L’horror splatter non è di certo un genere che piace a tutti. È disturbante, fastidioso, a tratti rivoltante. Alla maggioranza delle persone può provocare conati di vomito, disgusto e crisi nervose. Agli altri, però, finisce per creare entusiasmo e passioni. Che generano quindi un grande interesse per questo oscuro genere.

I cultori dello splatter, infatti, ne cercano gli esemplari come cani da tartufo, potremmo dire. Appena esce un film che potrebbe rientrare nella categoria corrono al cinema, desiderosi di vedere il sangue – che è l’elemento più distintivo di questo genere – scorrere a fiumi.

E poi collezionano i DVD, si informano sulla vita e sulle opere dei principali registi, comprano libri e libri sull’argomento. Insomma, sono appassionati, e lo sono in maniera molto più fedele dei fan di altri generi.

E voi, vi riconoscete in questa descrizione? Appartenete a questa schiera? Siete anche voi dei cultori degli horror splatter? Probabilmente, se siete arrivati fin qui, risponderete di sì, o quantomeno direte che state cercando di diventarlo. Ebbene, siete nel posto giusto per mettere alla prova le vostre conoscenze.

15 domande

La cosa, capolavoro di John CarpenterAbbiamo infatti preparato un quiz che costringerà chiunque si ritenga un cultore del genere a fare uno sforzo di memoria. Qui di seguito trovate 15 domande che ripercorrono la storia del cinema splatter, alcune più difficili ed altre più facili.

Vi porremo domande, così, su film americani e italiani, su pellicole degli anni ’60 e degli anni Duemila, su storie più macabre e su altre addirittura ironiche.

 
Riuscirete a passare indenni a queste 15 domande? Oppure cadrete subito, ai primi quesiti? Provate ad arrivare fino in fondo e guardate che risultato avete fatto. Dopodiché, sfidate qualche vostro amico e compagno di passioni a far meglio di voi.

E se prima di affrontare il quiz volete ripassare un po’, leggete questi articoli:
Cinque sconvolgenti film splatter
Cinque tra i film più paurosi del mondo

 

Il quiz sui film horror splatter

Nel 2006 ha avuto un certo successo la pellicola Le colline hanno gli occhi di Alexandre Aja. Il film, però, non è altro che un remake di una celebre e omonima pellicola del 1977. Chi era il regista e l'autore della sceneggiatura originale?

La notte dei morti viventi del 1968 ha una particolarità che può scoprire chi vuole vederlo oggi. Quale?

In che anno venne realizzato quello che è considerato il primo splatter della storia, Blood Feast?

In quale paese europeo è principalmente ambientato il film Hostel del 2005?

Qual è l'arma preferita di Leatherface, il protagonista della saga Non aprite quella porta?

Negli anni '80 una serie di film splatter sconvolse prima il Giappone e poi gli Stati Uniti per la presenza di effetti speciali particolarmente realistici, tanto che i film furono perfino portati in tribunale. Come si intitolava questa serie?

Quale insospettabile attore italiano recitò, nel 1980, in Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato?

Come si chiama l'attore che interpreta Ash Williams, il protagonista della saga de La casa?

Il film del 1987 Fuori di testa (Bad Taste) è un cult nel mondo dello splatter. Anche perché rappresentava l'esordio di un regista destinato a un grande futuro, anche fuori dal genere horror. Di chi si trattava?

In Splatters - Gli schizzacervelli, cosa usa il protagonista per liberarsi degli zombi nel finale del film?

A quanti capitoli è arrivata, al 2018, la saga di Saw - L'enigmista?

L'idea di partenza di Zombi 2, classico film splatter diretto da Lucio Fulci, pare derivasse da una storia a fumetti italiana. Di quale eroe?

In L'armata delle tenebre Ash Williams, il protagonista, compie un viaggio nel tempo. Verso quale epoca?

All'inizio di Scanners viene rivelata la presenza di uomini dotati di poteri telepatici grazie ad una scena ambientata in un fast food. Cosa vi accade?

Nel 2008 è uscito Martyrs, splatter di grande (ed inatteso) successo. Da quale paese proveniva?