Cinque memorabili canzoni dei Negramaro

Alla scoperta delle migliori canzoni dei Negramaro

A riguardare gli ultimi 10 o 15 anni della scena rock italiana, non si notano molte novità. Le classifiche, ormai da tempo, sono dominate da alcuni grandi vecchi, che nonostante l’età fanno registrare numeri da capogiro nei loro concerti. E per i giovani, anche se esistono le decine di talent show, l’unico modo per raggiungere il successo pare essere cedere più o meno smaccatamente al pop. Tra le poche eccezioni ci sono le canzoni dei Negramaro, di cui parliamo oggi.

Sangiorgi e soci

La band formata da Giuliano Sangiorgi, Lele Spedicato, Ermanno Carlà, Andro Mariano, Pupillo De Rocco e Danilo Tasco ha infatti raggiunto traguardi importanti, senza abdicare al proprio stile. I dati di vendita parlano di numerosi dischi di platino, tre album al numero 1 della classifica (senza contare raccolte e live) e tanti successi. Ma non è solo una questione di vendite: anche la critica ha spesso guardato con favore al lavoro dei sei salentini.

Oggi, a ormai quasi quindici anni dall’esordio, vale la pena di fare il punto sulla loro produzione. E cercare di individuare le canzoni più belle dei Negramaro. Ne abbiamo scelte cinque, lasciandone fuori alcune anche di importanti. A cui però dedichiamo almeno una veloce menzione: sono brani come Solo 3 min., Estate, Lo sai da qui, Cade la pioggia, Via le mani dagli occhi, Solo per te e molti altri. D’altronde, non c’era posto per tutti. Vediamo quelli che abbiamo selezionato.

 

Mentre tutto scorre

Sul palco del Festival di Sanremo

Mentre tutto scorre, album pieno di belle canzoni dei NegramaroPer qualche anno, all’inizio della carriera, i Negramaro lavorarono molto duro per cercare di emergere. Facevano concerti un po’ ovunque, cercavano di perfezionare il loro stile e provavano a incidere anche qualche canzone. I loro sforzi vennero sintetizzati, nel 2003, dall’uscita dell’album d’esordio, Negramaro, pubblicato dalla Sugar di Caterina Caselli.

Il disco non riuscì a imporsi, ma segnò un primo passo nella costruzione della loro identità. L’anno dopo venne pubblicato 000577, che non faceva altro che riporre quei vecchi brani (più qualche altro) con un nuovo arrangiamento e la produzione di Corrado Rustici. Qualcosa cominciò così a muoversi. E nel 2005, forti delle esperienze acquisite, i sei ci riprovarono, lanciando Mentre tutto scorre.


Leggi anche: Cinque belle canzoni sull’estate in italiano

A differenza dei dischi precedenti, questa volta l’album sfondò. Arrivò fino alla terza posizione della classifica, trascinato da una serie di buoni singoli. Il primo estratto fu Mentre tutto scorre, il brano con cui abbiamo scelto di aprire anche la nostra lista. Un pezzo che rese chiaro a tutti che i Negramaro erano una nuova realtà destinata a durare.

La canzone fu presentata in anteprima al Festival di Sanremo nell’edizione del 2005 presentata da Paolo Bonolis. Concorreva tra i giovani e venne eliminata piuttosto presto, ma si aggiudicò il Premio della Sala Stampa Radio & TV. Il palco dell’Ariston servì ai ragazzi per farsi conoscere a livello nazionale ed entrare in classifica. Classifica da cui non se ne sarebbero praticamente più andati per un anno.

Amore che Torni
EUR 12,51 EUR 12,51
Generalmente spedito in 24 ore
Una Storia Semplice
EUR 8,99 EUR 11,90
Generalmente spedito in 4-5 giorni lavorativi
La Rivoluzione Sta Arrivando
EUR 8,99 EUR 12,99
Generalmente spedito in 4-5 giorni lavorativi

 

Meraviglioso

La cover in omaggio a Modugno

San Siro Live, da cui venne estratto la cover MeravigliosoIl successo di Mentre tutto scorre fu epocale. Ma fu replicato senza troppi problemi un paio d’anni dopo da La finestra, il nuovo album della band. Prodotto ancora una volta da Corrado Rustici, l’album fu trascinato da Parlami d’amore, che vinse il Festivalbar, e dal duetto con Jovanotti in Cade la pioggia.

Noi, però, per la seconda canzone dei Negramaro abbiamo deciso di pescare altrove. E cioè nel successivo San Siro Live, pubblicato nel 2008 per celebrare un successo ormai di grandi proporzioni. Il disco arrivò fino alla quarta posizione della classifica – cosa non comune per un album dal vivo –, forte anche di alcuni inediti. Il primo, scelto anche come pezzo d’apertura, era in realtà una cover: Meraviglioso.

L’esclusione da Sanremo nel 1968

La canzone venne scritta nel 1968 da Domenico Modugno, pugliese come i Negramaro. A quel tempo il cantautore provò a presentarla a Sanremo, ma venne scartata dalla commissione giudicatrice. Il motivo, probabilmente, è da ricercare anche nel testo scritto da Riccardo Pazzaglia. Il paroliere infatti, ispirato dal film La vita è meravigliosa, raccontava di un uomo che stava per suicidarsi ma veniva convinto a non farlo.

Nell’anno successivo alla morte per suicidio di Luigi Tenco, i giudici sanremesi non se la sentirono di toccare l’argomento. Così Meraviglioso cadde quasi nell’oblio, salvo essere riscoperta con l’andare degli anni. I Negramaro ne hanno saputo dare una versione al passo coi tempi che è diventata anche il loro primo numero 1 nella classifica dei singoli.

