Le migliori pietanze e ricette per una colazione salata

 
A colazione siamo di solito abituati a mangiare cose dolci. In primis la marmellata, che gustiamo spalmata, assieme al burro, su una fetta di pane tostato. Ma anche il caffellatte o il tè, con cui accompagniamo il nostro pasto, abbondano sempre di zucchero. E quando abbiamo meno tempo a disposizione, ci affidiamo a una merendina acquistata al supermercato o a una pasta presa al bar. Tutto purché sia dolce.

L’utilità di una colazione salata

In realtà, le ricerche condotte negli anni dalle varie università sembrano dirci che quest’abitudine è sbagliata. Tra i tanti, ci pare significativo uno studio dell’Università del Missouri. Secondo gli studiosi americani, infatti, una colazione in cui si limitano gli zuccheri e si aumentano le proteine migliora il metabolismo e il controllo insulinico. Ovvero, garantisce una buona energia e una riduzione dell’appetito per i pasti successivi.

Insomma, se volete avere le energie necessarie per affrontare la giornata senza cadere nel vortice delle calorie, provate a considerare l’idea di consumare una colazione salata. Le pietanze tra cui scegliere, d’altro canto, sono numerose. E le ricette ve le forniamo noi. Eccone infatti cinque che stuzzicheranno il vostro appetito.

 

Uova strapazzate

Un classico della prima colazione

Le uova strapazzate, una ricetta semplice ma efficacePartiamo dalla più classica delle pietanze salate: le uova strapazzate. Nella tradizione di vari paesi esteri – ma sempre più spesso anche nella nostra – le uova sono infatti un alimento irrinunciabile durante la colazione. E le si può preparare in mille modi diversi: all’occhio di bue, sode, strapazzate. O, se si vuole essere più originali, alla Benedict, in gabbia, sotto forma di frittata o in qualunque altro modo la fantasia vi suggerisca.

Noi, tra tutte le possibilità, abbiamo scelto le uova strapazzate. Sono infatti molto facili da realizzare, si preparano e si mangiano in fretta e possono, a seconda dei gusti, essere inserite tra due fette di pane tostato, gustate insieme ad altre pietanze o mangiate da sole. Oppure potete accompagnarle col bacon, come si fa nei paesi anglosassoni.

La ricetta

Per prepararle dovete prima di tutto sciogliere una noce di burro in una padella antiaderente. In una ciotola aprite un paio di uova e sbattetele per un po’, prima di versarle nella padella. A questo punto, con una spatola continuate a muoverle e rigirare da diversi lati. Se volete renderle ancora più morbide, potete aggiungere un po’ di panna o di latte. E dopo qualche minuto di cottura le uova saranno pronte.

Se volete poi aggiungere un pizzico di gusto in più, potete inserire qualche ingrediente supplementare. Ad esempio, le uova strapazzate vanno benissimo se accompagnate ad asparagi o zucchine. Oppure, se siete più golosi, dopo averle impiattate potete versare su di loro anche un po’ di salsa barbecue, che darà un tono in più alla pietanza.

Tristar EK-3076 Cuoci Uova
EUR 12,99 EUR 15,00
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Pentolino Siliconeper Uova
EUR 12,62 EUR 12,62
Generalmente spedito in 24 ore
120 PZ UOVA IN POLISTIROLO
EUR 11,90 EUR 11,90
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Sandwich al prosciutto

E come impreziosirlo con avocado e altro

Un semplice sandwich al prosciutto e formaggioSe il tempo è proprio poco, un modo per fare una colazione sostanziosa senza metterci tanto a prepararla è quello di affidarsi ai sandwich. In fondo, basta avere un paio di fette di pane e qualche ingrediente per tirarne fuori sempre qualcosa di buono. In generale, però, visto che abbiamo elogiato le doti delle proteine di prima mattina, all’interno del paninetto non può mancare un po’ di prosciutto (cotto o crudo, a vostra scelta).

Di per sé, non servono troppe parole per descrivere la preparazione di questa pietanza. Si prende del pane in cassetta (o anche più o meno tradizionale), si infilano in mezzo le fette di prosciutto e, se si vuole, un po’ di formaggio – anche sotto forma di sottilette – o salse, senza strafare. Se però state cercando un sandwich di tipo diverso, abbiamo qualche consiglio per voi. Qui, ad esempio, trovate un articolo di qualche tempo fa in cui abbiamo presentato cinque panini molto buoni ed “esotici”.


