Le migliori macchine 7 posti per chi ha bisogno di spazio

Le migliori macchine 7 posti disponibili sul mercato

Se avete una famiglia numerosa, o una famiglia che sta per diventare numerosa, sapete bene che uno dei primi problemi da affrontare è quello dell’automobile. Le auto tradizionali sono pensate, infatti, per trasportare fino a 5 persone, ma basta avere un figlio di troppo, una suocera o un animale ingombrante per sovvertire i presupposti delle case automobilistiche. Ed essere costretti a cercare un modello meno tradizionale, ovvero una vettura che appartenga al settore delle macchine 7 posti.

Sia chiaro: le auto di queste dimensioni non mancano. Ma non tutte sono abitabili veramente. Alcune hanno, in fondo, due posticini risicati, utili per le emergenze o per trasportarci dei bambini, ma per nulla adatti per la vita di tutti i giorni.

Altre presentano anche due posti finali degni di questo nome, ma finiscono per “mangiare” tutto lo spazio del bagagliaio, tanto che diventa impossibile farci stare anche solo un passeggino chiuso, indispensabile invece per tutte le famiglie che si muovono con bambini piccoli al seguito.

Insomma, è difficile equilibrare le varie esigenze. E, più di tutte, l’esigenza di chi non vuole dissanguare completamente le proprie finanze, perché macchine così grosse possono essere anche piuttosto care. Per fortuna qualche soluzione abbastanza soddisfacente c’è.

Noi ne abbiamo selezionate varie che, ci sembra, possano adattarsi a necessità diverse. Scopriamole.

Rovtop 2 Pack Proteggi Sedile
EUR 22,99 EUR 22,99
Generalmente spedito in 24 ore
2 Pezzi Auto Sedile per Sedile
EUR 10,99 EUR 11,99
Generalmente spedito in 24 ore
Protettore di Sedili Auto
EUR 39,99 EUR 39,99
Generalmente spedito in 24 ore

 

1. Volkswagen Sharan

O Seat Alhambra, che è più o meno lo stesso

Per la Volkswagen, dopo il cosiddetto “dieselgate”, non è certo un buon periodo. L’industria tedesca è infatti stata accusata di aver barato per anni sulle emissioni dei suoi motori, e di certo ci vorrà un po’ di tempo per riguadagnare la fiducia completa dei consumatori1.

Anche se, a dire il vero, la ditta di Wolfsburg negli anni si era costruita una reputazione ottima, che in qualche modo può aiutarla ora a sopportare il colpo.

La Volkswagen SharanAnche sul versante delle auto per famiglie numerose, l’impresa tedesca ha da sempre realizzato prodotti apprezzati dal pubblico. Tra questi, l’auto che ci sembra più adatta a chi deve occupare 7 posti è la Sharan, che unisce una bella linea alla praticità.

Il comfort all’interno della vettura è forse il migliore della nostra selezione. I due sedili di fondo, infatti, sono ben abitabili, e lasciano comunque un più che discreto spazio al bagagliaio. Inoltre l’auto offre, di serie, una buona dotazione di optional che rendono agevoli sia la guida che il viaggio.

Un modello un po’ datato

Certo, non manca qualche difetto. Il più vistoso è l’età della vettura: il modello è stato infatti rivisto di recente, ma il disegno ha ormai i suoi anni e può risultare un po’ datato, oltre che non particolarmente originale.

La cosa che può frenare di più, però, è il prezzo, che è superiore a quello di altre vetture della stessa categoria. Forse si può risparmiare qualcosa orientandosi sulla Seat Alhambra, auto “cugina” costruita sullo stesso impianto della Sharan, ma con qualche optional in meno.

Gli interni della Volkswagen Sharan
La differenza principale tra le due auto sta negli allestimenti, più di lusso quello Volkswagen e più sportivo quello Seat. Ad esempio, sono diversi i rivestimenti dei sedili e del volante, oltre ad una serie di altri dettagli che permettono un effettivo risparmio sul modello spagnolo.

 

2. Renault Grand Kangoo

Mettere da parte lo stile per la praticità

Se una macchina relativamente normale come la Sharan può risultare – nella versione a 7 posti – un po’ troppo costosa per le vostre tasche, potete orientarvi su uno stile completamente diverso. Cioè sulle auto che a vederle da fuori assomigliano di più a un furgoncino da artigiano che a una familiare, ma che sono molto pratiche.

