Abbiamo spesso un rapporto complesso con i nostri PC. All’inizio, appena comprati, ci sembrano dei fulmini di guerra, capaci di svolgere le funzioni più complesse ad una velocità che non ci aspettavamo. Ci pare, anzi, che quasi non abbiano limiti e ci diano la possibilità di fare tutto quello che vogliamo. Poi però passa del tempo e – forse perché davvero avviene così, forse perché è la nostra percezione a cambiare – ci sembra che questi potenti mezzi non siano più potenti come prima, rallentino, sembrino quasi frenati. A quel punto cominciamo a cercare dei programmi per la pulizia del PC.

La vulgata ci dice infatti che il più delle volte i rallentamenti a cui assistiamo sono motivati da una cattiva manutenzione del PC stesso, o meglio del suo disco rigido. Da quando esiste Windows ci hanno sempre insegnato che è necessario, di tanto in tanto, deframmentare i file, per far sì che il sistema operativo li trovi più rapidamente.

E poi ci hanno parlato del registro di sistema, che si potrebbe corrompere. Di file cancellati ma non completamente, che vanno ad intasare le operazioni del PC. E di mille altri piccoli problemi che, sommati l’uno all’altro, potrebbero comportare dei rallentamenti anche consistenti.

In realtà, questo è in parte un falso mito. Certo, avere un computer pulito ed in ordine aiuta l’efficenza dello stesso, ma non è certo quello l’unico motivo per cui il nostro PC sembra andare più piano. Spesso è un problema prettamente percettivo.

Se il nostro PC va più piano è infatti in molti casi perché i programmi che vi installiamo e i siti che visitiamo richiedono più risorse di quanto non ne chiedessero due o tre anni fa. E quindi il nostro PC, che inizia ad avere anche qualche anno sulle spalle, fa più fatica.

Certo è, comunque, che un po’ di pulizia non fa mai male. A patto che la si faccia con programmi affidabili, che non vadano a distruggere o spostare file che non devono essere invece toccati. Quali sono i migliori? Ne abbiamo selezionati cinque che si stagliano sopra alla media: eccoli.

 

1. CCleaner

Il più famoso programma per la pulizia del PC è senza dubbio CCleaner, che ormai da molti anni domina il mercato ed è diventato in un certo senso il modello di riferimento. Lanciato per la prima volta nel 2003, questo software ha potuto imporsi grazie soprattutto al fatto di essere un freeware, e quindi di essere distribuito gratuitamente [1].

Questa caratteristica, unita alla semplicità di utilizzo, l’ha reso un punto di riferimento per chiunque volesse dare una “sistemata” al proprio elaboratore senza incorrere però in configurazioni complesse e troppo particolari, né in una spesa ingente.

Una schermata della versione gratuita di CCleanerIl programma è sviluppato dalla software house britannica Piriform, che, forse grazie proprio a questo successo, negli scorsi mesi è stata acquisita da Avast, la compagnia ceca che da anni realizza un antivirus piuttosto diffuso sul mercato. In questo modo, la società spera di rafforzare la sua presenza nel settore della manutenzione del PC.

Cosa fa CCleaner

Il programma permette di disinstallare senza residui i programmi installati nel PC, di gestire quelli che vengono avviati automaticamente col sistema operativo, di cancellare completamente alcuni file presenti nel disco rigido e di risolvere problemi legati alle estensioni dei file.

Inoltre, interviene anche sul Registro di sistema, individuando e riparando problemi che potrebbero danneggiarne l’integrità. Funziona con tutte le versioni di Windows dalla 2000 in poi e ne esistono versioni anche per Android e Mac Os X.

 

2. Glary Utilities

In versione Free e Pro

Passiamo ora a uno strumento sicuramente meno famoso, ma non certo meno valido del precedente. Al secondo posto della nostra lista abbiamo messo infatti Glary Utilities, un programma che è disponibile sia in una versione Free, e quindi gratuita, che in una Pro a pagamento, con strumenti più avanzati.

Si tratta di un software che riunisce una serie di strumenti – più di 20 – per migliorare la performance generale del PC, soprattutto tramite la pulizia. E lo fa in maniera tutto sommato semplice, a partire dal fatto che si presenta con un’interfaccia completamente localizzata, cioè disponibile in italiano.

Le Glary UtilitiesTra le sue capacità ci sono quelle di deframmentare il disco rigido, eliminare i file inutili, riparare il registro di sistema, velocizzare l’avvio del sistema operativo e così via. Insomma, tutte le funzioni classiche dei software di questo nostro articolo, ma portate avanti con estrema competenza e grande affidabilità.

Vincitore di numerosi premi, il software è non a caso uno dei più apprezzati dai professionisti del settore. È disponibile per Windows, scaricabile tramite il sito ufficiale, ma ne esiste una versione anche per Android [2].

 

3. Iolo System Mechanic

Pulizia veloce o approfondita

Il terzo software che abbiamo scelto di presentarvi è Iolo System Mechanic, un prodotto forse non particolarmente noto nel nostro paese ma di grande affidabilità. Il suo scopo primario è quello di permettervi di cancellare – in maniera rapida ed indolore – file indesiderati che possono rallentare le performance del vostro computer.

