Gli scienziati stanno lavorando a un vaccino contro l’allergia ai gatti

Si stima che circa il 30% degli esseri umani nell’Europa occidentale sia allergico ai gatti. Questo genera inevitabili problemi, soprattutto quando queste persone convivono con familiari non allergici, che gradirebbero tenere in casa un piccolo animale peloso. Presto però queste difficoltà potrebbero venir superate: un gruppo di scienziati svizzeri afferma di aver trovato il vaccino contro l’allergia ai gatti.

Lo studio verrà pubblicato a breve sul Journal of Allergy and Clinical Immunology, una delle riviste più importanti del settore, e quindi sembra molto affidabile. Gli scienziati, d’altra parte, hanno detto che la loro scoperta potrebbe portare in tre anni alla realizzazione del farmaco in grado di annullare l’allergia.

Quando i gatti vanno in calore
La cosa più particolare, però, è che questo vaccino non è un vero e proprio vaccino, perché non va iniettato sull’uomo. Va invece dato al gatto. Gli scienziati hanno infatti trovato il modo per neutralizzare la proteina Fed-d1, quella che si trova nei peli del gatto e che provoca la reazione allergica nell’uomo.

Tramite questa somministrazione si stimola il sistema immunitario del gatto stesso, che di conseguenza produce anticorpi in grado di bloccare questa proteina. Una mancanza che, assicurano i ricercatori, non ha ripercussioni sulla salute degli animali. Il vaccino è stato ribattezzato HypoCat e annullerebbe quindi la causa primaria dell’allergia negli umani.

Questa nuova medicina potrebbe non solo migliorare la vita di chi vorrebbe avere un gatto, ma anche quella degli stessi felini. Molti animali infatti vengono abbandonati dai loro padroni una volta fatti entrare in casa proprio perché le persone si accorgono di essere allergiche al pelo di gatto.