Gli 11 personaggi Marvel più forti e potenti

Galactus, forse il più famoso tra i personaggi Marvel più potenti dell'universo

Non è detto che siate degli esperti del settore, ma se avete visto I Guardiani della Galassia avrete capito che l’universo dei personaggi della Marvel – una delle principali case editrici di fumetti mondiale, titolare dei diritti di Spider-Man, degli X-Men, dei Fantastici Quattro e degli Avengers, solo per citare i personaggi più famosi – è popolato di esseri potentissimi, contro i quali i poveri terrestri hanno poche armi di difesa.

Fantascienza e magia

Le testate dedicate alla magia e al sovrannaturale e quelle dal carattere fortemente fantascientifico hanno spesso sfornato nel corso degli anni personaggi potentissimi. Stiamo pensando a The Fantastic Four, Silver Surfer, Captain Marvel, Quasar e alle miniserie che hanno presentato saghe interstellari.

Questi pericolosissimi personaggi hanno rappresentato spesso delle minacce per il nostro mondo o si sono quantomeno dimostrati entità capaci, anche per sbaglio, di cambiarne radicalmente l’esistenza.

Ma quali sono in assoluto i personaggi più potenti del Marvel Universe? Sebbene non esista una classifica ufficiale che ci risparmi da contenziosi o polemiche, è possibile comunque tracciare una lista abbastanza accurata: eccola.


Leggi anche: Cinque indimenticabili storie della Marvel

 

1. Supremo

Il Dio delle religioni monoteiste

Il Supremo, ovvero DioPartiamo dall’alto (dei cieli) col Supremo, quello che può essere considerato il Dio dell’universo fondato nei primi anni ’60 da Stan Lee. Perché se è vero che gli dei e i semidei abbondano sulle pagine dei fumetti Marvel (pensiamo anche solo a Thor, Odino, Ercole ed altre divinità dei vari Pantheon), uno solo è il creatore di tutto. Un essere la cui superiorità è resa ben evidente anche dal suo nome in inglese, One-Above-All, colui che sta sopra a tutto.

Introdotto – relativamente tardi rispetto agli altri grandi esseri cosmici, nel 1976 – da Steve Englehart e Gene Colan sulle pagine della seconda serie del Doctor Strange, è il creatore dell’Omniverso e in quanto tale l’essere in assoluto più potente; come il Dio delle grandi religioni monoteiste, è onnisciente, onnipotente, onnipresente e onnicomprensivo e si trova nell’alto dei cieli, governando quel Paradiso in cui si recano le anime degli uomini giusti dopo la morte.

Poche storie

Nonostante questa sua grande importanza, le sue storie pubblicate dalla Marvel sono piuttosto rare. Oltre alla già citata avventura del Dottor Strange – nella quale tra l’altro non compare ma viene solo citato dal Tribunale Vivente, di cui parleremo a breve –, è apparso infatti nella serie dei Fantastici Quattro, in una storia di Ghost Rider e in una recente avventura di Spider-Man, nella quale ha assunto sembianze umane per consolare un affranto Peter Parker.

 

2. Tribunale Vivente

Colui che deve giudicare la Terra e l’Universo

Il Tribunale Vivente, uno dei più potenti personaggi dell'Universo MarvelSempre dalle pagine delle avventure del Dottor Strange (anche se a quel tempo ospitate all’interno della rivista Strange Tales) arriva anche il secondo dei superesseri più potenti dell’Universo Marvel, il Tribunale Vivente. Questo personaggio fu creato da Stan Lee per i testi e Marie Severin per i disegni e fece il suo esordio sul numero 157 del mensile, datato giugno 1967.

Il suo compito – per il quale è stato incaricato direttamente dal Supremo – è quello di giudicare la Terra o varie entità cosmiche e più in generale di mantenere l’equilibrio tra i vari mondi (e le dimensioni parallele) che popolano l’Universo.

Le Gemme dell’Infinito

Dopo l’incontro con il Dottor Strange, il Tribunale è apparso solo saltuariamente nelle testate Marvel, assumendo un ruolo maggiore all’interno di maxisaghe cosmiche come Infinity Gauntlet e Warlock and the Infinity Watch, trovandosi spesso a prendere decisioni riguardo alle Gemme dell’Infinito, che tanto potere avevano dato a Thanos e rischiavano di dare anche ad altri malintenzionati.

In tempi più recenti, dopo aver lavorato al ricongiungimento col New Universe ed essere apparso sul mensile di She-Hulk, è stato trovato apparentemente morto sulla Luna da Iron Man e dall’Osservatore, anche se per il momento mancano ulteriori indizi sul suo destino.

