Gli orsi gli rubavano sempre il miele e lui li ha trasformati in assaggiatori

Chi fa l’apicoltore in zone vicine ai boschi sa bene che uno dei problemi principali da affrontare sono gli animali che imperversano attorno agli alveari. Animali che magari di notte si avvicinano, distruggono le strutture e gli alveari, si cibano del miele. Un apicoltore turco, Ibrahim Sedef, ha cercato però di trasformare gli orsi che gli rubavano il miele in assaggiatori.

Prima di arrivare però a questo punto, Sedef le ha provate davvero tutte. L’apicoltore che vive attorno a Trabzon, meglio nota come Trebisonda, nella Turchia asiatica, è d’altra parte un ingegnere e di idee ne aveva molte per tenere lontani gli orsi.

Prima ha messo delle gabbie metalliche attorno agli alveari. Poi ha piazzato, attorno ai suoi campi, del pane, della frutta e del miele, sperando che gli orsi si fermassero al primo cibo, senza andare oltre e causargli decine di danni. Ma tutto questo non è servito a molto.

Alla fine ha scelto di comportarsi in maniera diversa. Dopo aver piazzato delle telecamere notturne in giro per la sua proprietà, ha preparato delle scodelle con diverse tipologie di miele, curioso di scoprire quale sarebbe stato il preferito degli orsi.

Così si è accorto che gli animali hanno gusti piuttosto esigenti. Tutti gli orsi, infatti, hanno preferito visibilmente il miele di Anzer, una tipologia che viene prodotta in Turchia e che è piuttosto cara, visto che può arrivare a costare fino a 300 euro al chilo. Forse non avrà risolto i propri problemi, ma adesso l’apicoltore almeno sa quanto sia buono il proprio miele.