I cinque nomi americani maschili più diffusi (con storia, varianti e abbreviazioni)

I più diffusi nomi da bambino degli USA

Gli articoli che abbiamo preparato nelle settimane scorse sui nomi per bambino e per bambina più diffusi in Italia sembrano aver destato il vostro interesse, se è vero che in tanti ci avete scritto, in queste settimane, chiedendoci nuovi approfondimenti sull’argomento.

E visto che molti di voi ci hanno chiesto delucidazioni riguardo ai nomi americani, ecco la lista dei cinque nomi maschili più diffusi nel 2014 negli Stati Uniti, dilungandoci sulle prime cinque posizioni ma come al solito arrivando a presentarvi fino al quindicesimo posto in classifica.


Leggi anche: I cinque nomi di battesimo maschili più usati in Italia negli ultimi cinque anni

 

Noah

Dal film di Aronofsky alla sorella di Miley Cyrus

Noah, il recente film con Russell CroweNoah è balzato a sorpresa in testa alla classifica a stelle e strisce nel 2013, scalzando il lungo primato di Jacob (che guidava la lista da 13 anni filati), e si è riconfermato lo scorso anno come l’appellativo più amato dai genitori americani.

Il nome corrisponde al nostro Noè ed è ovviamente un nome biblico, visto che è quello del celeberrimo costruttore dell’arca davanti al Diluvio universale; e non è da escludere che il recente e nuovo successo del nome non sia da imputare all’omonimo film, Noah, di Darren Aronofsky con Russell Crowe, Jennifer Connelly, Anthony Hopkins, Emma Watson e Logan Lerman.

Visto che il nome è tornato di moda solo recentemente, non sono molti i Noah famosi: si possono citare Noah Cyrus, sorella (ebbene sì, il nome è stato usato al femminile) di Miley Cyrus, e Noah Crawford, giovane attore statunitense noto per le serie televisive My Name Is Earl e How to Rock.

Anche l’attore Rupert Graves e il cantante Michael Bublé hanno recentemente dato questo nome ai propri figli, all’interno di una tendenza che ha visto risalire la classifiche anche altri nomi “antichi” come Elijah, Moses e Abraham.

Noah
EUR 4,92 EUR 7,92
Generalmente spedito in 4-5 giorni lavorativi
Noah
EUR 5,10 EUR 6,91
Generalmente spedito in 24 ore
Ooops! Ho Perso L'Arca...
EUR 7,08 EUR 9,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi

 

Liam

Il nome irlandese che spopola negli Stati Uniti

Liam NeesonAltro nome in rapida ascesa nelle classifiche statunitensi in questi ultimi anni è Liam, un nome che in origine non aveva dignità propria – in quanto era semplicemente l’abbreviazione irlandese di William – ma che negli ultimi anni gli americani, anche quelli non di origine irlandese, hanno cominciato a dare sempre più spesso, svincolandolo dall’appellativo d’origine.

Così, Liam è entrato in top-10 per la prima volta nella storia nel 2012 e già nel 2013 e nel 2014 si è guadagnato il secondo posto. Nemmeno in Irlanda è assegnato così spesso, visto che nella Repubblica dell’Eire non va oltre il 13° posto (ma arriva addirittura al 7° in Svezia).

Il corrispettivo italiano di William è Guglielmo, quindi Liam, a rigor di logica, dovrebbe suonare in qualche modo simile a Elmo o qualcosa del genere. Ad aver dato grande risonanza al nome sono stati attori come Liam Neeson (non a caso irlandese) e Liam Hemsworth e cantanti come Liam Gallagher (che comunque in realtà si chiama William) e Liam Payne dei One Direction.

Più recentemente, hanno deciso di chiamare con questo nome i loro figli anche Kevin Costner, Rod Stewart, Calista Flockhart, Tori Spelling e Craig Ferguson.

 

Mason

Emulando i reality show

La copertina in cui Kourtney Kardashian annunciava la nascita di MasonSe i primi due nomi della graduatoria sono abbastanza sorprendenti, ancora di più lo è il terzo, Mason, visto che fino a poco tempo fa era semplicemente un cognome (e nemmeno dei più suggestivi, visto che significa “muratore”).

Ma questa inattesa presenza in top-5, che è cominciata all’improvviso nel 2011 quando è balzato addirittura al secondo posto, è dovuta in toto alla televisione: il nome è stato infatti quello scelto da Kourtney Kardashian, la sorella maggiore di Kim, per il suo primo figlio, avuto assieme al modello Scott Disick.

