Frigo vuoto? Ecco qualche idea su cosa fare per cena (foto di Christina Hendricks via Flickr)

 
Viviamo sempre di fretta. Il lavoro assorbe gran parte delle nostre giornate, e quando non ci si mette lui ci sono la famiglia, gli impegni, lo sport. Così non è raro che rientriamo a casa, la sera, stanchi, con la voglia solo di mangiare un boccone e sdraiarci sul divano. Solo per accorgerci, però, che in frigorifero non c’è niente di pronto. A quel punto le soluzioni sono due. O si chiama una pizzeria e ci si fa portare una Margherita. O si tenta di tirare fuori qualcosa di dignitoso con quello che si ha in casa. In genere, anche per non dilapidare troppi soldi ogni sera, si finisce per cadere in questa seconda possibilità.

Pietanze improvvisate all’ultimo minuto

Per fortuna, non c’è bisogno di cenare ogni sera a scatolette di tonno o sacchetti di patatine fritte. Anche con pochi semplici ingredienti, raccattati in frigorifero o in dispensa, si possono creare dei piatti più che dignitosi e buoni. Tra l’altro, senza metterci neppure troppo tempo. Oggi vi vogliamo infatti proporre cinque idee su cosa fare per cena quando dovete improvvisare delle pietanze all’ultimo minuto. Idee valide sia che le prepariate solo per voi, sia che le dobbiate servire ai vostri figli, al vostro o alla vostra compagna o a qualche amico capitato lì per caso.

Come vedrete, abbiamo optato per piatti semplici e in un certo senso poveri. Piatti che però vengono arricchiti da qualche scelta un po’ sfiziosa. Ogni famiglia in questo campo ha di solito i suoi segreti e le sue ricette, quindi vi chiediamo anche, se ne avete voglia, di segnalarci i vostri piatti veloci preferiti per una cena improvvisata. Lo spazio in cui potete descriverli lo trovate a fondo pagina, nei commenti.


Leggi anche: Cinque piatti per un menu veloce

 

Toast sfiziosi

Da quelli più semplici a quelli più elaborati

Il toast è sempre una possibile risposta all'enigma su cosa fare per cena (foto di Yusuke Kawasaki via Flickr)
Il toast è sempre una possibile risposta all’enigma su cosa fare per cena (foto di Yusuke Kawasaki via Flickr)

Partiamo da quello che è il piatto forse meno appariscente, ma non per questo meno gustoso della nostra cinquina, ovvero il toast. L’essenziale, in questo caso, è avere del pane morbido per sandwich. Sul resto possiamo ingegnarci con quello che troviamo in casa. A seconda dei nostri gusti, infatti, ci si può anche limitare al classico toast con prosciutto cotto e sottiletta, che però possiamo presentare in forme un po’ fantasiose, tagliato a triangolo o, impegnandoci un po’, anche a cuore.

Se invece abbiamo voglia di una qualche novità, possiamo sbizzarrirci in primo luogo con un toast triplo strato, pieno degli stessi ingredienti di prima ma da cuocere, ovviamente, su una piastra e non nel tostapane. Se invece il classico prosciutto o la classica sottiletta mancano, possiamo provare altri ingredienti creando un toast ugualmente gustoso e salvando così la cena.

Le alternative alla sottiletta e al prosciutto cotto

La sottiletta potrà infatti esser sostituita con altre fette sottili di formaggio Emmenthal o Asiago (o altro), ma anche la mozzarella andrà benissimo. Se dovesse mancare il prosciutto cotto, si potrà magari sostituirlo con un crudo privato del grasso o con uno speck tagliato fine, o ancora con affettato di tacchino arrosto o altro a piacere. Se poi non abbiamo l’affettato o magari preferiamo la cucina vegetariana, possiamo al limite ripiegare su altro. Ad esempio inserendo nel toast melanzane o zucchine grigliate, o meglio ancora fritte. E la serata sarà salva.

Un’ultima nota, prima di passare oltre. Il toast sembra un piatto “da bar”, e quindi fin troppo semplice, ma può diventare anche prelibato. Perfino i più grandi chef, infatti, hanno proposto loro versioni rivedute e corrette di questo particolare sandwich. Noi, senza voler esagerare, vi segnaliamo il francese Croque Monsieur. In questo particolare toast si aggiunge un po’ di formaggio (in genere groviera), a scaglie e poi fuso, anche sull’esterno della fetta superiore. Inoltre, su di essa si può eventualmente appoggiare anche un uovo fritto, nel qual caso il patto prendere il nome di Croque Madame.

