Attenzione: questo articolo parla di sesso e televisione, meglio dirlo subito e allontanare chi è troppo giovane. E sesso nel senso più elevato del termine. Non faremo, cioè, gossip sui divi di un qualche programma della domenica pomeriggio: parleremo di passione, sensualità e scene erotiche inserite all’interno di una trama narrativa. Perché ormai il sesso fa sempre più parte delle serie che vediamo la sera o lanciamo tramite il nostro servizio di streaming. Un sesso che non c’entra nulla con la velina di turno e le sue pose ammiccanti, ma che è inserito all’interno di una storia e diventa funzionale ad essa.

D’altronde la TV, negli ultimi anni, è cambiata parecchio. Da quando è sbarcato Netflix anche nel nostro paese, ci siamo resi conto di essere davvero dentro ad una nuova era. Quella delle serie TV di qualità. Non più sitcom un po’ banalotte e rassicuranti che servivano a tirare giornata in attesa del film serale o della partita di Champions. Non più repliche infinite di vecchi telefilm americani registrati con una scenografia povera e un ritmo improvvisato. No, ormai la TV è diventata un piccolo cinema di qualità che ci segue ovunque, e di cui decidiamo orari e programmazione.

La TV via cavo che non teme la censura

Un cinema che non ha problemi con la censura. Perché i grandi network americani – ABC, CBS, NBC, Fox – continuano a produrre show di buon livello, ma la rivoluzione si fa altrove. Si fa sui canali via cavo: su Showtime, HBO, AMC, FX, TNT e altri, oltre che su Netflix. E si fa con grande libertà creativa. Non ci sono i gruppi d’ascolto da soddisfare a tutti i costi, le famiglie che si lamentano o i gruppi religiosi che protestano. Essendo canali a pagamento, non devono rendere conto a gruppi di pressione che non sborsano soldi.

Tutto questo ha portato negli ultimi anni a un proliferare di scene di sesso sempre più esplicite, ma allo stesso tempo sempre più realistiche. Scene di sesso che non sono quasi mai piazzate lì per beceri interessi di auditel – perché gli ascolti interessano meno della qualità generale dello show – ma che sono presenti per una finalità narrativa. Sono lì per stupirci, emozionarci, lasciarci a bocca aperta e raccontarci qualcosa di più dei personaggi. E quali sono, dunque, le più belle scene di questo tipo che abbiamo visto negli ultimi anni? Ecco le nostre scelte.


Leggi anche: Cinque tra le migliori scene di sesso e di passione nei film

 

Californication, episodio 1.10 – Triangolo diabolico

Sesso senza compromessi

Il triangolo che emerge in maniera molto sensuale in una delle prime puntate di CalifornicationQuando si parla di sesso sul piccolo schermo, si cita sempre Sex and the City. E lo si fa abbastanza a torto, perché è vero che lo show di Darren Star ha abbattuto molti tabù e rivoluzionato il settore, ma è vero anche che ha mostrato sempre molto poco. Era come se la libertà nel parlare di sesso fosse compensata da un’estrema pudicizia nel mostrarlo, quel sesso, tanto è vero che le scene di nudo sono pressoché inesistenti.

Tutto il contrario di quanto invece è avvenuto, pochi anni più tardi, in Californication. La serie, creata da Tom Kapinos e interpretata dall’ex star di X-Files David Duchovny, è andata in onda dal 2007 al 2014 su Showtime, incontrando un grande successo sia di pubblico che di critica. Al centro della trama, la vita di Hank Moody, scrittore talentuoso ma incasinato, che si dedica al sesso compulsivo mentre nel frattempo cerca di riconquistare l’ex moglie e di ritrovare la vena creativa.

Le avventure e l’ironia di Hank sono straordinarie, e non lasciano molto all’immaginazione. Per questo è difficile scegliere una sola scena, perché in ogni stagione – e soprattutto nella prima – gli incontri sessuali del protagonista sono raccontati con dovizia di particolari e sempre con uno spunto originale e interessante. Forse il momento più “hot” si svolge in Triangolo diabolico, decimo episodio della prima stagione: qui infatti Hank e il suo agente letterario Charlie si dedicano a una notte “a tre” con un’ex fiamma dello stesso Hank, con esiti imprevisti.

