Il Google Pixel 4 si controllerà con gli occhi e con i gesti, ma senza tocchi

Il video di presentazione è stato pubblicato da poche ore, eppure ha già fatto il giro del mondo. D’altronde il Google Pixel 4 – il nuovo smartphone che verrà commercializzato il prossimo ottobre – offre una funzionalità che non si era ancora vista su nessuno smartphone: la possibilità di controllare il telefono (o almeno alcune sue funzioni) senza neppure doverlo toccare.

Muovendo la mano davanti al cellulare sarà possibile passare da una canzone all’altra, come si vede anche nel video qui di seguito. Lo si potrà sbloccare con lo sguardo (ancora una volta, senza bisogno di aggiungerci un tocco). Si potranno anche silenziare le chiamare e gli allarmi più o meno allo stesso modo.

Ma questo, ovviamente, è solo l’inizio. Ora che Google ha aperto la porta a questa nuova tecnologia da lei brevettata, le innovazioni diventeranno all’ordine del giorno. Ricordate quando Steve Jobs presentò il primo iPhone col touch screen? Si poteva fare ancora poco, ma nel giro di pochi anni non si poteva più vivere senza toccare uno schermo.

Quella aperta da Google sembra quindi essere la nuova frontiera, e la società di Mountain View ci è arrivata precedendo tutti i concorrenti, che probabilmente stavano portando avanti progetti simili. D’altronde Google sta lavorando a questa nuova tecnologia da cinque anni tramite il suo team Advanced Technology and Projects.

In particolare, la società ha realizzato Soli, un radar sensibile al movimento. Infatti il telefono funziona proprio come un piccolo radar, che capta i vostri movimenti e li analizza tramite i suoi algoritmi, trasformandoli in ordini per le app. Il prezzo di vendita del Pixel 4 non è stato ancora comunicato.