Cinque personaggi di Diario di una schiappa

Greg Heffley e gli altri personaggi di Diario di una schiappa

Il segreto di un buon libro, spesso, sta nei suoi personaggi. Nel modo in cui vengono tratteggiati, nella scelta delle loro caratteristiche, nella possibilità per i lettori di identificarvisi. E questo vale sia per i romanzi più acclamati, premiati e studiati, sia per quelli commerciali. Anzi, forse per quelli commerciali questa caratteristica è ancora più importante. Pensate, ad esempio, ai personaggi di Diario di una schiappa, celebre serie di libri per ragazzi. Quanto sono decisivi per la riuscita degli effetti comici e per il progredire delle storie?

Tutti i libri

La serie, lanciata da Jeff Kinney nel 2007, conta al momento attuale 14 volumi (qui tutta la lista), 12 della “serie regolare” e 2 speciali. Se avete dei figli di un’età compresa tra gli 8 e i 15 anni, probabilmente ne avete sentito parlare. Forse in libreria avete addirittura tutti i libri di Diario di una schiappa, ne conoscete la trama e avete visto anche i film che ne sono stati tratti. Ma avete presente i personaggi di cui parlavamo all’inizio? Li ricordate?

Se non riuscite a focalizzarli vi aiutiamo noi. In questo articolo vi presenteremo infatti cinque tra i principali personaggi di Diario di una schiappa. E tramite loro cercheremo di richiamarvi alla memoria anche l’esperienza delle scuole medie, una fase della vita in cui ai problemi dello studio si iniziano ad accumulare quelli della vita. Ma lo faremo come lo fa Kinney: con ironia e un pizzico di malinconia.

 

Greg Heffley

Il protagonista della serie

Greg Heffley, la schiappaIl protagonista della serie è Greg Heffley, un ragazzino di undici anni. È lui stesso ad autodefinirsi una schiappa, perché effettivamente quasi tutto quello che fa finisce in un disastro. Non è minimamente portato per lo sport, non va neppure troppo bene a scuola e anche a livello di rapporti interpersonali è piuttosto scarso. L’unico campo in cui eccelle è quello dei videogiochi.

Nei vari libri di Diario di una schiappa si trova in primo luogo a interagire con la sua famiglia. Oltre alla madre e al padre – lei severa, lui a volte un po’ frustrato dai fallimenti dei figli – ha un fratello maggiore e uno minore, di cui parleremo. L’altro polo della sua vita è poi il suo migliore amico, Rowley Jefferson, con cui ha un rapporto ambivalente. Da un lato gli è molto affezionato, dall’altro non sopporta il suo infantilismo e l’inspiegabile successo che sembra avere con le ragazze.


Leggi anche: Cinque bei libri per ragazzi di 13 anni

La principale occupazione di Greg consiste nel cercare di conseguire una maggior popolarità a scuola. Il ragazzo è infatti piuttosto intelligente, anche se questa sua qualità non riesce ad emergere in pubblico. Per questo elabora nel corso dei libri vari piani, che però raramente vanno a compimento. Odia, pertanto, la scuola media. Un odio probabilmente ricambiato.

Per quanto riguarda le ragazze, in una prima fase mette gli occhi sulla compagna Holly Hills. La cotta per lei però passa quando la ragazzina lo confonde con Fregley, personaggio piuttosto strano di cui parleremo. Più avanti nella trama, in Guai in arrivo!, si innamora di Abigail Brown, che si fidanzerà però con Rowley. Questa storia, che susciterà la gelosia di Greg, però finirà presto. Abigail, infatti, rivelerà di aver avuto solo l’intenzione di far ingelosire il precedente fidanzato.

 

Rowley Jefferson

Il migliore amico di Greg

Rowley, miglior amico di Greg e uno dei principali personaggi di Diario di una schiappaRowley Jefferson, l’abbiamo già detto, è il migliore amico di Greg. Mentre quest’ultimo è sveglio ma sfortunato, Rowley è in un certo senso l’esatto opposto. Non brilla per acume e anzi sembra un bambinone cresciuto, ma ciononostante molte cose gli vanno per il verso giusto. Ad esempio, i suoi genitori sembrano essere molto ricchi e non gli fanno mai mancare nulla, cosa che genera una certa invidia in Greg.

Inoltre, come accennavamo, il bambino sembra avere una certa fortuna con le ragazze. Questo è un altro fattore che produce, di tanto in tanto, qualche frizione tra i due amici, ed è accaduto in più di un’occasione che i due rompessero i rapporti. Alla fine, però, l’amicizia si dimostra più forte di queste vicissitudini e i legami vengono in genere ristabiliti.

I genitori di Rowley

Un ruolo particolare, nei libri, ce l’ha poi anche il padre di Rowley. Mentre la madre si vede poco, l’altro genitore si dimostra infatti più attivo, soprattutto nel criticare l’influenza che Greg ha sul figlio. Non ne apprezza in particolare i videogiochi e certe uscite che ritiene offensive.