 

3. Eternità

Il più potente degli avatar universali

EternitàAncora una volta da Strange Tales – che fu la principale fucina in cui Stan Lee creava personaggi dai poteri talmente grandi da sembrare ancestrali e magici – proviene il terzo essere della nostra cinquina, Eternità. Si tratta di un avatar universale che rappresenta lo scorrere del tempo e che è legato al suo avatar gemello, quello di Infinità. Eternità e Infinità, assieme anche a Galactus, a Morte, a Lord Caos e ad altri, esistono da sempre e rappresentano le forze base dell’Universo, vegliando sopra ai suoi equilibri.

Eternità, in particolare, ha avuto un ruolo importante all’interno della saga cosmica del guanto dell’infinito: quando Thanos riuscì a prendere possesso delle Gemme dell’Infinito acquisì un potere più grande di lui e per questo, dopo che il villain si sconfisse da solo, fu proprio Eternità a chiedere al Tribunale Vivente di affidare le sei gemme a sei persone diverse.

Una creazione di Lee e Ditko

Inoltre, molti sono stati i contatti con i Fantastici Quattro (soprattutto relativamente a Galactus), con Silver Surfer e con lo stesso Dottor Strange. La prima apparizione è avvenuta su Strange Tales n.138, del 1965, ad opera di Stan Lee e Steve Ditko.

 

4. Arcano

L’ideatore delle Guerre Segrete

L'Arcano, promotore delle Guerre SegreteMolto più recente è l’introduzione dell’Arcano, un personaggio creato ad hoc nel 1984 da Jim Shooter e Mike Zeck per il primo grande crossover della Marvel, le cosiddette Guerre Segrete volute proprio dallo stesso Shooter.

Il personaggio, comparso per la prima volta in Marvel Super-Heroes: Secret Wars n.1, era il principale antagonista di quella serie, capace di radunare tutti i principali eroi e tutti i principali “cattivi” della Marvel e di trasportarli su un pianeta da lui stesso creato, Battleworld, affinché si sfidassero nell’eterna lotta tra bene e male.


Leggi anche: Cinque spaventosi cattivi dell’Universo Marvel

Egli è presentato come la somma totale di una dimensione tascabile detta Reame dell’Arcano, e quindi un essere potentissimo: nella terza Guerra Segreta fu anche rivelato che era in realtà un Cubo Cosmico, un oggetto tipico dell’universo Marvel che racchiude una gran quantità di energia, quanto basta per trasformare in realtà ogni cosa desiderata.

Tale rivelazione fu comunque in parte rivista con gli anni: se all’epoca delle Guerre Segrete si autodefiniva perfino più potente del Tribunale Vivente, negli ultimi tempi – dopo varie morti e resurrezioni – il suo potere è stato ridimensionato a quello di un Cubo Cosmico incompleto, anche se comunque abbastanza grande da farlo includere tranquillamente nella nostra cinquina.

 

5. Galactus

Il divoratore di mondi

Galactus, forse il più famoso tra i personaggi Marvel più potenti dell'universoChiudiamo questa prima parte della nostra lista con quello che probabilmente è il personaggio più celebre della nostra cinquina iniziale, Galactus, il divoratore di mondi che tanto ha emozionato nel corso degli anni i fan dei Fantastici Quattro.

Creato da Stan Lee e Jack Kirby sul numero 48 di The Fantastic Four (datato marzo 1966), all’interno della saga che avrebbe portato il mensile del quartetto al traguardo del cinquantesimo numero, è un essere che per sopravvivere ha bisogno di nutrirsi di interi pianeti, diventando rapidamente anche una minaccia per la Terra, nonostante non agisca trascinato da alcuna emozione ma semplicemente dalla sua natura e dal suo ruolo all’interno dell’ecosistema cosmico.

I suoi araldi

Particolarmente rilevanti, da questo punto di vista, gli araldi che Galactus porta con sé e che esplorano per lui l’Universo in cerca di qualcosa di nuovo da cui trarre energia: tra questi in passato sono figurati Silver Surfer (più volte richiamato in servizio), Firelord, il Distruttore, Nova e altri.

Ha spesso affrontato alcuni potenti esseri dell’Universo Marvel, risultando più forte di Thanos, Odino, Silver Surfer, oltre ovviamente che di Thor e dei Fantastici Quattro assieme. Morto alla fine di una miniserie a lui dedicata tra il 1999 e il 2000 (scritta da Louise Simonson e illustrata da John Buscema), è rinato pochi anni dopo grazie a Jim Starlin.

