Il nuovo romanzo di Elena Ferrante uscirà il 7 novembre

Quello di Elena Ferrante è il caso letterario degli ultimi anni. La scrittrice ha venduto milioni di copie della saga de L’amica geniale in tutto il mondo, eppure nessuno sa con certezza chi si nasconda dietro a questo pseudonimo. Ed ora, quasi all’improvviso, la casa editrice E/O ha annunciato l’uscita di un suo nuovo romanzo, il prossimo 7 novembre.

La notizia è arrivata lunedì mattina con un laconico comunicato della casa editrice su Twitter, in cui non si presentavano né il titolo del nuovo lavoro, né alcuna anticipazione della trama. Ad ogni modo, è stato diramato almeno l’incipit del libro, che permette di comprendere che l’ambientazione è quella consueta.

La scena è infatti di nuovo quella di Napoli che tanta fortuna ha già portato alla scrittrice nei suoi altri romanzi. Oltre alla saga de L’amica geniale (composta di quattro volumi), la Ferrante ha scritto anche L’amore molesto e I giorni dell’abbandono. Ecco comunque l’incipit del nuovo libro:

Due anni prima di andarsene di casa mio padre disse a mia madre che ero molto brutta. La frase fu pronunciata sottovoce, nell’appartamento che, appena sposati, i miei genitori avevano acquistato al Rione Alto, in cima a San Giacomo dei Capri. Tutto – gli spazi di Napoli, la luce blu di un febbraio gelido, quelle parole – è rimasto fermo. Io invece sono scivolata via e continuo a scivolare anche adesso, dentro queste righe che vogliono darmi una storia mentre in effetti non sono niente, niente di mio, niente che sia davvero cominciato o sia davvero arrivato a compimento: solo un garbuglio che nessuno, nemmeno chi in questo momento sta scrivendo, sa se contiene il filo giusto di un racconto o è soltanto un dolore arruffato, senza redenzione…