 

Rodrick Heffley

Il batterista dei Löded Diper

Roderick, il fratello maggiore del protagonista di Diario di una schiappaRitorniamo alla famiglia Heffley, che occupa, assieme a Greg, gran parte dello spazio delle storie ideate da Jeff Kinney. Abbiamo detto infatti che Greg ha due fratelli, e vale la pena ora di conoscerli. Il maggiore si chiama Rodrick, ha 18 anni e ha una grande passione: la musica heavy metal.

Rodrick infatti è il batterista e leader di una band chiamata Löded Diper. In inglese, questo nome suona come loaded diaper, cioè “pannolino pieno”. La storpiatura della scrittura, con la dieresi e tutto il resto, non è però da imputare tanto al tentativo di emulare i Motörhead o gruppi simili, quanto al fatto che lo stesso Rodrick non sia in grado di scrivere Loaded Diaper correttamente. O almeno così sostiene Greg.


Leggi anche: Cinque belle storie per bambini delle scuole elementari

Rodrick ha un atteggiamento spesso prepotente nei confronti del fratello minore. Per questo motivo gli gioca anche degli scherzi abbastanza pesanti, in cui Greg cade perlopiù come un allocco. Il libro in cui il rapporto tra i due fratelli domina la trama è probabilmente La legge dei più grandi. Il titolo in inglese, d’altra parte, è Rodrick Rules, e tutta la trama ruota attorno a un ricatto che Rodrick che mette in atto nei confronti del fratello.

In pratica, durante una visita alla casa di riposo del nonno, Greg si era nascosto per sbaglio nel bagno delle signore. Ed era poi stato cacciato dalla sicurezza con l’accusa di essere un guardone. Rodrick, che aveva visto tutto, durante il libro minaccia più volte di raccontare la storia, costringendo Greg ad obbedire ai suoi ordini. Almeno finché il passaparola non stravolge il significato di quell’evento imbarazzante.

 

Manny Heffley

Il fratello minore

Manny, il fratello minore di GregManny è l’altro fratello di Greg, quello minore. È ancora piccolo, porta il pannolino ed è per questo il cocco di casa, cosa che suscita in Greg una certa gelosia. Il tutto è peggiorato dalle aspettative del protagonista del Diario di una schiappa. Quando è nato, infatti, Greg sperava di poter fare a lui tutti gli scherzi che aveva subito da piccolo da parte di Rodrick. Cosa che però non è stata possibile, per via dell’iper-protettività dei genitori.

Manny infatti riceve moltissimi regali, fa spesso la spia (almeno da quando ha cominciato a parlare) ed è viziatissimo. Questo non fa altro che aumentare il risentimento di Greg. In Si salvi chi può!, d’altro canto, si capisce che Manny non è l’angelico bambino che gli adulti si immaginano, ma un piccolo e vendicativo manipolatore, in questo senso molto più furbo dello stesso Greg.

Bubby

Anche se tra i due fratelli di tanto in tanto sembra nascere la voglia di giocare assieme, il fatto che Greg si prenda sempre la colpa dei guai di Manny lo porta a cercare di evitare l’infante. D’altra parte, molte cose lo irritano riguardo al fratellino. Tra le tante, anche il fatto che non abbia ancora imparato il suo nome e che continui a chiamarlo “Bubby”.

 

Fregley

Il più strano tra i personaggi di Diario di una schiappa

Lo strano FregleyConcludiamo con Fregley, uno dei personaggi di Diario di una schiappa meno noti e forse importanti, a cui abbiamo deciso comunque di dare rilevanza. Avremmo infatti potuto parlare dei genitori di Greg, ma così facendo avremmo reso questa lista quasi un affare di famiglia. Avremmo potuto parlare dei nonni, o delle ragazze, ma ci pare però che Fregley esprima meglio il carattere bizzarro della serie.

La forza dei libri di Kinney è infatti quella di dare risalto a personaggi buffi, che rimangono realistici ma vengono presentati nel loro lato più comico o assurdo. E Fregley rappresenta appieno questa strategia narrativa. Si tratta infatti di uno dei vicini della famiglia Heffley, ma non è proprio il prototipo dell’amichetto di quartiere. È infatti strano, decisamente strano, e nessuno vuole avere niente a che fare con lui. Compreso Greg, che teme anche di diventare ancora più impopolare di quanto già non sia.

Sfortuna nera

Il rapporto con Fregley si evolve soprattutto nell’ottavo dei libri di Diario di una schiappa, Sfortuna nera. Qui Greg si trova improvvisamente solo dopo che Rowley ha legato con Abigail Brown e decide di farsi amico Fregley. Lui spera che la cosa, come al solito, possa tornargli utile in termini di popolarità. A guadagnarci, però, sarà soprattutto Fregley, per motivi inattesi.

 

Segnala altri personaggi di Diario di una schiappa nei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here