Ricette con avocado: tutte le migliori

Le migliori ricette con avocado

L’avocado è, oggi, uno dei frutti più ricercati: il suo gusto è sempre più apprezzato, i suoi impieghi in cucina sempre più noti, le sue proprietà curative sempre più studiate; e in ogni caso il suo carattere esotico lo rende comunque una soluzione originale per chi vuole variare la propria dieta.

Afrodisiaco ed apprezzato da chi ama la cucina messicana (è infatti l’ingrediente fondamentale della salsa guacamole), è stato riscoperto negli ultimi anni anche grazie alle notizie che sono arrivate dai ricercatori scientifici.

Questi hanno infatti sottolineato come i grassi dell’avocado aiutino a diminuire il colesterolo, come il suo magnesio e il suo potassio regolino la pressione sanguigna, come sia ricco di fibre e come il suo olio possa combattere le malattie cardiache, il cancro e i segni dell’invecchiamento.

Proprio per questo, chef di prim’ordine e cuochi televisivi si sono dati parecchio da fare negli ultimi tempi per inserirlo in ricette di antipasti, primi e secondi, accostandone anche a volte il gusto a quelli della tradizione nostrana, non sempre compatibili con l’origine tropicale.

Quali sono però le più buone ricette con l’avocado? Ne abbiamo provate e selezionate cinque che ci sembra emergano rispetto alle altre: eccole.

 

1. Guacamole

Il primo e più scontato utilizzo dell’avocado è nella salsa guacamole, elemento tipico della cucina messicana. La preparazione è molto semplice: l’avocado va sminuzzato e schiacciato, inizialmente con una forchetta.

La salsa guacamolePoi va introdotto – se vogliamo essere puristi – nel tipico mortaio messicano, il molcajete, e mescolato assieme a lime, sale e pepe nero se ci atteniamo alla ricetta tradizionale, ma anche pomodori, peperoncino e foglie di coriandolo se vogliamo sperimentare qualcosa di nuovo.

Si ottiene così una salsa che può essere spalmata sui nachos o le tortillas, altri elementi tipici della cucina messicana, anche se ormai la si può trovare ovunque, complice l’appropriazione che ne è stata fatta da parte della cucina tex-mex (che comunque tende a diluire il gusto dell’avocado allungando la salsa con maionese o panna acida).

 
Molto curioso, comunque, anche il retroterra culturale che sta dietro a questa salsa: la tradizione messicana, infatti, fa derivare il guacamole da una antica ricetta azteca, secondo cui l’avocado – anche a causa della sua forma che ricordava i testicoli umani – veniva usato come un potente afrodisiaco che le donne preparavano prima dell’accoppiamento.

 

2. Insalata di avocado e mango, patate o edamame

Dal sapore tropicale e dai colori molto vivaci è anche l’insalata di avocado e mango, utilissima in estate quando si ha bisogno di rinfrescarsi e mangiare qualcosa di leggero, gustoso ma anche capace di dare energia e benessere al proprio corpo.

Insalata di avocado e mango (foto di Mighty Travels via Flickr)
Insalata di avocado e mango (foto di Mighty Travels via Flickr)

La preparazione è molto semplice: sia il mango che l’avocado vanno tagliati a cubetti o a fette (ovviamente togliendo la buccia e il nocciolo) e conditi con olio, succo di limone, sale e peperoncino. Si possono poi servire, a seconda dei gusti, anche con cipolla, menta, noci, feta, ravanelli o altri ingredienti a piacimento.

Rimanendo nell’ambito delle insalate, proviene dalla tradizione tex-mex invece la ricetta dell’insalata di patate con avocado, un ottimo contorno a buffet consigliato particolarmente d’estate ma adatto in ogni momento dell’anno, reperibilità dell’avocado permettendo.

 
Si prepara con patate non farinose che vanno lessate, sbucciate e tagliate a cubetti; si aggiungono peperoncino a rondelle e cipollotto affettato, oltre ad una salsa ottenuta mescolando maionese, succo di lime, sale e pepe; a questo punto si taglia pure l’avocado a pezzettoni, aggiungendo anche in questo caso succo di limone. Infine si serve.

Con l’edamame

Concludiamo con l’insalata di avocado e edamame. Per chi non lo sapesse, quest’ultima è una preparazione a base di fagioli di soia acerbi, lessati e serviti raffreddati senza essere estratti dal baccello (che poi viene comunque scartato sul momento), piuttosto diffusa in Cina e Giappone.

