Crea il gioco delle risate per evitare alla figlia la paura delle bombe

L’esperienza della guerra è traumatica non solo per gli adulti, ma anche e soprattutto per i bambini, che in situazioni del genere si abituano spesso a vivere in mezzo alla paura e alla morte. Per fortuna, a volte gli adulti riescono a proteggerli, anche con un po’ di fantasia: è questo il caso, divenuto virale in questi giorni, della piccola siriana Selva.

Un ex deputato del Partito della Giustizia e dello Sviluppo turco, Mehmet Algan, ha infatti condiviso sul suo account Twitter il video di un padre siriano, Abdullah Al-Mohammad, mentre gioca con la sua piccola figlia di 4 anni nonostante si sentano delle bombe.

Per rassicurarla davanti al rumore, l’uomo ha infatti insegnato alla bimba a ridere forte ogni volta che ne sente una, quasi fosse un gioco. In questo modo non le permette di capire il dramma della guerra civile e le fa credere che sia tutto uno scherzo.

Un po’ quello che accadeva in La vita è bella di Benigni, dove il padre riusciva a nascondere l’orrore dell’Olocausto al figlio facendogli credere di partecipare a un grande gioco. Solo che quella era una storia inventata, mentre quella dell’uomo e della figlia siriani è realtà.

«Non capisce cosa sia la guerra e io le faccio credere che i rumori provengano da armi-giocattolo – ha spiegato Al-Mohammad a Sky News –. Ho deciso di insegnare a Selva questo gioco per prevenire il collasso del suo stato psicologico».