Tra i vari modelli, uno dei migliori per il rapporto qualità-prezzo è la Renault Grand Kangoo. Un’auto che non brilla per prestazioni del motore, ma che è perfetta se si hanno in mente scampagnate tranquille, con tante persone nell’abitacolo e qualche bagaglio da portarsi dietro.

La Renault Grand Kangoo, 7 posti spaziosiL’abitabilità dei due posti finali è infatti molto buona e anche la capacità di carico è ottima, considerando che si può pure ribaltare il sedile destro. Le dimensioni esagerate vengono compensate da un’ottima visibilità per il guidatore.

Gli optional da aggiungere

Anche qui qualche difetto, a voler essere puntigliosi, però lo si trova. Ad esempio, il fatto che il prezzo di base vada comunque alzato considerato che gli optional di serie sono molto pochi.

Gli interni della Renault Grand Kangoo
Inoltre l’estrema lunghezza della macchina – che supera ampiamente i 4,5 metri – può diventare un problema in città, costringendo il guidatore a manovre laboriose ed infinite. Una linea così decisa, per quanto bombata, può infine piacere ma può anche lasciare decisamente freddi, a seconda dei gusti.

 

3. Ford Galaxy

Un buon compromesso

Ritorniamo su un’auto più tradizionale, forse meno confortevole nella distribuzione degli spazi interni anche rispetto alla Sharan, ma più moderna e “stilosa”. Stiamo parlando della Ford Galaxy, rinnovata proprio di recente dopo che il primo modello era stato lanciato, con un certo successo, nel 2006.

Rispetto alla vecchia versione l’abitabilità è parecchio migliorata, con spazi interni studiati nei minimi dettagli e anche rimodulabili secondo le esigenze del proprietario. Certo, tutto è millimetrico e non dovete pensare di avere troppo spazio a disposizione, ma le esigenze della maggior parte di voi saranno soddisfatte.

La Ford Galaxy, macchina da poco rinnovataInoltre l’auto si guida molto bene, con una buona maneggevolezza sia in città che su strade a lunga percorrenza, anche se il parcheggio, date le dimensioni, può risultare comunque complicato.

Un prezzo giusto

Il prezzo non è né troppo elevato né troppo basso, in linea con la categoria. Dalla sua, però, la Ford offre anche un buon impianto di sicurezza di serie, senza dover lavorare troppo sugli optional.

La macchina, d’altronde, è derivata dalla S-Max, con cui condivide vari elementi, soprattutto a livello stilistico e di motore. La differenza principale sta però nelle misure: anche la S-Max può infatti ospitare 7 passeggeri, ma in maniera molto risicata. La Galaxy, da questo punto di vista, è superiore e più agevole.

Gli interni della Ford Galaxy
Certo, questa capacità di soddisfare esigenze diverse può non piacere a chi cerca un’auto più decisa – o sul versante dello stile, o su quello della comodità – ma se volete una soluzione di compromesso (al rialzo), questa è la macchina da 7 posti che fa per voi.

【2019 Nuova Versione】
EUR 99,99 EUR 99,99
Generalmente spedito in 24 ore
【2019 Nuova Versione】CHORTAU
EUR 119,99 EUR 79,99
Generalmente spedito in 24 ore

 

4. Fiat Freemont

Deviare verso il SUV, ma senza svenarsi

Cambiamo completamente categoria parlando della Freemont, vettura che Fiat ha introdotto in Italia qualche anno fa derivandola dall’americana Dodge Journey. Un’auto che da anni sta regalando buone soddisfazioni all’azienda torinese, non solo in Italia: è infatti, ormai da vario tempo, l’auto 7 posti più venduta2.

Dal punto di vista delle caratteristiche, è una macchina un po’ particolare, a metà strada tra il SUV e il crossover. Proprio per questa ambiguità di fondo la Freemont può però soddisfare le esigenze di molti, sia in città che su tratte lunghe e accidentate.

