I padri si nascondono in bagno per 7 ore all’anno, dice uno studio

La vita di oggi è sempre più frenetica e non è raro che i genitori – tra lavoro e famiglia – sentano di tanto in tanto la necessità di una pausa. Un recente studio condotto in Gran Bretagna, però, mostra che questa pausa bisogna prendersela a volte in modi imprevedibili, ad esempio nascondendosi in bagno.

Il sondaggio è stato condotto nel 2018, anche se i risultati sono arrivati al grande pubblico solo di recente. I ricercatori hanno intervistato 1.000 padri adulti, chiedendo quanto tempo passano in bagno; la base iniziale della ricerca, infatti, riguardava l’uso di questa particolare stanza della casa.

I padri sembrano nascondersi in bagno sempre più spesso
Ebbene, circa un terzo dei 1.000 uomini ha però spiegato di rifugiarsi in bagno per nascondersi dai propri familiari e trovare un po’ di pace dalle mille incombenze quotidiane. Un rifugio spesso accompagnato dal proprio cellulare, stando ai risultati dell’indagine.

Si è cercato inoltre di quantificare il tempo di questa fuga e in media lo si è stimato attorno alle 7 ore annue. Non tantissimo, se lo si rapporta ai giorni dell’anno: significa poco più di un minuto al giorno, meno di dieci minuti alla settimana.

In ogni caso, il panorama che ne esce non è dei più lusinghieri: è vero che il bagno è quindi visto come un luogo di intimità, in cui stare tranquilli e in solitudine; ma è anche vero che i padri moderni (e forse anche le madri) si sentono proprio costretti, a volte, a darsi alla fuga.

   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here