 

True Blood, episodio 1.9 – Il prezzo del sangue

Gli effetti del V su Jason ed Amy

Jason ed Amy in True BloodSe Californication ha, almeno dal punto di vista cronologico, aperto la strada, True Blood l’ha cavalcata. La serie creata da Alan Ball e trasmessa dalla HBO ha infatti fin da subito messo la sensualità al centro delle proprie trame, legandola a un elemento di gran moda come quello dei vampiri, vissuti qui in chiave più oscura e passionale che altrove. Così la cameriera Sookie Stackhouse interpretata da Anna Paquin inizia a conoscere ed amoreggiare con una serie di vampiri ed esseri soprannaturali, mentre tutto attorno a lei altre relazioni – tra umani e non – si stringono.

Tante sono perciò le scene cariche di erotismo, a volte anche con un retrogusto macabro. La più coinvolgente, a nostro avviso, è però quella che si vede nel nono episodio della prima stagione, Il prezzo del sangue. Qui già l’inizio della puntata è molto intenso, visto che Sookie viene minacciata sessualmente dal vampiro Longshadow e difesa, a costo di terribili conseguenze, da Bill; ma poi sono Jason e Amy a catturare l’attenzione.

Lui è il fratello di Sookie interpretato da Ryan Kwanten, uno che durante le varie stagioni è stato spesso protagonista di scene d’amore; lei è una ragazza dipendente dal V interpretata da Lizzy Caplan, di cui parleremo ancora. I due rapiscono un vampiro per bere il suo sangue, e sotto l’effetto del V fanno l’amore, vedendosi catapultati in una dimensione quasi psichedelica.

 

Girls, episodio 4.1 – Iowa

La scena dello scandalo

La scena erotica di Girls che ha creato grande scandaloIn Italia dobbiamo ancora vederlo, e chissà se la vedremo mai, ma negli Stati Uniti il primo episodio della quarta stagione di Girls ha creato uno scandalo con pochi precedenti. Ricapitoliamo il tutto. Girls è una serie ideata dalla giovane scrittrice Lena Dunham e lanciata dalla HBO nel 2012. In Italia ne sono state trasmesse per ora le prime due stagioni da MTV, senza però incontrare un particolare successo. Protagoniste sono alcune ragazze che si trovano a vivere a New York; ragazze non particolarmente belle né in gamba, che quindi subiscono umiliazioni, fallimenti e cadute.

Il tono di tutta la serie è sospeso tra il drammatico e la commedia, visto che non mancano gli spunti comici all’interno di una realtà che però è piuttosto tragica. Un tono che non ha mancato di suscitare scandalo, perché politicamente scorretto e spesso irriguardoso degli equilibri anche etnici della TV americana (mancano, ad esempio, personaggi di colore o ispanici). Ma il maggior scandalo, come detto, è arrivato lo scorso gennaio, quando la HBO ha mandato in onda Iowa, scritto dalla stessa Dunham assieme a Judd Apatow (il regista di 40 anni vergine e Molto incinta).

Girl
EUR 12,97 EUR 12,99
Generalmente spedito in 4-5 giorni lavorativi
Girls - The Complete Seasons
EUR 69,15 EUR 69,15
Generalmente spedito in 24 ore
Girls HBO Serie 1 Completa
EUR 4,35 EUR 9,18
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

All’interno della puntata, infatti, c’è una breve scena in cui si vede un uomo, Desi (Ebon Moss-Bechrach), infilare letteralmente la testa tra le natiche di una delle protagoniste, Marnie (Allison Williams), e praticarle sesso orale. Di per sé, non si vede moltissimo: la Williams ha nel suo contratto una clausola di non-nudità; e, d’altronde, abbiamo visto già da tempo cose simili a ruoli invertiti. Ma in America i quotidiani e i blog si sono scatenati perché non è così comune vedere del sesso orale praticato ad una donna, e con quel trasporto. Tanto è vero che la clip è letteralmente introvabile.