La Fiat FreemontPer quanto riguarda i sette posti, le due postazioni finali sono agevoli ma non grandissime. Un bambino ci sta senza alcun problema, mentre un adulto può sentirsi un po’ costretto, anche se basta avanzare la fila di mezzo per guadagnare qualche centimetro.

Il bagagliaio è ottimo quando si viaggia in 5 o in 6, mentre se sono alzati tutti i sedili è abbastanza sacrificato. Rimane comunque un po’ più grande di quello di altre concorrenti: un passeggino, per fare un esempio, ci sta.

Una grossa auto, con tutti i vantaggi e gli svantaggi del caso

L’auto è comunque molto grossa e pesante e questo influisce un po’ sulle prestazioni e sui consumi, che non sono eccellenti. L’autista ha però una buona visibilità e l’auto, già nelle versioni di serie, viene fornita con ottimi optional che rendono agevole la guida.

Gli interni della Fiat Freemont
Il problema più grande è pertanto il parcheggio, non tanto per le dimensioni in sé (che sono comunque importanti), quanto anche per la scarsa visibilità posteriore. Un problema a cui si può ovviare con i sensori di parcheggio.

 

5. Dacia Lodgy

Per spendere davvero pochissimo

Se tutte le macchine che vi abbiamo presentato finora vi sembra facciano pagare troppo i 7 posti di cui avete bisogno, esiste una soluzione ancora più economica. Una soluzione che può fare perfettamente al caso vostro se il vostro obiettivo è quello di risparmiare.

Dacia, la casa automobilistica romena del gruppo Renault che negli ultimi anni si è fatta conoscere per i suoi prezzi concorrenziali, ha infatti in listino un’auto 7 posti dal prezzo decisamente più basso di tutti i concorrenti: la Lodgy.

La Dacia Lodgy, la più economica tra le macchine 7 postiLa cosa che salta subito all’occhio è infatti il costo, estremamente contenuto e ben al di sotto della media del settore. Così potete finire per pagare una macchina da 7 posti quasi come una citycar, nonostante la massa e gli spazi siano ben diversi. Certo, c’è anche il rovescio della medaglia: perché quando si spende poco, anche le finiture e gli optional non possono essere certo di livello.

Spazi abbondanti

In generale, tra gli aspetti positivi della Lodgy dobbiamo sicuramente mettere gli spazi, visto che gli ultimi due sedili sono agevoli e lasciano anche un discreto margine per i bagagli.

Meno curata è invece la sicurezza (gli airbag laterali non ci sono, né si possono inserire) e in generale tutto l’aspetto meccanico, soprattutto per quanto riguarda lo sterzo e il motore. Comunque la tenuta di strada è discreta e la guida confortevole.

Gli interni della Dacia Lodgy
Se avete intenzione di usarla per viaggi tranquilli, senza correre troppo, e non vi potete permettere gli altri modelli, la Lodgy può insomma essere una soluzione più che dignitosa.

 

Altre 4 macchine 7 posti, oltre alle 5 già segnalate

Le cinque auto che vi abbiamo presentato secondo noi offrono una panoramica abbastanza completa del settore. Le esigenze delle varie famiglie, però, possono essere tante e differenziate, quindi abbiamo deciso di allargare lievemente il campo, aggiungendo altri 4 modelli che vale la pena di tenere sott’occhio. Eccoli.

 

Toyota Prius+

La Toyota Prius+ è un’auto che va tenuta in considerazione perché presenta molti pregi. In primo luogo, nonostante abbia 7 posti, presenta una motorizzazione ibrida con un motore a benzina 1.8 e 99 CV e uno elettrico, che porta la potenza combinata a 136 CV.

L’elettrico può essere usato per andare ad emissioni zero, ma anche per potenziare il motore tradizionale e per renderlo quindi più brioso. Oltre che per il motore, però, quest’auto vi piacerà per l’ampiezza del suo abitacolo, molto importante quando si viaggia in tanti.

Una Toyota Prius+ bianca
Il difetto principale si vede, però, quando si aumenta la velocità. Nelle curve infatti la stazza dell’auto si percepisce e diventa meno maneggevole di quanto potrebbe. Inoltre si fa sentire anche un certo rollio dovuto in parte alle sospensioni.

