Hilary Duff tornerà a interpretare Lizzie McGuire su Disney+

Se siete stati adolescenti nei primi anni Duemila probabilmente ricordate Lizzie McGuire, la protagonista di una celebre sitcom della Disney trasmessa nel nostro paese anche da Italia 1. L’interprete principale di quel telefilm era Hilary Duff, allora una ragazzina che però, grazie a questo show, divenne estremamente popolare. E proprio in questi giorni la Duff ha confermato che su Disney+ arriverà presto una serie sequel di Lizzie McGuire a quindici anni di distanza dalla sua chiusura.

L’attrice, che oggi ha quasi 32 anni, ne ha dato l’annuncio al D23 Expo, la conferenza in cui la Disney sta presentando i suoi progetti per il futuro. E sicuramente il progetto più ambizioso e atteso è proprio Disney+, la nuova piattaforma streaming in cui confluiranno una serie di nuovi show televisivi.

Hilary Duff nei panni di Lizzie McGuire
Tra questi ci sarà, appunto, una nuova Lizzie McGuire, sempre però interpretata dalla Duff. Lei stessa ha raccontato che il nuovo show racconterà la vita dell’ex adolescente ora che ha raggiunto i trent’anni, e si trova di conseguenza ad affrontare nuovi problemi.

La nuova Lizzie vive a Brooklyn e lavora e, a quanto pare, ha anche un fidanzato stabile che fa il cuoco. Ciononostante, i suoi pensieri più reconditi continuano a riemergere – come accadeva nella serie di quindici anni fa – tramite una sorta di “Lizzie interiore” a cartone animato, che commenta le varie vicende sullo schermo.

Non è ancora chiaro quali altri interpreti del vecchio show prenderanno parte a questo revival. Di sicuro, però, la serie è stata sviluppata da Terri Minsky, già ideatore dello show originale, e cercherà di trovare un equilibrio tra i temi più adulti e quelli adolescenziali.