Leggi anche: Programmi utili per PC: la lista dei migliori

Il programma [3] è disponibile in una versione gratuita e una a pagamento. La prima si attiva con un codice che viene inviato via mail e consente comunque di sfruttare le funzioni essenziali dell’app, utili alla maggior parte degli utenti. La versione Pro, però, offre anche strumenti avanzati.

Uno screenshot di Iolo System MechanicAppena attivato il programma, viene proposto di scansionare il sistema, scegliendo tra un’analisi più veloce e una più approfondita. Qualunque scelta si faccia, alla fine System Mechanic propone di risolvere i problemi con un solo click, l’ideale per chi non si sente in grado di addentrarsi nei meandri del sistema operativo.

Se invece si vuole scegliere la via più lunga, il software spiega comunque ampiamente cosa si va a fare ai singoli file, a differenza di altri programmi per la pulizia del PC. Il programma si rivela particolarmente efficace anche con la navigazione su internetb, perché gestisce piuttosto bene cookie ed altri file che intasano il browser.

 

4. Norton Utilities

Dopo aver visto una serie di programmi che dispongono di una versione di prova ma anche di una gratuita, passiamo ora a un software commerciale piuttosto famoso come Norton Utilities. Come certamente sapete, sotto l’etichetta “Norton” vengono venduti infatti ormai da molti anni vari prodotti per la sicurezza e la performance del PC.

A realizzarli è Symantec, colosso californiano specializzato nella cybersecurity e una delle più importanti aziende della Silicon Valley. Norton è infatti una divisione interna, creata quando, addirittura nel 1990, fu acquisita la società che già portava questo nome e che fino ad allora si era fatta conoscere per produrre utilities per DOS.

La dashboard di Norton UtilitiesFin dagli anni ’90 sotto questo brand sono stati quindi prodotti alcuni celebri antivirus, di grande successo e diffusione anche se piuttosto costosi, e una serie di altri prodotti. Tra questi, c’erano ancora le Norton Utilities che, lanciate nel 1982, sono quindi il prodotto più “storico” della società.

Cosa offre e a quale prezzo

Oggi, dopo svariate revisioni e aggiornamenti, il software contiene alcune delle funzioni presenti fin dall’inizio ma anche molte altre. Consente di controllare lo stato di salute del disco rigido, di riparare errori, di ripristinare file cancellati, di deframmentare e pulire il registro di sistema, di trovare file duplicati e molto altro ancora.

Inoltre permette di cancellare in modo sicuro file e programmi, in modo da assicurare una maggior privacy e sicurezza per il sistema. Privacy che è comunque garantita anche da una serie di opzioni sulla navigazione sul web.

Il programma è disponibile con una licenza perpetua (il che vuol dire che non bisogna rinnovare l’abbonamento anno per anno, come avviene con altri software dell’azienda) al costo di 39,99 euro [4]. Lo si può però installare, con quella licenza, su un massimo di 3 PC.

Norton Security Deluxe Antivirus
EUR 24,16 EUR 59,99
Generalmente spedito in 1-3 settimane
Norton Security Deluxe Antivirus
EUR 45,99 EUR 69,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Norton Security Standard Antivirus
EUR 17,29 EUR 39,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

5. AVG TuneUp

Qualità, ma a pagamento

Concludiamo con un altro software molto potente ed efficace, AVG TuneUp, che ha l’unico difetto di non essere particolarmente economico. Come il nome spiega, viene prodotto da AVG, nota software house ceca, sussidiaria di Avast (che abbiamo già citato) e specializzata anch’essa negli antivirus.

Leggi anche: Cinque ottimi antivirus leggeri per PC

In realtà il prodotto è stato realizzato per la prima volta nel 1997 in Germania da una società che si chiamava appunto TuneUp Gmbh. Con il passare del tempo e l’uscita di nuove versioni il programma ha guadagnato spazio sul mercato e ha attirato l’attenzione dei colossi del settore, tanto è vero che appunto AVG l’ha acquistato nel 2011.

AVG TuneUpD’altronde, TuneUp è sostanzialmente una suite completa che si offre di ottimizzare le prestazioni del PC, ripulendolo dai file indesiderati, rimettendone a posto il registro ed eliminando i piccoli problemi che potrebbero presentarsi.

E c’è da dire che l’app fa tutto questo piuttosto bene, anche con funzioni 1-click che risultano efficaci anche nei test effettuati in laboratorio. Il problema è però, appunto, il costo: l’app si può scaricare gratuitamente [5], ma dopo qualche tempo la versione di prova smette di funzionare.

A quel punto AVG TuneUp richiede l’acquisto di un abbonamento annuale da 34,99 euro. Non poco, per un’app utile ma non così indispensabile.

 

 

Note e approfondimenti

[1] Lo potete scaricare da qui.
[2] Le due versioni, quella per Windows e quella per Android, possono essere scaricate cliccando rispettivamente qui e qui.
[3] Che può essere reperito dal sito ufficiale, qui.
[4] Lo si scarica da qui.
[5] Anche da qui.

 

Segnala altri programmi per la pulizia del PC nei commenti.