Questo particolare ingrediente si può accompagnare proprio con l’avocado tagliato ancora una volta a pezzettoni, con l’aggiunta di cipolla tagliata a rondelle e magari semi di sesamo.

 

3. Avocado con gamberetti e granchio

Salse e contorni ovviamente vanno benissimo, ma l’avocado può essere usato anche per accompagnare le portate principali del vostro pranzo o della vostra cena.

Abbiamo selezionato, proprio per portarvi qualche esempio, tre piatti freschi a cui l’avocado dà infatti una marcia in più, partendo ovviamente dal pesce e dai crostacei – che forse, per freschezza e “tocco afrodisiaco”, più si avvicinano allo stile del frutto esotico – ma toccando anche la carne.

Insalata di gamberi e avocado (foto di Luca Nebuloni da Flickr)
Insalata di gamberi e avocado (foto di Luca Nebuloni da Flickr)

L’avocado con gamberetti e granchio (o anche solo con uno di questi due ingredienti) è un piatto tra i più apprezzati e diffusi a livello internazionale, che ammette di conseguenza anche una serie piuttosto ampia di variazioni.

Partiamo comunque dalla ricetta tradizionale, che prevede di mescolare la polpa di granchio con la maionese, tagliare l’avocado a cubetti irrorandolo con succo di limone e sgusciare e far saltare in padella i gamberetti, mescolando il tutto infine ancora con succo di limone e olio.

Le varianti

Se invece volete provare qualche variante, potete creare ad esempio un cocktail di gamberi e avocado in salsa rosa, che arricchisce la tradizionale ricetta da antipasto col gusto del frutto esotico, che ben si sposa con gli altri due ingredienti.

Oppure creare una vera e propria insalata di gamberi e avocado arricchita con radicchio e salsa al rum (creata con senape, panna, prezzemolo tritato e, appunto, rum).

 

4. Carpaccio di salmone affumicato all’avocado

Una ricetta che spesso viene proposta a San Valentino è quella che prevede di presentare l’avocado assieme al salmone affumicato, tagliato a fette.

Rispetto alle ricette precedenti, almeno dal punto di vista del frutto, la diversità principale qui sta nel modo di tagliare l’avocado, che non va più fatto a pezzi o schiacciato per formarne una salsa ma prima tagliato a metà per il lungo e poi – una volta sbucciato ed eliminato il nocciolo – tagliato a fettine sottili, irrorandolo ancora una volta col lime.

Carpaccio di salmone affumicato e avocado
Attenzione, però, perché come al solito è meglio lavorare l’avocado per ultimo, visto che al contatto con l’aria tende ad annerire.

Oltre al salmone e all’avocado, questa ricetta può prevedere, come accompagnamento, anche pomodorini ciliegia e cipollotti, oltre a un pizzico di peperoncino, ma non ci stanno male neppure le noci, le olive nere, la lattuga, delle scaglie di zenzero e un po’ di pane casereccio, magari tostato per qualche minuto in forno.

 

5. Tacchino al melograno e avocado

Abbiamo visto ricette estive, ricette invernali (per San Valentino, quantomeno) e ricette valide per tutto l’anno; concludiamo però con una proposta adatta soprattutto all’autunno per la presenza del melograno: il tacchino appunto al melograno e all’avocado.

Il tacchino può essere preparato indifferentemente ai ferri o bollito, visto che il tocco in più alla ricetta lo danno i condimenti del piatto: il melograno va inizialmente tagliato in due e, con la parte interna rivolta verso una ciotola, va battuto per estrarne i chicchi.

Sandwich di tacchino, melograno e avocado (foto di Larry Hoffman via Flickr)
Sandwich di tacchino, melograno e avocado (foto di Larry Hoffman via Flickr)

Dopodiché una parte di questi chicchi (può andare bene anche la metà) va spremuta per ricavarne il succo, aggiungendovi olio e senape e formando una salsa rossa che andrà poi irrorata sopra al tacchino, ai pezzi di avocado che vanno tagliati per ultimi e ai rimanenti chicchi di melograno.

Al posto del tacchino, a seconda dei gusti, si può infine usare senza problemi anche il pollo, perché qualsiasi carne bianca viene esaltata dall’accostamento coi semi di melograno e con l’avocado, non solo a livello di gusto ma anche di colori, visto che il piatto fa anche una bella figura dal punto di vista estetico.

 

 

Segnala altre ricette con l’avocado nei commenti.