Erano trent’anni che le emissioni di CO2 non calavano così tanto

In mezzo all’emergenza coronavirus c’è una bella notizia che accende un lume di speranza, una notizia che riguarda l’ambiente. E non viene tanto da quello che sta accadendo in questi giorni, quanto dal passato: nel 2019 le emissioni di CO2 sono calate più di quanto non avessero mai fatto nei trent’anni precedenti.

Il think thank Ember ha rilasciato proprio in questi giorni il suo annuale rapporto sulle emissioni, che si può leggere tra l’altro gratuitamente qui. Un rapporto che ha evidenziato che a livello globale le emissioni nel 2019 sono diminuite del 2%, una cifra che può sembrare piccola ma in realtà rappresenta un record.

Il carbone sta progressivamente uscendo di scena anche nelle fabbriche
Il buon risultato è stato raggiunto soprattutto grazie alla sostituzione del carbone con fonti di energia rinnovabile, sostituzione che sta avvenendo gradualmente – anche se lentamente – in tutti i paesi occidentali ed in particolare negli Stati Uniti e nell’Unione Europea.

Ember si dice quindi soddisfatta dai risultati incoraggianti, ma sottolinea anche che molta strada c’è ancora da fare. Le fonti di energia rinnovabili sono cresciute del 15% in un anno, ma si stima che questo trend debba continuare anche nei prossimi anni affinché ci si possa avvicinare ai risultati posti dall’Accordo di Parigi.

Pertanto secondo gli analisti non bisogna vedere questi buoni risultati come un punto d’arrivo, quanto piuttosto come un punto di partenza, perché nei prossimi anni bisognerà anche accelerare ed aumentare gli sforzi. Ma intanto è già qualcosa.

   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here