Cinque tra i più bei ragazzi biondi al mondo

Ryan Gosling, uno dei ragazzi biondi più apprezzati dalle spettatrici (foto di Elen Nivrae via Flickr)
Ryan Gosling, uno dei ragazzi biondi più apprezzati dalle spettatrici (foto di Elen Nivrae via Flickr)

Negli ultimi mesi il nostro sito ha dedicato alcuni articoli alle ragazze più belle del mondo, ma ha trascurato – almeno a mio avviso – i post per le lettrici femminili.

Cerco di rimediare io oggi presentandovi cinque tra i più bei ragazzi biondi che attualmente calcano le scene del jet set mondiale; una cinquina che, come vi accorgerete, utilizza il termine “ragazzo” in senso molto ampio, elencando giovani e affascinanti attori come divi più navigati, ma ancora decisamente “hot”, come direbbero gli americani. Scopriamoli.


Leggi anche: Cinque belle attrici e modelle bionde e con gli occhi azzurri

 

Brad Pitt

Il re degli anni ’90 e del gossip

Brad Pitt in Fury
Brad Pitt in Fury

Cominciamo con il biondo per eccellenza degli ultimi vent’anni, ovvero Brad Pitt, un attore i cui capelli con l’andare del tempo si sono un po’ scuriti ma il cui fascino è rimasto immutato. Nato nel dicembre 1963, Pitt ha da poco compiuto 51 anni ed è sulla cresta dell’onda dai primi anni ’90, quando si fece notare per la prima volta in Thelma & Louise e In mezzo scorre il fiume.

È entrato nel mito tra il 1995 e il 1999, quando, per il regista David Fincher, ha recitato in Seven e Fight Club, continuando comunque a dare buone prove d’attore anche in anni più recenti con, ad esempio, Il curioso caso di Benjamin Button, Bastardi senza gloria e 12 anni schiavo.

La vita privata

Ma non sono solo i suoi film ad essere celebri: anche la vita privata di Brad Pitt è da molti anni sotto i riflettori. Anche perché il bell’attore nativo dell’Oklahoma si è accompagnato con alcune delle più meravigliose colleghe che ha avuto modo di conoscere.

Dopo alcune chiacchierate storie con una ancora adolescente Juliette Lewis e con Gwyneth Paltrow, il primo matrimonio è datato 2000 e lo ha visto legarsi a Jennifer Aniston, all’epoca star di Friends (serie in cui anche lui fece una memorabile apparizione).

Questa relazione però si è conclusa nel 2005 ed è subito stata sostituita da quella con Angelina Jolie, con la quale è convolato a nozze solo nel 2014. Dalla Jolie l’attore ha avuto tre figli naturali, a cui si devono aggiungere tre figli adottivi. Tra il 2016 e il 2017, però, anche questo matrimonio si è chiuso su volere della Jolie. Tra le cause del divorzio, a quanto è stato dichiarato, alcuni eccessi di Pitt con l’alcool.

 

Leonardo DiCaprio

Il biondo più amato dalle modelle

Leonardo DiCaprio ai tempi di Django Unchained
Leonardo DiCaprio ai tempi di Django Unchained

Più o meno negli stessi anni in cui esplodeva la stella di Brad Pitt, si imponeva anche quella di un attore di una decina d’anni più giovane, Leonardo DiCaprio. Nato nel 1974 a Los Angeles da un autore di fumetti e da una segretaria, l’attore italoamericano ha iniziato ad apparire in tv – sia in spot che in telefilm, tra cui Genitori in blue jeans – a cavallo tra gli anni ’80 e i ’90, arrivando poi al cinema con Voglia di ricominciare, Buon compleanno mr. Grape e La stanza di Marvin.

Fu però il ruolo di protagonista in Titanic a cambiarne definitivamente la carriera, facendone un’icona della bellezza acerba che tanto andava di moda sul finire degli anni ’90. Dopo qualche anno di appannamento, almeno sul grande schermo, è tornato grande grazie alla collaborazione con Martin Scorsese.

La collaborazione con Scorsese

Per lui ha recitato in Gangs of New York, The Aviator, The Departed, Shutter Island e The Wolf of Wall Street, senza però mai arrivare alla conquista dell’agognato Oscar. Oltre a quelle conseguite con Scorsese, altre nomination erano già giunte per Blood Diamond e Buon compleanno mr. Grape. L’Oscar è però infine stato conquistato nel 2015 con Revenant di Alejandro González Iñárritu.

Dal punto di vista sentimentale, ha frequentato le modelle Kristen Zang, Emma Miller e soprattutto Gisele Bündchen, alla quale è stato legato dal 2000 al 2005; in tempi più recenti è stato spesso avvistato con altre modelle, tra le quali Bar Refaeli, Erin Heatherton e Toni Garrn.

 

Alexander Skarsgård

Sguardo nordico dalla Svezia

Alexander Skarsgård, stella di True Blood (foto di Gage Skidmore via Wikimedia Commons)
Alexander Skarsgård, stella di True Blood (foto di Gage Skidmore via Wikimedia Commons)

Stella principalmente del piccolo schermo è invece Alexander Skarsgård, l’unico che i capelli biondi li ha perché rappresentante della tipica bellezza nordica, essendo nato nel 1976 a Stoccolma, in Svezia.