Negramaro - MTV live
EUR 20,89 EUR 20,89
Generalmente spedito in 24 ore
Negramaro - San Siro - Live
EUR 28,98
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Mtv Live: Negramaro by Unknown
EUR 51,65 EUR 51,65
Generalmente spedito in 2-3 giorni lavorativi

 

Basta così

Il duetto con Elisa

Casa 69, l'album dei Negramaro che conteneva Basta cosìDopo i grandi successi di metà anni Duemila, i Negramaro aspettarono un po’ per dare alle stampe un nuovo lavoro. L’attesa dei fan, comunque, fu ripagata. Nel novembre 2010 venne infatti reso disponibile l’album Casa 69, realizzato assieme al produttore Dave Botrill.

Nonostante la band e la casa di produzione avessero deciso di rilasciare, come primo singolo, il brano Sing-hiozzo, a diventare il simbolo del disco fu Basta così. Il pezzo iniziò infatti a circolare nelle radio rubando popolarità ai singoli ufficiali. Fino a quando, nell’aprile 2011, non divenne a sua volta un singolo.


Leggi anche: L’elenco dei cantanti italiani in vetta alle classifiche negli anni Duemila

La canzone è cantata in tandem con Elisa. Proprio per questo, può essere vista in un certo senso come la restituzione di un favore. Poco più di un anno prima, infatti, Giuliano Sangiorgi era comparso come ospite nell’album proprio di Elisa. Allora il duetto era stato registrato per il pezzo Ti vorrei sollevare.

Con Basta così, dunque, i due misero in campo un’intesa già collaudata. E il risultato è uno dei migliori mai raggiunti dai Negramaro. Interessante e molto suggestivo, in questo senso, è anche il videoclip, diretto da Paolo Marchione. Nelle scene non compaiono mai né Elisa, né i membri della band, ma i due protagonisti sono i bravi attori Alessandro Borghi e Nausicaa Benedettini.

 

Sei

Dal best Una storia semplice

Una storia semplice, album in cui è contenuta anche SeiNel 2012, a due anni di distanza dalla precedente uscita discografica, i Negramaro fecero uscire il loro primo best. Il disco, intitolato Una storia semplice, si presentava come un album doppio. Conteneva i maggiori successi del gruppo fino ad allora e sei brani inediti.

Tra questi, c’erano varie canzoni interessanti. In particolare noi abbiamo scelto Sei, che anche tra i fan della band è diventata una delle più memorabili. Il brano è infatti un lento intimista, arrangiato sulle corde dell’acustica più che del rock.

Il video

Anche in questo caso, un certo rilievo ha avuto pure il video. Diretto da Tiziano Russo, è uscito nell’autunno del 2013, ricevendo subito una gran mole di visualizzazioni su YouTube. Oggi conta più di 12 milioni di esecuzioni, nonostante di fatto non faccia altro che inquadrare la band impegnata ad eseguire la canzone.

Particolarmente intenso è il testo, firmato come sempre da Giuliano Sangiorgi. «Ehi, vuoi ascoltarmi – recita dopo il primo ritornello – ho ancora altre facce da indossare. Tu chi sei? Non mi assomigli, tra quelle che ho cucito. E non ricordo più chi sei tu, sei, non sei più quel che eri un tempo. E ora sei quel che c’è di diverso da me».

Negramaro
EUR 11,05 EUR 13,00
Generalmente spedito in 24 ore
Tutte le canzoni più brutte
EUR 6,97 EUR 6,97
Generalmente spedito in 24 ore
ANTOLOGIA
EUR 19,50 EUR 19,44
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Attenta

La ballata rock da La rivoluzione sta arrivando

Attenta dei NegramaroConcludiamo con un brano tratto da La rivoluzione sta arrivando, sesto album della band. Pubblicato ancora una volta dalla Sugar, il disco di inediti – il primo dopo 4 anni – ha proiettato di nuovo i salentini in testa alla classifica. Merito di musiche e parole di nuovo azzeccate e coerenti, ma anche di strategie comunicative nuove, che hanno fatto largo uso dei social network.

Il primo singolo, uscito addirittura cinque mesi prima dell’album, è stato Sei tu la mia città. Un brano capace di entrare subito nella testa degli italiani, sia per l’ampio passaggio radiofonico, sia perché scelto per accompagnare lo spot delle nuove Alfa Romeo.

Tra Facebook e la TV

Ad agosto del 2015, un mese e mezzo prima della pubblicazione di La rivoluzione sta arrivando, è stata la volta di Attenta. Ed è questa la canzone dei Negramaro che ci sembra possa chiudere al meglio la nostra cinquina. Sia perché è diventata subito una beniamina dei fan. Sia perché, per lanciarla, il gruppo ha scelto un’ampia strategia di marketing che è passata per la TV e per Facebook.

Il pezzo è una ballata rock che parte lenta, quasi sussurrata, ma poi cresce col procedere delle strofe. Dal punto di vista dei testi, vi si ritrova la miglior vena di Sangiorgi, quella che sa mettere in fila parole suggestive che colpiscono nel segno e nel cuore dell’ascoltatore. Bello anche il video diretto da Piero Messina.

Amore che torni
EUR 7,99 EUR 7,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Una storia semplice
EUR 10,59 EUR 10,59
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Mentre tutto scorre
EUR 9,99 EUR 9,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

 

Segnala altre memorabili canzoni dei Negramaro nei commenti.