Cinque interessanti riviste di fotografia

Aspiranti fotografi? Ecco le migliori riviste per voi

Ci si lamenta spesso del fatto che il connubio creato tra smartphone e internet ci abbia reso tutti fotografi. Se infatti fino a qualche anno fa era ben netta la distinzione tra professionisti – armati di attrezzature molto costose e con un bagaglio tecnico invidiabile – e semplici amatori – che puntavano solo a immortalare i ricordi familiari –, oggi tutto si è mescolato.

I telefoni cellulari offrono ormai un impianto fotografico di tutto rispetto, ma pure le reflex sono diventate alla portata di molti. E, soprattutto, la possibilità di crearsi uno spazio web per propagare i propri scatti ha alimentato le velleità artistiche di tanti.

Farsi le ossa con la macchina fotografica

Per alcuni, e in particolare per chi fa della fotografia una professione, questo rappresenta un problema, perché aumenta la concorrenza e allo stesso tempo rischia di far passare l’idea che tutti possano improvvisarsi fotografi. Per altri, invece, è un vantaggio, perché porta più varietà e aiuta nuovi talenti ad emergere.

Comunque sia, è chiaro che i nuovi aspiranti fotografi hanno spesso bisogno di “farsi le ossa”, cioè di imparare i rudimenti del mestiere, in modo da evitare certe ingenuità tipiche degli esordienti. E quale strumento è migliore, in questo senso, di una buona rivista di fotografia?

Rispetto ai libri e ai siti internet, infatti, la rivista ha il vantaggio di continuare a fornirti informazioni utili con una certa regolarità, senza diventare troppo invasiva ma senza neppure abbandonarti a te stesso.

Ti segue passo passo, mese dopo mese, stimolandoti e proponendoti sempre qualcosa di nuovo. Per questo, per chi non è solo preda di una passione momentanea, è l’ideale.


Leggi anche: Cinque tra i fotografi italiani più famosi e importanti

Il guaio è che di riviste di fotografie ce ne sono tantissime. Da quali iniziare? Noi ne abbiamo scelte cinque di livello diverso, ma tutte caratterizzate da una buona fattura. Dovrebbero, nella loro varietà, soddisfare tutte le vostre esigenze. Eccole.

 

Fotografare

Una rivista completa, per tutte le esigenze

Una recentissima copertina di FotografareStampata dalla M&B Editori di Roma, Fotografare è una rivista piuttosto giovane, visto che è al suo solo secondo anno di vita, ma è l’erede di un magazine omonimo ben più vecchio, che comparve nelle edicole italiane attorno alla metà degli anni ’60.

Il mensile è diviso in quattro sezioni principali: rubriche, cultura, tecnica e test & accessori. Nel primo settore, oltre ai consueti articoli redazionali, trovano spazio anche i lettori, sia con le lettere, sia soprattutto con le fotografie, che possono essere inviate alla redazione.

Nella sezione di cultura si affronta la fotografia dal punto di vista artistico e tecnico, recensendo libri, presentando mostre, approfondendo aspetti specifici. La terza è, fin dal titolo, la sezione invece più tecnica della rivista, in cui si parla della meccanica delle varie macchine e di come sfruttarla per ottenere particolari effetti.

Non mancano, inoltre, interviste e consigli di professionisti. Infine, nella parte centrale un certo spazio è riservato ai test, sia per quanto riguarda le reflex, sia per macchine digitali più semplici, per smartphone e per accessori vari. Viene attualmente venduta a 5 euro ed è disponibile anche in versione digitale per tablet.

 

Zoom

Per una fotografia che vira sull’arte

L'artistica ZoomSe non siete dei fotografi alle prime armi, ma cercate una rivista di livello superiore, per professionisti, dovete spostarvi su altre rive. Ad esempio sulle sponde della Rodolfo Namias Editore, società con sede a Caorso, un paesino in provincia di Piacenza, che pubblica quattro tra le riviste più belle e importanti della nostra editoria fotografica.

Si tratta di Progresso Fotografico Oro (in assoluto la più antica del mercato), Classic Camera Black & White, Tutti Fotografi e Zoom. Per non monopolizzare troppo la cinquina abbiamo scelto di parlare però solo di una di queste, appunto Zoom.