Ariete 1982 Tostiera Compatta,
EUR 13,00 EUR 14,90
Generalmente spedito in 24 ore
Imetec Dolcevita SM3 Tostiera,
EUR 22,00 EUR 35,90
Generalmente spedito in 24 ore
Russell Hobbs 17888-56 Scalda
EUR 32,00 EUR 50,00
Generalmente spedito in 24 ore

 

Frittata… di tutto di più

Quando in frigorifero ci sono le uova e poco altro

La frittata è una delle cose più semplici da fare in fretta per cena, ma la si può sempre vivacizzare
La frittata è una delle cose più semplici da fare in fretta per cena, ma la si può sempre vivacizzare

Per fare i toast, con cui abbiamo aperto la nostra cinquina, bisogna almeno avere in casa qualche fetta di pane, del formaggio e dell’affettato. Ma non sempre questi ingredienti sono a disposizione, mentre è più comune trovare nel frigo qualche uovo e degli avanzi di vario genere. Se questo è anche il vostro caso, forse vale la pena di orientarsi verso un piatto diverso. Ad esempio verso la frittata, che ha come elemento fondamentale proprio le uova.

La ricetta è, come sicuramente saprete, semplicissima. Per prepararla bisogna infatti prima di tutto sbattere le uova con sale e pepe (se volete, potete aggiungere anche un goccio di latte) e friggerle in olio caldo, voltandole a metà. Nel giro di poco tempo avrete la vostra frittatina, semplice ma veloce e gustosa. Una frittata su cui, se avete un po’ di tempo e qualche ingrediente in casa, si possono aggiungere molte variazioni.

Il piatto di cui vi abbiamo appena parlato potete infatti vivacizzarlo in mille modi. Ad esempio potete farcirlo come un toast, con prosciutto e formaggio. Oppure potete arrotolare la frittata su se stessa con una fetta di prosciutto o con un altro affettato, e poi tagliarla a fette, come fosse un salame.

Ingredienti e fantasia

Altrimenti, se volete spingervi più in là con la fantasia, potete anche creare una frittata che non sia fatta di solo uovo. Ecco allora che in una padella antiaderente potrete creare, in prima istanza, un soffritto di cipolla o di porro. A questo aggiungerete patate tagliate fini o speck a dadini (o a fiammifero), o chissà cos’altro vi passi per la testa. A quel punto dovrete versargli sopra l’uovo sbattuto, facendo amalgamare il tutto.

Basterà infine aspettate che il prodotto del vostro lavoro si compatti e, a metà cottura, rivoltare la frittata per cuocerla dall’altro lato. Come per tutte le frittate, ricordatevi di asciugare il tutto su carta fritti e di servire il piatto tiepido. Vedrete che sperimentando e aggiungendo ingredienti diversi potrete vivacizzare le vostre serate. E anche mangiando ogni sera frittata vi sembrerà di gustare piatti sempre diversi.

Bialetti Trudi Girafrittata,
EUR 21,87 EUR 17,00
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Frabosk Girafrittata/Hamburghiera/Tostiera
EUR 14,86 EUR 22,90
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Spanish omelette
EUR 15,37 EUR 20,50
Generalmente spedito in 2-3 giorni lavorativi

 

Involtini

Poco sforzo, ottima figura

Involtini (foto di Fanny Schertzer via Wikimedia Commons)
Involtini (foto di Fanny Schertzer via Wikimedia Commons)

La cena è un momento particolare della giornata. Un momento in cui spesso ci si ritrova tutti a tavola, in cui ci si racconta la rispettiva giornata, in cui magari si sbirciano al telegiornale le notizie del giorno. Un momento che è fondamentale (assieme alla colazione) per creare l’atmosfera della famiglia, ed è forse anche per questo che in genere questo pasto è più pesante e lungo degli altri. A pranzo, ormai, si mangia in fretta quel che si trova in mensa; ma a cena ci si siede con calma tutti attorno allo stesso tavolo.

Per questo, anche se si torna a casa all’ultimo momento e se si è dimenticato di fare la spesa, è bene cercare di creare qualcosa che, magari con pochi ingredienti, faccia molta scena. Come ad esempio degli involtini, che non hanno bisogno di grande lavoro ma fanno sempre un certo effetto sui membri della famiglia. L’elemento veramente essenziale, in questo caso, è infatti sostanzialmente uno: avere in casa delle fettine sottili di carne, tipo carpaccio.


