La rivoluzione digitale è sicuramente arrivata, ma in certi campi stenta a decollare. È questo, credo, il sentimento che probabilmente cova chi lavora nel campo ad esempio dell’editoria, in cui internet, l’iPad e gli e-book reader hanno sicuramente portato una grossa ventata di novità ma in cui questi mezzi promettono tanto ma per il momento mantengono anche piuttosto poco.

In attesa del salto di qualità

Il mercato degli e-book, infatti, è da qualche anno in costante e interessante crescita, ma non è ancora riuscito a fare quel salto di qualità che lo possa portare ad influire in maniera importante sull’andamento delle vendite degli editori.

Allo stesso modo, quotidiani e riviste sono da tempo sbarcati su tutti i dispositivi disponibili, ma non sempre riescono a monetizzare adeguatamente questa loro presenza.

Di strada da fare, insomma, pare essercene ancora molta, anche se le innovazioni nel settore sono state tante e in certi casi molto promettenti, come ad esempio nel campo dei dispositivi che permettono di leggere e-book, che sono ormai molti, capaci di offrire svariate funzioni e di fasce di prezzo anche molto diverse tra loro. Scopriamo insieme i più venduti.

 

1. Kindle

L’e-reader economico ed efficiente di Amazon

Non c’è via di scampo: il mercato degli ebook reader è dominato in tutto il mondo dai prodotti di Amazon. Una recente indagine condotta negli USA dal Book Industry Study Group ha infatti dimostrato che quasi il 40% degli americani che leggono libri su un dispositivo digitale usa un Kindle di Amazon per farlo.

Il Kindle Paperwhite comparato con l'iPadUna cifra che non si discosta molto da quelli che sono i dati del mercato anche nella vecchia Europa, dove da tempo il colosso di Jeff Bezos ha allungato le proprie mani.

L’offerta, da questo punto di vista, è anche abbastanza variegata. Amazon infatti mette attualmente in vendita in offerta a 59 euro il suo prodotto più economico, il Kindle puro e semplice, con schermo touch, un processore da 1 GHz, dimensioni ridotte ed estrema maneggevolezza.

 
Se invece si può spendere un po’ di più, a quota 129 euro si trova il modello di punta e il più venduto della gamma, il Kindle Paperwhite, che in più offre uno speciale schermo antiriflesso ma anche con luce integrata, cose che lo rendono adatto ad essere usato in ogni condizione di illuminazione senza affaticare la vista.

 

2. iPad

Tante cose in più, ma anche qualcuna in meno

Completamente diversa è l’impostazione dell’iPad, il tablet più venduto del mondo ed anzi il device che ha creato questo genere di oggetto ed il cui nome è diventato sostanzialmente l’identificativo popolare per tutta la categoria.

iBooks, l'app di Apple per leggere libri su iPad e iPhone

Secondo le indagini condotte dai gruppi di lettura, infatti, se la maggior parte degli appassionati usa il Kindle per leggere i suoi volumi virtuali, al secondo posto (anche se in calo) è proprio l’iPad la scelta preferita dai lettori virtuali, forte di un 20-25% circa del mercato.

 
Di per sé, Apple offre per il tablet (ma più in generale per iOS) una propria app gratuita che può leggere ebook nei formati epub e PDF: si tratta di iBooks, un’applicazione che all’inizio era un po’ spartana ma che ha fatto passi avanti da gigante ed è oggi a pieno titolo una delle migliori del settore.

iBooks permette di importare facilmente i propri libri tramite la sincronizzazione di iTunes, ma offre anche un proprio store integrato da cui è possibile acquistare nuovi libri. Il catalogo è comparabile a quello offerto da Amazon per il Kindle.

Leggi anche: Il miglior tablet economico? 15 ottime scelte

Certo si tratta di prodotti completamente diversi: mentre il Kindle è pensato esclusivamente per la lettura, e quindi non vuole affaticare la vista e ha una batteria pressoché infinita, con l’iPad si possono fare molte altre cose e quindi l’esperienza di lettura è forse meno gratificante1.

 

3. Kindle Fire

Un compromesso tra un e-reader e un tablet

Ritorniamo in casa Amazon per il terzo posto della nostra classifica, dove troviamo un compromesso tra la soluzione esclusivamente e-reader del Kindle Paperwhite e il tablet di Apple: il Kindle Fire, tablet lanciato sempre da Amazon nel 2012.

Il Kindle Fire

Basato sul sistema operativo Android, ma personalizzato da Amazon che ad esempio ha tolto lo store di Google per imporre il proprio, il tablet è un prodotto tutto sommato abbastanza economico rispetto alla concorrenza.