 

Il trono di spade 3.5 – Baciata dal fuoco

«Tu non sai niente, Jon Snow»

La scena de Il trono di spade in cui Ygritte e Jon Snow finalmente concludonoIl trono di spade è una serie che ci ha abituati fin da subito agli shock. I personaggi a cui ci affezioniamo muoiono come mosche, il sangue scorre a fiumi, gli incesti e le situazioni raccapriccianti abbondano. E il sesso, ovviamente, non può mancare in un’ambientazione in cui tutti i sentimenti sono portati all’estremo e le regole della civiltà vacillano. Nella serie, tutti fanno l’amore: alcuni in maniera più selvaggia di altri, alcuni in maniera più consenziente di altri.

Tra tutte le storie di passione, a molti però è rimasta nel cuore quella tra Ygritte e Jon Snow. Lui è il figlio bastardo di Eddard Stark che si è arruolato nei Guardiani della Notte, lei una guerriera dei Bruti particolarmente stimata dal suo popolo per via dei capelli rossi, che la rendono “baciata dal fuoco”. All’inizio lei è prigioniera di Jon, che comunque decide di risparmiarle la vita e di lasciarla scappare. Poi, tra i due comincia a nascere qualcosa, scandito dalle prese in giro di lei, che gli ripete come un mantra: «Tu non sai niente, Jon Snow».


Leggi anche: Cinque scene di bacio nei film tra le più belle e appassionate

Il Trono Di Spade St.1-7 Stand
EUR 60,77 EUR 60,77
Generalmente spedito in 24 ore
Il Trono Di Spade St.1-7 Stand
EUR 77,90 EUR 99,90
Generalmente spedito in 24 ore
Trono di Spade Stagioni 1-8
EUR 129,99 EUR 129,99
Non ancora uscito
Trono Di Spade Stagione 8
EUR 49,99 EUR 49,99
Non ancora uscito
Trono Di Spade Stagioni 1
EUR 370,35 EUR 399,99
Non ancora uscito
Trono di Spade Stagioni 1-8
EUR 109,99 EUR 109,99
Non ancora uscito

Nel quinto episodio della terza stagione la passione finalmente arriva al culmine, e i due fanno sesso. Tra l’altro, è diventato un meme sul web il momento in cui Ygritte ripete la sua solita frase, soffermandosi – per via del piacere – sulla “oh” di “Snow”. Ygritte, interpretata da Rose Leslie, è morta poi nel corso della quarta stagione, mentre Jon l’ha seguita alla fine della quinta.

 

Masters of Sex

Bill, Virginia e le indagini sul sesso

I due protagonisti di Masters of SexParlando di Californication avevamo detto che è difficile scegliere una sola scena per questa cinquina; il discorso, però, è ancora più vero per Masters of Sex. La serie di Showtime, infatti, è basata sulla storia vera di due ricercatori – William Masters e Virginia Johnson – che tra gli anni ’50 e ’60 rivoluzionarono la percezione del sesso tramite una serie di studi empirici. I due protagonisti, interpretati dai bravi Michael Sheen e Lizzy Caplan, passano la vita a guardare e studiare coppie che fanno sesso o persone che si masturbano, cercando di cogliere i tempi e le reazioni fisiologiche dell’orgasmo.

Il sesso quindi abbonda, a volte presentato in maniera asettica ma altre volte in modo più passionale. Ma al di là di questo, è proprio la tensione erotica tra i due protagonisti a tenere banco. Nonostante i due siano scienziati, infatti, lo studio prolungato dei bisogni sessuali non li lascia indifferenti, mentre l’ostracismo dei colleghi finisce per unirli sempre più. Così è inevitabile che i due comincino a studiare loro stessi e presto si lascino prendere dalla passione.


Leggi anche: Cinque modi per far eccitare un uomo secondo la scienza

È in particolare nella seconda stagione che Bill e Virginia cominciano ad avere sempre più frequenti incontri sessuali, anche se in particolare Masters è restio ad ammettere che siano qualcosa di più di un dovere professionale. Ma, come si suol dire, le immagini (e in questo caso i corpi) dicono molto di più delle parole.

 

Segnala altre scene erotiche che hanno scosso la TV nei commenti.