Leggi anche: Cinque panini famosi, gustosi e internazionali

Per preparare gli involtini bisogna disporre sopra ad ogni fettina una fetta di affettato a piacere e mezza fetta di sottiletta. Poi, con pazienza, bisogna arrotolare il tutto e fermarlo con uno stuzzicadenti (o uno strumento simile adatto allo scopo, di quelli che si trovano facilmente in commercio). Infine si cuociono gli involtini appena preparati in olio d’oliva caldo; prima si rosola per bene il tutto e poi si termina la cottura a fuoco basso.

A questo punto si è pronti per servire in tavola il frutto del proprio (veloce) lavoro. E se volete completare in maniera ancora più efficace la vostra presentazione, potete impiattare i vostri involtini con un contorno di verdure fresche di stagione.

 

Mini hamburger

Non solo per i bambini

Un gustoso hamburger, veloce da preparare anche per cena (foto di jeffreyw via Flickr)
Un gustoso hamburger, veloce da preparare anche per cena (foto di jeffreyw via Flickr)

Rimaniamo sulla carne, con una proposta che però in genere funziona benissimo soprattutto con i bambini. Se siete mamme o papà, infatti, sapete bene che il vero problema quando si rientra tardi a casa la sera sono i figli. Fosse per voi, mangereste tranquillamente qualche avanzo o vi prendereste un panino in un fast food. Ma coi vostri figli volete preparare qualcosa di meglio.

Con l’hamburger, inteso nel senso della carne e non del panino, potrete unire l’utile al dilettevole. Per prepararlo basta avere un po’ di macinato fresco in casa, magari tenuto da parte pensando di poterci ricavare un buon ragù. E, anzi, se ne avrete abbastanza potrete preparare vari mini hamburger, che faranno più scena e riempiranno facilmente il piatto.

La preparazione

Prendete prima di tutto delle piccole porzioni di mancinato, appallottolatele e poi schiacciatele fra le mani a formare gli hamburger. Il fatto che siano piccoli vi permetterà di cuocerli più in fretta. Scaldate intanto l’olio d’oliva, aggiungete prima uno spicchio d’aglio e poi la carne. Rosolate da ambo i lati, sfumando con poco vino bianco. Eventualmente aggiungete un filo d’acqua per ultimare la cottura. A piacere potete aggiungere anche un misto di spezie a base di rosmarino o timo.

Infine potete rendere più gustosi gli hamburger con una fetta di sottiletta, Emmenthal o altro formaggio fuso, da versare sopra alle polpettine. Usate il coperchio per far sciogliere il formaggio, oppure con un cucchiaio versate sopra al tutto l’olio caldo di cottura. Una volta pronti potete servirli su un letto di insalata o con altro contorno a piacere.

 

Insalatona

Ingredienti a piacere

Un'insalatona mista funziona sempre
Un’insalatona mista funziona sempre

Concludiamo con la più classica delle pietanze dell’ultimo minuto, a cui tutti noi più volte nella nostra vita abbiamo fatto riferimento: una bella insalata mista, meglio nota come “insalatona”. Ovvero quel piatto in cui, assieme ad un po’ di insalata fresca, inseriamo praticamente ogni cosa che troviamo nel frigorifero, terminando così anche parecchi avanzi.

Per realizzare questa pietanza è ovviamente essenziale avere dell’insalata fresca: per prima cosa lavatela, tagliatela e mondatela. A questo punto aggiungete a piacere quello che avete in casa: andranno benissimo, per iniziare, una o due scatolette di tonno in olio d’oliva. Aggiungeteci poi sottaceti di vario tipo: mais, carote a fiammifero o grattugiate, olive nere o verdi, cipolline, carciofini sott’olio, peperoni sott’olio o freschi e tagliati a listine sottili, funghi freschi o sotto’olio e qualche cappero.

Affettati, formaggi, uova

Ma non dobbiamo fermarci qui. All’insalatona si possono aggiungere a piacere affettati, come delle fette di bresaola o del prosciutto cotto a dadini, o ancora speck a fiammifero. Inoltre anche alcuni formaggi sono adattissimi: ad esempio si possono incorporare dei dadini di feta greca, o di fontina, o anche scaglie di grana.

Infine, vi consiglio di preparare anche una o due uova sode tagliate a fettine. L’importante, in questo caso, però è aggiungerle solo alla fine, perché tendono a rompersi. Condite a piacere con solo olio, sale e pepe, o anche con aceto o aceto balsamico.

Meliconi Asciuga insalata
EUR 4,99 EUR 10,99
Generalmente spedito in 24 ore
Leifheit, Centrifuga per insalata
EUR 12,78 EUR 35,00
Generalmente spedito in 6-10 giorni lavorativi
Meliconi Asciuga insalata
EUR 17,75 EUR 10,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Segnala altre cose da fare per cena all’ultimo minuto nei commenti.