Figlio di Stellan Skarsgård – che si è fatto conoscere in Europa e negli Stati Uniti soprattutto per le interpretazioni in Will Hunting, The Avengers e vari film di Lars von Trier –, Alexander ha esordito nel cinema hollywoodiano nel 2001 recitando in Zoolander di Ben Stiller e trovando successivamente spazio soprattutto in TV, prima con Generation Kill e poi con True Blood, all’interno della quale interpretava il ruolo di Eric Northman.

Tra Europa e America

Negli ultimi anni si è riavvicinato al cinema. Prima, per il già citato von Trier, ha recitato in Melancholia. Poi ha provato la strada del tipico action movie americano con Battleship (in cui ha lavorato con altre bellezze, ma femminili, come Brooklyn Decker e Rihanna), fino al recente The Giver.

Poco si sa della sua vita privata. Dal 2009 ha dato vita a una relazione con la collega Kate Bosworth, ma il rapporto pare essersi chiuso nel 2011, più o meno nel periodo in cui Skarsgård ha conseguito la laurea onoraria da quell’Università di Leeds che aveva frequentato in gioventù.

The Kill Team
EUR 12,99 EUR 14,99
Generalmente spedito in 24 ore
The Legend Of Tarzan
EUR 11,07 EUR 11,07
Generalmente spedito in 24 ore
The Kill Team Combo
EUR 14,67 EUR 17,64
Generalmente spedito in 4-5 giorni lavorativi

 

Ryan Gosling

Il canadese che recita, suona e dirige

Ryan Gosling, uno dei ragazzi biondi più apprezzati dalle spettatrici (foto di Elen Nivrae via Flickr)
Ryan Gosling, uno dei ragazzi biondi più apprezzati dalle spettatrici (foto di Elen Nivrae via Flickr)

Concludiamo con due attori più giovani, che hanno guadagnato visibilità in particolare negli ultimi anni, entrando comunque rapidamente nel novero degli interpreti più pagati di Hollywood. Il primo che abbiamo scelto è Ryan Gosling, classe 1980, proveniente dal Canada, la cui carriera è iniziata fin da bambino grazie a varie serie TV della Disney (in particolare Breaker High e Young Hercules), per poi spostarsi al cinema grazie soprattutto al ruolo di Noah in Le pagine della nostra vita.

Dopo alcune interpretazioni interessanti (Lars e una ragazza tutta sua, Crazy, Stupid, Love), è diventato un vero sex symbol nei primi anni di questo decennio, grazie a una serie di film particolarmente azzeccati.

La svolta del 2011

Solo nel 2011 è infatti stato protagonista da un lato dell’angoscioso Drive e dall’altro del thriller politico Le idi di marzo, diretto e interpretato da George Clooney. L’anno dopo ha poi confermato il buon periodo con Come un tuono, in cui ha recitato assieme a Bradley Cooper, Rose Byrne, Eva Mendes e Ray Liotta.

Nel 2014 ha infine esordito alla regia (e alla sceneggiatura) con Lost River, mentre da anni porta avanti un progetto parallelo di musica indie all’interno del gruppo Dead Man’s Bones. Ex fidanzato di Sandra Bullock e Rachel McAdams, è da qualche anno legato alla collega Eva Mendes, dalla quale ha avuto lo scorso settembre la sua prima figlia.

 

Chris Hemsworth

Il dio nordico nato in Australia

Chris Hemsworth ha guadagnato popolarità grazie al ruolo di Thor
Chris Hemsworth ha guadagnato popolarità grazie al ruolo di Thor

Concludiamo con quella che è una delle scoperte più “calde” degli ultimi anni, l’australiano Chris Hemsworth, diventato famoso soprattutto per l’interpretazione del dio Thor nei due film dedicati al personaggio della Marvel e nel blockbuster The Avengers.

Nato a Melbourne nel 1983, ha iniziato a recitare in alcune soap australiane fino ad apparire nell’edizione locale di Ballando con le stelle, preludio al suo spostamento in America: nel paese di Hollywood ha trovato rapidamente degli ingaggi, esordendo nello Star Trek diretto da J.J. Abrams e venendo presto selezionato per i già citati film di Kenneth Branagh, Joss Whedon e Alan Taylor.

La carriera oltre i supereroi

Fratello maggiore di quel Liam Hemsworth che sta facendo molto parlare di sé per la partecipazione alla saga di Hunger Games, Chris è però comparso anche in film non supereroistici come Biancaneve e il cacciatore, Quella casa nel bosco e soprattutto Rush. Nel 2015 è infine giunto Blackhat, nuovo film di Michael Mann che lo vede protagonista assoluto.

Dal 2010 è sposato con l’attrice Elsa Pataky, attrice spagnola più vecchia di lui di 7 anni vista in Snakes on a Plane e nell’italiano Manuale d’amore, dalla quale ha avuto tre figli.

 

Segnala altri bei ragazzi biondi nei commenti.