Cinque tra i migliori programmi per Windows 10

Windows 10 è, probabilmente, il miglior sistema operativo prodotto da Microsoft in molti anni. Vediamo con quali programmi riempirlo

Avete da poco comprato un nuovo computer? O avete appena aggiornato il vostro sistema operativo a Windows 10 e avete voglia di rinnovare il parco programmi? Ebbene, scegliere, in ambiente Windows, non è mai facile. Perché i software sono migliaia, ognuno specializzato in un diverso ambito. Perché le soluzioni professionali a volte si travestono da programmi per l’utenza base, e altre volte le app più semplici si rivelano infinitamente complesse.

Da dove partire, dunque? Quali sono i programmi che, ora come ora, sono i migliori da poter installare su un PC con il sistema operativo Windows 10? Ne abbiamo scelti come al solito cinque, cercando di soddisfare le esigenze dell’utente medio di oggi, che ha necessità – e abitudini – ben diverse anche solo da quelle di 5 o 10 anni fa. Ecco i nostri preferiti.

 

Wunderlist

L’app perfetta per creare liste (e sincronizzarle)

Wunderlist su dispositivi WindowsC’è poco da fare: gli smartphone ci hanno cambiato definitivamente la vita. E i PC – che siano computer desktop o agili notebook – devono tenerne conto. Così, sono sempre più importanti i software universali, quelli cioè che potete portare sempre dietro con voi nel vostro telefono preferito ma potete ritrovare anche su tablet e PC. Programmi che si sincronizzano all’istante e vi permettono di mantenere aperto il flusso di informazioni e di lavoro.

Da questo punto di vista, riscuotono un sempre maggior successo, negli ultimi anni, le app specializzate nel creare liste. Con esse potete tener traccia delle cose da fare, ma anche degli oggetti da inserire in valigia, dei progetti da sviluppare al lavoro, delle routine giornaliere che volete seguire per migliorare la vostra vita. Una delle migliori, in questo competitivo settore, è indubbiamente Wunderlist. Creata ormai cinque anni dalla startup berlinese 6Wunderkinder, l’app è diventata di proprietà proprio di Microsoft lo scorso giugno.

Compatibile con una miriade di sistemi operativi – a partire da Windows, ma passando anche per iOS, Android, OS X, Chrome OS e altri –, Wunderlist consente di creare gratuitamente qualsiasi tipo di lista vi venga in mente. Ma anche di aggiungerci degli allarmi, di condividerla e scriverla assieme a colleghi, amici e familiari e di aggiungere note e notifiche. Il tutto, particolare non di poco conto, in un bello stile.

 

Drawboard PDF

L’app ideale per il Surface

Drawboard PDF, una delle novità più interessanti degli ultimi tempiCome dicevamo in apertura, i compiti che si svolgono con un computer sono molto diversi da quelli di un tempo. Tanto più con Windows 10, che, come saprete, è un sistema operativo che unifica dentro di sé, in un unico software, i diversi sistemi per PC, tablet, smartphone e dispositivi all-in-one. Per un computer che si può trasformare in tablet o per un tablet che può agire come un computer vero e proprio, è quindi indispensabile avere dei software che permettono di gestire, modificare e usare file di diversa provenienza.

A colpirci particolarmente, nell’ultimo periodo, è stato Drawboard PDF, un programma che permette di compiere tutte queste operazioni, appunto, con i file PDF. Questo formato si è imposto sul mercato ormai da moltissimi anni, ma è solo da poco tempo che ha sfondato tra l’utenza consumer. Oggi, anche il meno tecnologico dei vostri colleghi o dei vostri parenti sa cos’è un PDF, e ne capisce l’utilità. Ed è in grado, spesso, di crearlo, invece di passarvi il solito file .DOC modificabile. In un panorama del genere, in cui tutti spediscono file PDF (anche in maniera eccessiva), diventa utile avere un software duttile che permette di lavorare su quel formato.


Leggi anche: Cinque browser alternativi che non avete ancora provato

Drawboard, in questo senso, fa al caso nostro e si rivela particolarmente utile su tablet o su quei notebook dotati di interfaccia touch. In pratica permette di annotare i file PDF in maniera semplice, intuitiva ed efficace. Ci potete scrivere sopra col pennino, come se fosse un foglio stampato. Ci potete sottolineare ed evidenziare il testo. Ci potete riempire i form e le parti tratteggiate (sempre più frequenti coi documenti legali). Ci potete inserire foto, immagini, forme, frecce e perfino note audio. E, meglio ancora, il software arriva precaricato su Surface Book, Surface Pro 4 e Surface 3. Per gli altri dispositivi costa circa 10 euro, ma li vale tutti.

 

VLC

Il miglior lettore multimediale

VLC, un media player completo non solo per Windows 10Il computer non è solo lavoro, ma anche svago. E lo svago, all’epoca dei mille sistemi per vedere telefilm e film sullo schermo del proprio portatile, non può non passare attraverso un’app che permetta di districarsi tra i mille formati video disponibili. La migliore sul mercato, e non certo da oggi, è VLC, lettore open source e server per lo streaming disponibile per tutte le piattaforme.

Fin dal suo lancio, il software ha puntato tutto sulla duttilità. Cioè, sulla capacità di leggere vari tipi di file senza bisogno di installare decine di codec diversi. Questo l’ha reso uno strumento pressoché universale. Inoltre è molto usato per il ripping, cioè per registrare audio e video in diretta streaming. Alla base del progetto c’è un’organizzazione no-profit, VideoLAN, che permette che il software non solo sia gratuito, ma sia anche privo di pubblicità e di sistemi di tracciamento dell’attività dell’utente.

 

Skype

Per chattare ma anche per lavorare

Skype, da molti anni il software leader per le chat su PCUn tempo la prima cosa da fare, quando si acquistava un PC, era assicurarsi che ci fosse dentro Office. La suite di produttività di Microsoft, infatti, era – e per certi versi è ancora – lo standard per chiunque volesse lavorare col proprio computer. Oggi quest’esigenza, che può ancora rivelarsi importante, è però a nostro avviso passata in secondo piano. Online ci sono alternative validissime a Word ed Excel, e per un utente normale comprare Office non è più una priorità immediata. Ci si può, quindi, concentrare su altre cose che sono viste come più impellenti. Come comunicare con gli altri.

Ci sono molti software che permettono di interagire coi propri amici a distanza. Sugli smartphone vanno per la maggiore Whatsapp, Telegram e il Messenger di Facebook, ma su PC le cose in parte cambiano. Perché una connessione wifi affidabile permette non solo di scambiare messaggi testuali, ma anche di vedersi faccia a faccia. Una cosa indispensabile quando si vive in città diverse e si ha voglia, di tanto in tanto, di guardarsi negli occhi. Da questo punto di vista, Skype è ancora il software di riferimento, che non può mancare su un PC, anche con Windows 10.


Leggi anche: Cinque ottimi antivirus leggeri per PC

Oltre alle chiamate su telefoni fissi e cellulari, che per qualche tempo sono state la funzione più importante del programma (ma che ora sembrano meno indispensabili), Skype offre chat video di gruppo, possibilità di condividere praticamente qualsiasi tipo di file, app per tutti i diversi dispositivi. Inoltre la possibilità di condividere lo schermo ne permette un utilizzo importante anche in ambiente lavorativo. Infine, particolare non di poco conto, dal 2011 l’azienda che lo produce è controllata da Microsoft: questo garantisce – per quanto il software sia presente per tutte le piattaforme – uno sviluppo particolarmente efficace su Windows.

 

Flipboard

Una rivista personalizzata pensata per Windows

Flipboard è finalmente disponibile per WindowsConcludiamo con un’app pensata per tenersi informati, in maniera però innovativa. Stiamo parlando di Flipboard, software lanciato con grande risonanza mediatica nel 2010 per l’iPad. Lo spunto di partenza era tanto semplice quanto interessante. Con l’arrivo sul mercato dei tablet, bisognava creare una piattaforma che permettesse agli utenti di non dover vagare tra mille siti di informazione, ma di trovare tutte le notizie all’interno di un’unica app. Attingendo a diverse fonti e registrando i gusti dell’utente (anche grazie alla connessione a social network come Facebook e Twitter), l’app permetteva insomma di crearsi un proprio giornale personale.

Dal 2010 ad oggi di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia. Flipboard si è aperto a decine di altre piattaforme, ivi compreso Windows, idea che risulta azzeccata anche nella prospettiva di questa nuova versione 10. Ma anche il mondo delle news su internet si è evoluto parecchio. Oggi, per dirne una, Facebook permette sempre più spesso di leggere le notizie che vengono linkate dai suoi utenti direttamente all’interno del social. Apple, in America, permette di fare lo stesso sui dispositivi iOS. Twitter, probabilmente, arriverà a breve a questi stessi risultati. C’è quindi futuro, per Flipboard?

Alcune indiscrezioni sui siti tecnologici, nei mesi scorsi, avevano parlato di crisi all’interno della società. E di incapacità di trovare nuovi capitali per rilanciarsi. Una crisi che però, a detta del CEO Mike McCue, pare essere superata. Anche perché l’azienda si è aperta nuove strade di sviluppo. Da qualche mese, infatti, Flipboard può essere caricato su qualsiasi browser, mentre ne è stata sviluppata una versione per Windows. E il futuro, come si dice in questi casi, è tutto da scoprire.

 

Segnala altri ottimi programmi per Windows 10 nei commenti.