 
Ovviamente permette di leggere libri, che continuano a rappresentare il core business dell’azienda statunitense, ma anche di navigare sul web, di usare i social network, di ascoltare musica (anch’essa acquistabile dallo store o importabile dall’esterno) e di giocare.

Attualmente il Fire HD 6, appartenente alla penultima generazione lanciata, viene venduto a partire da 99 euro, con uno schermo appunto da 6 pollici che almeno nelle dimensioni lo rende più simile ad un phablet che ad un tablet vero e proprio, fotocamera frontale e posteriore e processore da 1.5 GHz.

Il Fire HD 7, invece, parte da 139 euro, spazio cloud illimitato e gratuito e ovviamente uno schermo da 7 pollici. Ci sono poi, per chi può permettersi qualcosa di più, il Fire HDX (da 229 euro) con un processore quad-core molto più veloce e il Fire HDX 8.9 a partire da 379 euro, che al pacchetto aggiunge uno schermo più grande.

 

4. Tablet Android

I più venduti del mercato e l’app di riferimento per gli ebook

Rimaniamo nel campo dei tablet, perché il quarto tipo di device più usato per leggere ebook secondo le statistiche risulta essere l’ampio e variegato settore dei tablet Android. È difficile, infatti, operare qui una diversificazione.

Il Nexus 7, uno dei tablet Android più vendutiPur essendo prodotti da una miriade di diverse aziende, questi tablet si assomigliano parecchio per fascia di prezzo e soprattutto, cosa più importante, per il proprio apparato software, basato sul sistema operativo di Google con poche o nulle personalizzazioni, che comunque non vanno ad incidere sull’esperienza di lettura ma toccano semmai altri settori.

I più popolari sono probabilmente il Samsung Galaxy TAB – gamma che offre vari modelli con display tra i 9 e i 10 pollici e prezzi di solito compresi tra i 250 e i 400 euro –, l’Asus Memo Pad (più economico, in genere al di sotto dei 200 euro), il Lenovo e l’LG G-Pad, mentre tra gli ultraeconomici sembra andare particolarmente bene a livello di vendite la gamma lanciata da Trimeo.

 
Per quanto riguarda le app, sullo store Google Play se ne trovano parecchie (e spesso gratuite) che permettono di leggere ebook, ma indubbiamente la migliore del mercato è l’app di Kindle prodotta ancora una volta da Amazon, che permette di sincronizzarsi con lo store e leggere i propri libri in parallelo su tutti i propri device.

 

5. Kobo

Ma all’estero vince il Nook

Se le prime quattro posizioni della nostra classifica non presentano particolari differenze tra Stati Uniti ed Europa, diverso è quanto possiamo dire per l’ultima posizione: negli Stati Uniti, il principale concorrente di Amazon e Apple nel settore pare essere infatti la catena di librerie Barnes & Noble, che già nel 2009 ha lanciato il proprio e-reader basato su Android e chiamato Nook.

Il Kobo MiniUn e-reader che però, stante anche la mancanza della catena di librerie nel nostro paese, ha faticato ad imporsi in Italia, dove invece va per la maggiore Kobo, una gamma di device che è stata promossa particolarmente grazie ad un accordo con Mondadori.

Prodotto in Giappone da Rakuten assieme ad una gamma di tablet che però ha avuto un successo più contenuto, l’e-reader si presenta attualmente in vari modelli adatti a tutte le tasche e a tutte le esigenze.

 
Si parte dal Kobo Touch, che con meno di 100 euro di spesa offre uno schermo e-ink antiriflesso da 6 pollici e punta tutto sulla leggerezza e la facilità di trasporto, date le dimensioni contenute; poco sopra per prezzo si posiziona il Kobo Glo, con uno schermo illuminato anteriormente che non affatica la vista e rende uniforme la luce, favorendo la lettura.

Leggi anche: Cinque app per libri gratis su smartphone e tablet

Infine, per un prezzo solo lievemente superiore si può avere il Kobo Aura, che ha sempre uno schermo da 6 pollici ma offre in più le tecnologie ClarityScreen e ComfortLight, che permettono anche in questo caso di non affaticare la vista né quando si è in pieno sole, né quando si è in situazioni di penombra.

 

Note e approfondimenti

  • 1 Oltre che il prezzo decisamente più alto: l’ultimo modello uscito, l’iPad Air 2, al momento parte da 499 euro.

 

Segnala altri e-reader tra i più venduti nei commenti.