Google ha rilasciato Android 10: ecco le novità principali

Era atteso da tempo, ed ora il momento è arrivato. A partire da ieri Google ha iniziato a rilasciare la nuova versione del suo sistema operativo, Android 10, la prima senza il nome in codice di un dolce. È già disponibile per i telefoni della gamma Pixel ma presto arriverà anche sugli smartphone di altre marche che la supporteranno.

Le novità, per la verità, non sono tantissime e soprattutto non sono particolarmente rivoluzionarie, quindi può anche darsi che, una volta installata la nuova versione di Android, non vi accorgiate di grandi cambiamenti. Si tratta infatti perlopiù di piccole migliorie, pensate soprattutto per alcuni utenti specifici.

La novità più eclatante, quella che probabilmente noterete subito, è la Dark Mode, cioè la modalità scura. Nelle intenzioni di Google dovrebbe essere usata soprattutto di sera, per non affaticare gli occhi e risparmiare la batteria, quando magari sarà quasi agli sgoccioli. Qui sopra vedete un esempio di funzionamento.

Nell’attesa che molte app si adeguino a questa nuova modalità, potete provare – se volete, visto che sono opzionali – anche le nuove gesture per la navigazione, che però qualcuno ha già avuto modo di criticare. Altrimenti potete continuare con le vecchie (i classici tre bottoni), se vi sentite più a vostro agio.

Infine ci sono migliorie sul versante della privacy e le smart replies, le risposte rapide ai messaggi, sono state rese ancora più smart. Più avanti nel corso dei mesi verranno poi implementate delle ulteriori novità attualmente in beta, come il Focus Mode, che permetterà di silenziare le notifiche per aumentare la concentrazione.