Leggi anche: Cinque pietanze immancabili nella colazione americana

Per la prima colazione, inoltre, ci sentiamo di consigliare anche un sandwich differente. Un sandwich composto da prosciutto cotto, avocado e tapenade. Il gusto di questo panino è molto particolare, e vale la pena provarlo. La tapenade, se non la conoscete, è una purea francese a base di olive, capperi e acciughe che potete trovare anche già confezionata a livello artigianale oppure preparare per conto vostro. Oltre ad essa e agli ingredienti già citati, dovete procurarvi del pane in cassetta (meglio se semintegrale), del burro, dei cuori di lattuga e dello scalogno.

Con avocado e tapenade

La ricetta prevede di spellare e denocciolare l’avocado, tagliandolo a fettine e spruzzandolo con un po’ di limone. Parallelamente, bisogna tagliare finemente lo scalogno e invece in maniera più grossolana il prosciutto. In una ciotola si devono quindi amalgamare il burro e lo scalogno, e la crema ottenuta va spalmata sulle fette di pane. Potete addirittura pensare a un sandwich multistrato, con una fetta d’apertura e una di chiusura (imburrate quindi da un solo lato) ed altre intermedie imburrate da entrambi i lati.

A questo punto disponete, a seconda del vostro gusto, gli altri ingredienti, alternandoli appunto col pane. La lattuga può essere adagiata sia sopra al prosciutto che sopra alla tapenade. L’avocado, invece, può stare anche da solo nel proprio strato. Avrete così un sandwich molto gustoso, e che potrete poi personalizzare di volta in volta aggiungendo ingredienti o togliendone altri.

Sandwich gourmet
EUR 9,69 EUR 11,40
Generalmente spedito in 24 ore
Panini & sandwich. Guida illustrata
EUR 8,00 EUR 10,00
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Sandwich architecture. Progettare
EUR 41,90 EUR 50,00
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Croque madame

Il toast alla francese

Un toast croque madame, perfetto per una colazione salataRimaniamo nella zona dei panini e dei sandwich, ma spostiamoci in un clima, per così dire, parigino. Il Croque madame è infatti un particolare tipo di toast inventato dai francesi che fa il paio col Croque monsieur di cui abbiamo già parlato nel nostro sito. Un toast che piacerà soprattutto agli amanti delle novità e delle uova.

Nonostante il nome francese e il sapore di bistrò parigino, però, questo toast è molto facile da preparare. E vi permette di gustare una buona colazione col minimo sforzo. Anche gli ingredienti, probabilmente, li avete già nel vostro frigorifero: un paio di fette di pancarrè, un po’ di burro, del groviera, del prosciutto cotto e un uovo. Se non avete il groviera, potete anche sostituirlo con altro formaggio a pasta morbida.

Burro, prosciutto, groviera

Per prima cosa bisogna far sciogliere il burro (servendosi, se c’è fretta, anche di un pentolino) e grattugiare il groviera. Col burro fuso bisogna poi spalmare le fette di pancarrè, prima di adagiarci sopra una fetta di prosciutto. Al di sopra di quest’ultima, poi, va sparso il groviera. Infine il toast, richiuso, va messo a dorare su una padella antiaderente.

Allo stesso tempo, su un’altra padella antiaderente cuocete un uovo coprendolo con un coperchio. Una volta che l’uovo all’occhio di bue è pronto, adagiatelo al di sopra del toast e servite. Avrete un Croque madame sostanzioso e gustoso per la vostra colazione.

Ariete 1982-Tostiera compatta,
EUR 11,00 EUR 11,00
Generalmente spedito in 24 ore
Imetec Dolcevita SM3 Tostiera,
EUR 22,00 EUR 35,90
Generalmente spedito in 24 ore
Imetec Professional Serie
EUR 34,99 EUR 46,90
Generalmente spedito in 24 ore

 

Bagel

Per tutti i gusti

Un buon assortimento di bagelFinora vi abbiamo presentato delle pietanze che sono piuttosto veloci da cuocere. Vi potete alzare tranquillamente al vostro solito orario e prepararle, anche con l’occhio mezzo assonnato. Non tutte le mattine, però, si ha fretta o sonno. Ad esempio il sabato o la domenica mattina ci si può concedere, infatti, una colazione più sostanziosa e gustosa. E, soprattutto, tempi più lunghi.

Così si può andare a fare colazione in giro, si possono comprare delle pietanze da portare a casa per il partner o la famiglia o ci si può anche mettere ai fornelli. E, se è questo il caso, vi proponiamo due ricette salate tutte da gustare. La prima riguarda i bagel, le ciambelle tipiche della cucina ebraica che ormai sono diventate una peculiarità americana.