Ciononostante la vettura si guida bene in gran parte delle condizioni e anche coi due sedili in terza fila il bagagliaio rimane comunque dignitoso. Il prezzo non è molto basso, ma l’ibrido permette di risparmiare sui consumi e sulle tasse.

Kia Carens

Un’altra auto a 7 posti molto interessante, anche se non così diffusa sul nostro territorio, è la Kia Carens. Prodotta dalla casa automobilistica sudcoreana, ha un ottimo rapporto qualità-prezzo che potrebbe infatti interessare molti possibili acquirenti.

Venduta a poco più di 20mila euro, è una monovolume che riesce a muoversi agilmente nel traffico cittadino ma anche a portare in giro una famiglia numerosa. Certo, gli ultimi due posti in fondo non sono il massimo della comodità, e, soprattutto, quando li si usa il bagaglio si riduce notevolmente; ma se si accettano questi limiti si ha una macchina molto versatile.

La Kia Carens
Come sempre in casa Kia, bisogna inoltre tener presente l’ottima garanzia, che copre il motore per 7 anni o 150mila chilometri. A tutto questo è importante poi aggiungere un buon numero di optional che sono di serie, come i sensori posteriori o il clima automatico bizona.

Buono anche il comfort all’interno dell’abitacolo e buone le sospensioni, anche perché la Carens non ha un grandissimo sprint. Questo però può diventare un pregio, perché significa anche che, nonostante la stazza, questa monovolume non consuma tantissimo.

 

Renault Grand Scénic

Oltre alla Grand Kangoo, di cui abbiamo già parlato, la Renault ha nel suo listino un’altra vettura interessante che può portare 7 passeggeri: la Grand Scénic. Si tratta di una monovolume che parte dalla struttura della Scénic, aggiungendo due posti, allungando di 22 centimetri la lunghezza e cambiando la forma dei portelloni.

La linea quindi è gradevole e convincente, così come il comfort interno: non si sta larghissimi, ma neppure troppo stretti e la vettura è in linea con altre già presentate in questo nostro articolo. Inoltre la Renault la offre a un prezzo convincente, che comprende già di serie vari interessanti optional.

La Grand Scénic, versione potenziata della Scénic
Certo, qualche difetto c’è pure qui, ad esempio nella cura dei dettagli negli interni o nella praticità di alcuni sportelli (che comunque sono numerosi). Inoltre a velocità elevate si risente di un certo fruscio sulla carrozzeria.

Ad ogni modo, la scelta può essere interessante, anche perché la Grand Scénic si guida piuttosto bene sia in città sia nelle lunghe percorrenze, dimostrandosi piuttosto agile – almeno in rapporto alle sue dimensioni non certo indifferenti – e allo stesso tempo precisa.

Fiat Doblò

Concludiamo con un’altra vettura Fiat, questa volta derivata anch’essa da un veicolo commerciale. Si tratta del classicissimo Doblò, che ha una linea tutto sommato discreta anche per un uso familiare, una finitura più che decente e una grande praticità.

Venduta a prezzi accessibili, l’auto può ospitare infatti fino a 7 posti, che vanno sì ad incidere sulla capacità del bagagliaio ma solo fino ad un certo punto. I sedili infatti si possono ripiegare molto facilmente anche in configurazioni particolari, che permettono, quando ad esempio si viaggia in 6, di trovare lo spazio per le valigie.

La Fiat Doblò
L’auto, come detto, ha anche discrete finiture, anche se gli optional – come a volte accade con le auto Fiat – tendono ad essere abbastanza salati se acquistati al di fuori dei pacchetti già offerti dalla casa madre.

Ad ogni modo il Doblò ha una buona guidabilità sia sulle strade cittadine, nonostante l’ingombro, sia su quelle extraurbane, grazie a uno sterzo preciso e a sospensioni di buon livello. La visibilità è inoltre ottima grazie anche ai montanti molto sottili.

 

Note e approfondimenti

  • 1 Anche perché molti consumatori sembrano intenzionati a chiedere i danni all’azienda tedesca.
  • 2 Un risultato raggiunto già nel 2012, andando ben oltre le aspettative della Fiat, che probabilmente si aspettava un successo.

 

Segnala altre tra le migliori macchine 7 posti nei commenti.