Trimestrale, il magazine è uno dei più apprezzati e stimati del settore. Ogni numero è caratterizzato da un tema portante che lega i vari scatti, inerenti sia la tecnica fotografica e la sua resa artistica, sia l’argomento (sociale, umanitario, politico) delle varie fotografie.

Grande spazio è lasciato agli artisti internazionali, con una panoramica a tutto campo e grandi immagini da poter ammirare. Il taglio è comunque quello della foto non tanto come rappresentazione pedissequa della realtà, ma come opera d’arte. Disponibile solo su abbonamento o tramite il portale Fotografiastore, costa 12 euro e offre però più di 100 pagine di servizi e fotografie.

 

Foto Cult

Cultura e consigli

Foto Cult, una rivista che è ormai da vari anni una sicurezzaTecnica e cultura della fotografia è il sottotitolo di Foto Cult, rivista lanciata nei primi anni Duemila e ormai giunta, mese dopo mese, a superare quota 130 numeri.

Pubblicata ad Ariccia, poco fuori Roma, offre un centinaio di pagine a 4,50 euro e viene venduta in edicola. Anche in questo caso le sezioni sono complessivamente quattro: attualità, cultura, laboratorio e una sezione speciale, dedicata di volta in volta alla tecnica (“Ripresa”), alla post-produzione o ai fotografi.

Nella prima parte della rivista rientrano tutti gli eventi inerenti la fotografia: spazio quindi a mostre, libri e soprattutto segnalazioni di concorsi a cui gli appassionati possono partecipare.


Leggi anche: Cinque grandi fotografi contemporanei da cui lasciarsi ispirare

Nella sezione cultura si presentano degli articoli monografici su maestri indiscussi e nuove speranze della macchina, approfondendo anche il tema centrale del numero e lasciando qualche pagina all’analisi di foto inviate dai lettori. Infine, la sezione Laboratorio è dedicata ovviamente ai test sui nuovi prodotti.

 

Fotografia Reflex

Trentasei anni di tecnica per gli appassionati

La storica Fotografia ReflexCome avrete intuito, lo scopo di questa cinquina è alternare riviste storiche ad altre più giovani, magazine che possono piacere a chi proviene dall’analogico ed altri pensati per chi si avvicina per la prima volta al mondo della fotografia.

Così, per tenere fede a questo programma, ora tocca a un periodico con un passato importante, e la scelta non poteva che cadere su Fotografia Reflex. La rivista nacque infatti nel 1980 col titolo di Reflex, stampata a Roma dall’omonima casa editrice. Nel corso degli anni si è arricchita di supplementi e riviste gemelle, che approfondivano argomenti specifici.

Molto vicina ai collezionisti e agli esperti di diversi tipi di fotocamere, la rivista da molti anni offre anche una biblioteca con libri in cui dedica spazio alle varie marche, dalla Nikon alla Leica.

Il mensile, forte di un centinaio di pagine vendute a 5 euro, dà molto spazio alla tecnica, con recensioni di macchine fotografiche, di tecniche di post-produzione e di software appositi. Non mancano però anche sezioni dedicate alle mostre, analisi di fotografie e pubblicazione di portfolio di professionisti e lettori.

 

Digital Camera Magazine

La rivista per chi si avvicina al digitale

Una cover recente di Digital Camera MagazineConcludiamo con un’incursione in una rivista dal taglio giovanile edita da un colosso dei magazine da edicola. Digital Camera Magazine è infatti un mensile nato per sfruttare il successo delle macchine fotografiche digitali ed è pubblicato da Sprea Editori.

Un gruppo che manda in edicola pubblicazioni di tutti i tipi, da quelle informatiche (Il mio computer, Computer idea, Mac Magazine, Android Journal, Linux Pro e altre) a quelle sugli animali domestici (Il mio cane, Il mio gatto, I nostri amici animali), passando per quelle dedicate perfino ai furgoni.

Non manca, nel comparto, un’ampia sezione con riviste di fotografia. Oltre alla già citata Digital Camera Magazine, che è forse quella che completa meglio la panoramica della nostra cinquina, meritano un’occhiata anche Il fotografo – in edicola dal 1992 –, Nikon Photography, dedicata ai nikonisti, e Professional Photo Canon Edition, pensata per chi ama le macchine Canon.

 

Segnala altre interessanti riviste di fotografia nei commenti.