Scordatevi Perry Mason, insomma: dietro al successo di questo nome c’è il fascino del reality show. Ad ogni modo, dopo la scelta della Kardashian molte altre star si sono accodate: hanno chiamato così i loro figli anche l’attore Cuba Gooding jr., l’ex star di Sabrina, vita da strega Melissa Joan Hart e il zoologo televisivo Kevin Richardson, mentre l’attore Kelsey Grammer ha scelto di dare questo nome a sua figlia.

Inoltre si chiamano Mason anche due vampiri del piccolo schermo come il Mason Greyback de I maghi di Waverly e il Mason Lockwood di The Vampire Diaries. Il motivo di questo successo è probabilmente da ascrivere anche al fatto che il nome suona quasi identico allo storico Jason, ma ha un sapore nuovo.


Leggi anche: I cinque nomi di battesimo femminili più usati in Italia negli ultimi cinque anni

 

Jacob

Dalla Bibbia e da Twilight

Il Jacob Black di TwilightQuarta posizione per Jacob, un nome che è tra i preferiti dagli americani ormai da molto tempo, visto che tra il 1999 e il 2012 è stato il dominatore incontrastato della classifica; ma attenzione a non pensare che la versione inglese di Giacobbe sia in qualche modo correlata al molto comune nome Jack.

Quest’ultima, infatti, non è generalmente l’abbreviazione di Jacob ma di John, anche se l’assonanza porterebbe a pensare altrimenti. L’abbreviazione classica di Jacob, comunque, è anch’essa abbastanza frequente, soprattutto negli ultimi anni: Jake. Altre abbreviazioni comuni sono poi Coby e Jock.

Il nome è anche in questo caso biblico, ma deve la sua popolarità in tempi recenti anche ad altre fonti (non a caso è al quinto posto anche in Inghilterra e addirittura al primo in Galles, dove i nomi ebraici non hanno in genere un successo eccessivo).

A parte l’attore Jake Gyllenhaal e il personaggio di Lost Jacob, il nome è infatti presente all’interno della popolare saga letteraria di Twilight, visto che il terzo polo del principale triangolo amoroso, il giovane lupo mannaro interpretato al cinema da Taylor Lautner, si chiama proprio Jacob Black.

 

William

Un classico intramontabile

Il principe William d'InghilterraAl quinto posto, infine, troviamo il classico William, un nome di origine germanica che per quattrocento anni è stato uno dei più comuni nel mondo anglosassone, secondo, per diffusione, solo a John, ma che ancora continua a difendersi più che egregiamente.

Ad essere cambiati nel tempo sono, piuttosto, i modi in cui viene accorciato: se una volta erano infatti più comuni le varianti Bill e Billy, oggi vanno maggiormente di moda Will o anche lo stesso William per intero, o infine il già citato Liam. Altre varianti piuttosto diffuse sono Wiley, Wilkie, Pim, Willie, Willy, Wilson e Wim.

Nome dal sapore regale e decisamente importante, fu introdotto in Inghilterra da Guglielmo il Conquistatore (appunto, William the Conqueror), ma trova esponenti illustri in William Shakespeare, William Makepeace Thackeray, William Golding, il principe William d’Inghilterra e quattro presidenti degli Stati Uniti, tra cui Bill Clinton.

Altre celebrità a portare quel nome sono Bill Gates, Brad Pitt (il cui nome completo è William Bradley Pitt), Liam Gallagher, William Shatner, Wil Wheaton e, più in passato, William Faulkner.

Stati nervosi. Come l'emotività
EUR 12,99 EUR 18,50
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Il potere del succo di sedano
EUR 15,30 EUR 18,00
Non ancora pubblicato
Scienza e ingegneria dei materiali
EUR 50,15 EUR 59,00
Generalmente spedito in 24 ore

Prima di lasciarci, ecco come promesso i nomi fino al quindicesimo posto. Al sesto troviamo Ethan, al settimo Michael, all’ottavo Alexander, al nono James, al decimo Daniel, all’undicesimo Elijah, al dodicesimo Benjamin, al tredicesimo Logan, al quattordicesimo Aiden e al quindicesimo Jayden.

 

Segnala altri nomi americani maschili molto diffusi nei commenti.