 

Altri 6 potenti personaggi Marvel, oltre ai 5 già segnalati

Questi primi, potentissimi personaggi non sono in realtà molto spesso protagonisti di storie pubblicate dalla Marvel; d’altra parte, proprio per via della loro potenza è difficile trovar loro spazio. E allora cerchiamo di allargare un po’ il tiro inglobando altri 6 personaggi molto potenti e almeno in parte più famosi.

 

Fenice

Fenice non è un vero e proprio personaggio a sé, quanto piuttosto un’entità cosmica che si incarna, di volta in volta, all’interno di diversi esseri. La sua prima apparizione risale al 1976, quando Chris Claremont e Dave Cockrum la fecero incarnare in Jean Grey, storica eroina degli X-Men.

Fenice è dotata di enormi poteri e vive in una sorta di incubazione tra un’incarnazione e l’altra. Quando serve, si cala in esseri di specie anche diverse con l’obiettivo di portare a termine una missione, che di solito è legata al progresso evolutivo di un intero mondo.

Cyttorak

Creato da Stan Lee, Jack Kirby e Alex Toth, Cyttorak fece il suo esordio nel 1964. In realtà, però, in origine si trattava solo di un nome o al massimo di un simulacro. La sua prima comparsa vera e propria, con tutti i pericoli che questa comportava, avvenne solo nel 1992, all’interno di una storia di Doctor Strange.

Cyttorak è infatti una divinità cacciata dalla Terra, che ha finito però per dare i poteri al Fenomeno, storico nemico degli X-Men, tramite una gemma che il criminale ha ritrovato in un tempio in Corea. Cyttorak si è quindi manifestato direttamente solo in tempi relativamente recenti, rivelando però poteri e abilità mistiche ineguagliabili.

 

Franklin Richards

Tra tante entità superumane, lasciamo per un momento spazio anche ad una persona apparentemente normale, anzi addirittura un ragazzino. Stiamo parlando di Franklin Richards, figlio di Reed Richards e Susan Storm, ovvero Mister Fantastic e la Donna Invisibile dei Fantastici Quattro.

Fin dalla nascita – avvenuta in una storia del 1968, ad opera di Stan Lee e Jack Kirby –, il piccolo Franklin ha dimostrato di avere qualcosa in più dei normali personaggi Marvel. Oltre alla telepatia e alla telecinesi, col tempo si è rivelato infatti in grado di alterare la realtà, tanto da essere catalogato come un mutante di livello Omega.

Odino

Come abbiamo in parte visto, nell’universo Marvel non mancano le divinità. E queste divinità sono spesso ispirate a quelle delle tradizioni e del folclore di diverse parti del mondo. Una tendenza inaugurata fin da subito, come dimostra la figura di Odino, trasposizione della figura del re degli dei della mitologia norrena.

Padre di Thor, fece la sua prima comparsa nel 1962 sulle pagine di Journey into Mystery, che ospitava allora proprio le storie dell’eroe asgardiano. I suoi creatori furono, manco a dirlo, Stan Lee e Jack Kirby, ma negli anni è stato ripreso da centinaia di altri autori in svariate saghe.

 

Amatsu-Mikaboshi

Amatsu-Mikaboshi è anch’esso una potentissima entità, anche se demoniaca, modellata su alcuni personaggi della mitologia giapponese come Mikaboshi e Kami. Presentato a volte come il riflesso oscuro di Eternità o come un aspetto di Oblivion, è una sorta di essere primordiale che esisteva già prima dell’Universo (ed è ovviamente potentissimo).

È stato creato da Michael Oeming e Scott Kolins e ha fatto il suo debutto solo nel 2006, all’interno di una storia di Thor. Da allora si è confrontato soprattutto con questo dio nordico ma anche con Ercole, altro potentissimo eroe dell’universo Marvel.

Adam Warlock

Concludiamo la panoramica con un’altra creazione di Stan Lee e Jack Kirby, ovvero Adam Warlock. Comparso per la prima volta su Fantastic Four nel 1967, era inizialmente chiamato semplicemente “Lui”. Acquisì poi la sua forma definitiva e il suo nome nel 1972, grazie all’opera di Roy Thomas e Gil Kane.

Inizialmente Lui era un essere artificiale creato da alcuni scienziati. Dopo essersi ribellato, ha trovato rifugio nello spazio, e qui è stato recuperato dall’Alto Evoluzionario, che gli ha donato una delle Gemme dell’Infinito. Protagonista da lì in poi di diverse saghe di fantascienza, si è confrontato spesso anche con Thanos e Silver Surfer.

 

 

Segnala altri potenti personaggi Marvel nei commenti.