Leggi anche: I cinque snack salati, dolci e naturali più mangiati del mondo

Si tratta di un pane dolce che si può però impreziosire in molti modi. Può essere usato perfino per creare dei panini, oppure può essere adornato con semi di sesamo, di papavero, di senape, di finocchietto o di altro ancora. L’unico problema è che ha una lavorazione un po’ complicata e che non sempre riesce perfettamente. Proviamo comunque a realizzarlo.

Prima di tutto bisogna impastare la farina con acqua, zucchero e lievito di birra, aggiungendo dopo un po’ un tantino di sale. Una volta che si è ottenuto un impasto liscio e non appiccicoso, bisogna metterlo in un recipiente oliato e lasciarlo lievitare, coperto da un panno e del nylon. Una volta che il volume è raddoppiato, si imbastisce la tipica forma dei bagel. Basta creare delle palle e poi farci un buco in mezzo, inizialmente con un dito e poi allargandolo con due e tre dita.

Prima a bollire e poi in forno

Nel frattempo, si mette a bollire dell’acqua e, contemporaneamente, si scalda il forno a 200 °C. Una volta che l’acqua bolle bisogna abbassare la fiamma al minimo e mettervi dentro i bagel (ne bastano tre per volta). Indicativamente ci vogliono 2 minuti per ogni lato del bagel. Dopodiché si scola e si mettono le ciambelle su una teglia foderata con carta forno. Si spargono poi i semi del gusto che preferite e si inforna il tutto. Dopo 20-25 minuti la pietanza è pronta.

È vero che la preparazione è lunga e complessa, ma i bagel si conservano tranquillamente per qualche giorno. Potete prepararli ad esempio la domenica e consumarne, uno alla volta, per tre o quattro mattine. Inoltre, come detto, potete farcirli come vi pare. Basta tagliarli in orizzontale e inserirci prosciutto, formaggio, lattuga e tutto quello che avete in casa. In America a volte ci piazzano sopra anche l’uovo.

The Bagel Company
EUR 16,92 EUR 19,90
Generalmente spedito in 24 ore
Donut & bagel. Ciambelle dolci
EUR 8,40 EUR 9,90
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
EUR 20,97
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Croissant alla salsiccia

Un tocco di classe, per una colazione speciale

Salsicce e würstel dentro alla pasta sfogliaConcludiamo con un’altra pietanza relativamente elaborata, che però vale lo sforzo che richiede. Stiamo parlando dei croissant alla salsiccia, che sono molto meno complessi da preparare di quanto possa sembrare. Ad ogni modo, è difficile che riusciate a farli di prima mattina, perché tra preparazione e cottura ci vuole quasi un’oretta. Possono essere però il tocco di genio per una colazione domenicale diversa dal solito.

Gli ingredienti necessari sono una confezione di pasta sfoglia, 500 grammi di salsiccia (meglio quella di pollo e tacchino, per restare più leggeri), alcune fette di Emmentaler e un uovo. Per perfezionare il tutto, poi, si potranno usare semi di sesamo, o un po’ di senape.

La preparazione

La prima cosa da fare è stendere la pasta sfoglia sul proprio tavolo da lavoro. Non abbiate fretta e lasciatela a riposare per qualche minuto, in modo che si ammorbidisca adattandosi alla temperatura dell’ambiente. A quel punto sgranate le salsicce e disponetele, quasi a formare una pasta uniforme, sulla pasta sfoglia. Se volete, aggiungete anche un po’ di senape qua e là. Poi coprite il tutto con le fette di Emmentaler o con un formaggio simile.

A questo punto ritagliate, dal disco originario, degli spicchi. L’ideale sarebbe dividere la “pizza” in sei parti più o meno uguali. A quel punto basta arrotolare la pasta sfoglia a formare come dei croissant o degli involtini. Compiuta questa operazione, bisogna disporli su una teglia coperta di carta forno, spennellarli con un po’ di uovo sbattuto e indorarli con i semi di sesamo. Infine, il tutto va infilato in forno a 180 °C per 15 minuti. Per dorare meglio i croissant, alzate a 200 °C per ulteriori 5 minuti di cottura.

Bauli - Croissant 5 Cereali
EUR 5,94 EUR 5,94
Generalmente spedito in 24 ore
Cent% Vegetale Croissant Vegan
EUR 4,16 EUR 4,16
Generalmente spedito in 24 ore
Bauli - Croissant 5 Cereali
EUR 10,32 EUR 10,32
Temporaneamente non disponibile. Se fai subito un ordine, effettueremo

 

Segnala altre pietanze per una colazione salata (con ricette) nei commenti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO