Cinque tra le coppie più belle dei telefilm

Ross e Rachel di Friends, forse la più famosa coppia della storia della TV

La nostra idea dell’amore, di solito, si forma grazie agli esempi che abbiamo in casa. I nostri genitori e i nostri nonni sono i primi a fornirci un esempio di come si possa vivere in coppia, di quali siano i vantaggi e le difficoltà. Ma, almeno negli ultimi decenni, un peso non irrilevante ha cominciato ad averlo anche la TV. I programmi e le serie del piccolo schermo ci plasmano, a lungo andare cambiano la nostra mentalità e le nostre tradizioni, ci aprono a nuovi stili di vita.

Pensate, ad esempio, alle coppie storiche della TV. Ognuno di noi ne ha in mente qualcuna. Coppie che ci hanno insegnato – o almeno ci hanno provato – a chiedere a una ragazza di uscire, a gestire i conflitti, a sopportarsi. Coppie che a volte sono riuscite ad instaurare un rapporto duraturo e altre volte, nonostante sembrassero destinate a durare, si sono separate. Spensierate coppie di sitcom e problematiche unioni di thriller o soap opera: tutte hanno collaborato a formarci.


Leggi anche: Cinque ottimi telefilm degli anni ’80 sulla famiglia

Allora, vale la pena di scoprire, forse, le cinque più famose. Ma prima, voglio menzionarvi alcune di quelle che per un soffio sono rimaste escluse dalla lista, in modo da darvi più materiale per riflettere. Tra queste, David e Maddie di Moonlighting (interpretati da Bruce Willis e Cybill Shepherd), Sam e Diane di Cin cin (ovvero Ted Danson e Shelley Long), Cliff e Claire de I Robinson (Bill Cosby e Phylicia Rashad), Seth e Summer di The O.C. (Adam Brody e Rachel Bilson) e Angel e Buffy di Buffy l’ammazzavampiri (David Boreanaz e Sarah Michelle Gellar).

 

1. George e Louise Jefferson

Sherman Hemsley e Isabel Sanford ne I Jefferson

Negli anni ’80, la Fininvest – progenitrice dell’attuale Mediaset – basò gran parte del suo successo sulle serie americane. Dalla prima mattina fino al pomeriggio inoltrato, sui suoi canali venivano per la prima volta proposti numerosi telefilm statunitensi, tradotti ed adattati per il pubblico italiano. Uno di quelli più originali e di maggior successo era I Jefferson, trasmesso da Canale 5 per la prima volta tra il 1984 e il 1987.

La serie era in realtà uno spin-off. I protagonisti, George e Louise Jefferson, erano infatti nati come personaggi di contorno di Arcibaldo, serie che in America aveva un successo clamoroso ma in Italia ebbe ben poca fortuna. Quando la coppia cominciò ad avere una certa popolarità, il creatore Norman Lear decise di creare uno show tutto per loro, che fu trasmesso dalla CBS a partire dal 1975.

La particolarità principale della serie è che i protagonisti erano di colore, cosa rarissima al tempo. George era infatti uno scorbutico imprenditore che all’improvviso, dopo una vita passata nel Queens, faceva i soldi con una catena di lavanderie e decideva di trasferirsi a Manhattan. Qui, in un mondo di bianchi, cercava di trovare la sua strada assieme alla moglie Louise e alla domestica Florence.

Dal punto di vista sentimentale, la coppia era molto originale. George e Louise si prendevano infatti costantemente in giro, non risparmiandosi frecciatine e critiche. Nonostante questo, l’amore – dimostrato in maniere poco tradizionali – li legava sempre. Una piccola curiosità: tra i due attori, Sherman Hemsley e Isabel Sanford, c’erano ben 21 anni di differenza, ma dalla parte di lei (che li portava benissimo, mentre Hemsley dimostrava ben più della quarantina d’anni che aveva).

Episodio 1×01 – I Jefferson – Una amica per lavorare – Pilota

 

2. Dan e Roseanne Conner

John Goodman e Roseanne Barr in Pappa e ciccia

Un’altra coppia che non se le mandava certo a dire era quella formata da Dan e Roseanne, protagonisti di Pappa e ciccia. Un titolo improbabile che si deve però all’edizione italiana, visto che in originale la serie era chiamata solo Roseanne. D’altronde, la prima caratteristica che saltava agli occhi era l’obesità dei due protagonisti, interpretati da John Goodman e Roseanne Barr.

La serie andò in onda per vari anni anche in Italia, sempre su Canale 5, anche se oggi qui da noi è quasi dimenticata. In America, invece, fu un successo straordinario, tanto che si aggiudicò numerosi Emmy. La sua comicità acida e la sua capacità di affrontare anche temi scomodi come la stessa obesità, la povertà e l’omosessualità lasciarono il segno.

Inoltre, il cast era ottimo, a partire dai due protagonisti fino anche ad altri giovani attori destinati a un futuro nel settore. Tra questi, vale la pena ricordare Laurie Metcalf, Sara Gilbert e Johnny Galecki (tutti poi nel cast di The Big Bang Theory), Sarah Chalke (protagonista di Scrubs), George Clooney, Joseph Gordon-Levitt, James Brolin, Ellen DeGeneres, Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire e altri.

Al centro delle storie c’era una famiglia non particolarmente abbiente, alle prese con il lavoro, i tre figli e la lotta per sbarcare il lunario. Attorno ai coniugi, poi, gravitavano la sorella di lei, Jackie, e gli amici e i fidanzati delle figlie, tra autoironia e problemi molto reali. Lo show andò in onda per nove stagioni sulla ABC.

Roseanne Hits Dan With Frying Pan Montage

 

3. Homer e Marge Simpson

Ne I Simpson

La TV non è solo live-action. Da qualche anno a questa parte, anzi, i cartoni animati hanno guadagnato sempre più spazio, ponendosi come vere e proprie sitcom e dimostrandosi capaci di trattare gli stessi temi delle loro controparti con attori in carne ed ossa. Ad aprire la strada è stata I Simpson, in cui per la prima volta una famiglia disegnata si trovava a fare i conti con le bollette da pagare, la stupidità propria e degli altri, la religione, il sesso ed altro ancora.

E se nelle primissime stagioni grande spazio era dato a Bart e alla sua sorellina Lisa, con l’andar del tempo è emerso il vero protagonista dello show, il capofamiglia Homer. Un personaggio tanto bizzarro e grottesco quanto incredibilmente capace di rappresentare il mediocre uomo moderno. Nonostante tutte le sue mancanze, però, c’è un aspetto su cui Homer ha sempre mantenuto una grande dignità: il suo rapporto con la moglie Marge.


Leggi anche: Cinque tra gli episodi più belli e divertenti de I Simpson

Il segreto del legame tra Homer e Marge sta però probabilmente nella pazienza di quest’ultima, che riesce a sopportare le intemperanze del marito. Tipica madre di famiglia, la donna però ha di tanto in tanto dato slancio al suo estro, imbarcandosi in lavori e attività nuovi. In alcune puntate è stato mostrato il suo talento come pittrice, mentre in altre si è insistito nel suo attivismo all’interno della comunità.

Che sia lei l’elemento forte della coppia emerge anche da uno scambio epistolare che il personaggio ha realmente avuto con la first lady americana nel 1990. All’epoca, davanti al successo dello show, infatti, Barbara Bush (moglie di George e madre di George W.) si espresse contro di esso, definendolo stupido. I creatori della serie affidarono la loro risposta a Marge, che “scrisse” una sua missiva, che fu accolta con ironia dalla signora Bush. Che arrivò anche a scrivere una sua risposta, il cui post-scriptum recitava: «Homer è proprio un bell’uomo!».

I Simpson 3×10 – La vera storia di Homer e Marge

 

4. Ross e Rachel

David Schwimmer e Jennifer Aniston in Friends

Al di là delle coppie formate da marito e moglie, ci sono anche i fidanzati, gli innamorati, che si trovano a convivere tra primi appuntamenti, incomprensioni, rotture e riprese. E se una volta le serie TV puntavano tutto sulle famiglie più o meno tradizionali, negli ultimi vent’anni i telefilm si sono concentrati su rapporti meno codificati, anche per intercettare i gusti dei più giovani. Ma parlando di appuntamenti, rotture e riprese non possiamo che partire da Ross e Rachel.

La storia d’amore tra questi due personaggi di Friends, infatti, è diventata la più celebre della storia del piccolo schermo, non solo americano. Fin dalla prima puntata del telefilm, con la fuga di Rachel dal suo matrimonio e la rottura di Ross con sua moglie (che si era scoperta lesbica), era chiaro dove gli autori volevano andare a parare. Ross e Rachel sembravano destinati a stare insieme fin dalle prime scene. D’altronde, gli altri personaggi nel corso delle dieci stagioni si sono evoluti e hanno cambiato partner e mestieri, ma Ross e Rachel in un modo o nell’altro sono sempre tornati al punto di partenza.

Lui interpretato da David Schwimmer, lei da Jennnifer Aniston, sono stati tra il 1994 e il 2004 la coppia fittizia più chiacchierata d’America. Dopo una prima stagione interlocutoria, in cui Rachel si accorgeva dell’amore di Ross troppo tardi, i due finivano per mettersi assieme attorno alla metà della seconda annata. Il rapporto durava però un solo anno, visto che a metà della terza stagione la gelosia di Ross portava a una “pausa di riflessione”, che finiva con un tradimento e la rottura definitiva.

Nelle annate successive i due si sono imbarcati in relazioni diverse, ma la fiamma rimaneva viva. All’inizio della quarta stagione tornarono brevemente insieme, ma si lasciarono a causa di vecchie divergenze. Alla fine di quell’anno Ross pronunciava poi per errore il nome di Rachel al suo secondo matrimonio. All’inizio della sesta i due si sposavano, da ubriachi, a Las Vegas, salvo poi divorziare. All’inizio dell’ottava Rachel si scopriva incinta proprio di Ross, dopo una notte di passione occasionale. Fino al gran finale, che sicuramente conoscete tutti.

Ross Rachel primo bacio friends ita

 

5. Carrie e Mr. Big

Sarah Jessica Parker e Chris Noth in Sex and the City

L’altra coppia che si è lasciata e rimessa assieme mille volte è quella formata da Carrie Bradshaw e Mr. Big all’interno della fortunata serie HBO Sex and the City. Interpretati da Sarah Jessica Parker e Chris Noth, i due personaggi si rincorrono per tutte le sei stagioni, fino ad un lieto fine che in realtà è stato in bilico fino all’ultimo momento.

Carrie è un personaggio arcinoto, protagonista e voce narrante della serie. Sua creatrice è la giornalista Candace Bushnell, articolista del New York Observer, sulle cui colonne a metà anni ’90 raccontava le sue vicissitudini amorose. Da quegli articoli – e dalla successiva raccolta in volume – lo sceneggiatore Darren Star trasse l’idea per la serie, lanciata nel 1998. Una serie che, forte della trasmissione via cavo e non “in chiaro”, poté demolire parecchi tabù legati al sesso.


Leggi anche: Cinque indimenticabili frasi di Mr. Big di Sex and the City

Big compariva fin dal primo episodio, anche se il suo vero nome – John James Preston – veniva rivelato solo nell’ultima puntata della sesta annata. Fin da quella sua prima comparsa, però, Carrie capiva che quello era l’uomo giusto per lei. A mettersi in mezzo ad un amore tanto ricco di trasporto quanto di delusioni era però il fatto che Big non pareva per nulla disposto ad impegnarsi seriamente. Questo portava a parecchi tira e molla, ad altre relazioni e perfino al matrimonio di Big con una giovane e bella ragazza, Natasha.

Alla fine, però, i due si riconciliavano e decidevano di passare la vita insieme. Fu proprio Big, finalmente, a decidersi a fare la mossa, chiedendo ovviamente aiuto alle amiche di Carrie e andandosela a riprendere a Parigi. Una curiosità: secondo i bene informati, il personaggio dell’uomo aitante e sicuro di sé era modellato su Ron Galotti, a quel tempo partner della Bushnell ed ex editor di riviste come Vogue, Vanity Fair e GQ. Ma oggi Galotti, abbandonata la city, vive da anni in una fattoria del Vermont con moglie e figlia.

Sex And The City -Carrie & Big le prime volte insieme

 

Segnala altre belle coppie dei telefilm nei commenti.