il Prezzo
2012-13 Benfica Away Adidas
Vedere il Prezzo

 

O Jogo

La voce di Oporto

O Jogo, il terzo giornale sportivo portogheseLa triade dei quotidiani sportivi portoghesi si completa con O Jogo. La testata esiste dal 1985 e, a differenze delle altre due, è pubblicata a Oporto. Anche per questo ha un occhio di riguardo per le due squadre della città del nord del paese, il Porto e il Boavista. A Lisbona, quindi, non è molto amato, tanto da essere considerato l’organo ufficiale degli storici rivali delle squadre della capitale.

Ad ogni modo, negli ultimi anni O Jogo ha lanciato anche un’edizione realizzata a Lisbona e pensata per la parte meridionale del paese. Attuale direttore è Jose Manuel Ribeiro e la diffusione non è altissima, al di sotto delle 30.000 copie. Argomento centrale è sempre il calcio, e ogni anno il giornale nomina il Team of the Year coi migliori giocatori del campionato portoghese. Anche in questo caso è presente un sito internet ben organizzato.


Leggi anche: Cinque importanti fasi della storia del Portogallo

 

Tribuna Expresso

Un settimanale molto autorevole

Expresso, giornale più serio con un'ampia sezione – Tribuna – dedicata agli sportI quotidiani esclusivamente sportivi editi in Portogallo li abbiamo esauriti. Lo sport e il calcio, però, occupano un posto di rilievo anche all’interno di altri giornali. E, soprattutto, di settimanali. Ad esempio di Expresso, il più importante periodico della nazione, edito dal Gruppo Impresa. Fondato nel 1977, viene stampato come se fosse un quotidiano, in un tipico formato berlinese.

La tiratura è piuttosto alta, anche perché la testata è nota per la sua indipendenza e la sua autorevolezza. E per assegnare ogni anno il prestigioso Prémio Pessoa. Inoltre sono numerosi gli inserti tematici e le sezioni di approfondimento. Quello dedicato allo sport si intitola Tribuna e si occupa di calcio da una prospettiva molto originale. Invece di concentrarsi sulle notizie pure e semplici, infatti, lascia ampio spazio agli approfondimenti e alle opinioni, con firme anche importanti. Qui il sito di riferimento.

 

Correio da Manhã – Desporto

Un tabloid aggressivo ma molto venduto

Correio da Manhã, tabloid generalista che dedica grande spazio al calcioConcludiamo con il Correio da Manhã, il più diffuso quotidiano generalista del Portogallo. Fondato nel 1979, il giornale è un vero e proprio tabloid dal taglio molto aggressivo. Orientato su posizioni populiste vicine allo schieramento di centro-destra, è noto per le sue prime pagine in cui attacca e prende in giro senza mezzi termini i governanti. E in cui trova spazio, solitamente nella metà inferiore, il calcio.

Da solo detiene il 40% della quota del mercato dei quotidiani portoghesi. Un risultato raggiunto grazie a notizie sensazionalistiche anche nel campo dello sport. Pubblicato a Lisbona, il giornale dà ovviamente molto spazio alle squadre della capitale, ma ha un occhio di riguardo anche per il Porto e per le squadre spagnole. Qui il sito della sezione sportiva.

 

Segnala altri giornali sportivi portoghesi nei commenti.