Il parroco attiva per sbaglio i filtri durante la diretta delle orazioni

In questi giorni tutti stiamo cercando di mantenere una parvenza di normalità grazie a internet. Chiamiamo i nostri cari su Skype, guardiamo i film di Netflix (o del nuovo Disney+) e, in qualche caso, seguiamo addirittura la messa su Facebook. Purtroppo però non tutti sono pratici della questione e a volte si possono provocare degli involontari effetti comici. Come è accaduto ad un parroco di Polla, in provincia di Salerno.

Le messe e tutte le cerimonie religiose sono infatti vietate alle persone in queste settimane, per evitare assembramenti. Così molte parrocchie hanno iniziato a condividere sul web messe e orazioni, tramite le quali consentire ai fedeli di mantenere vivo il legame con la chiesa.

Il parroco di Polla, però, questa volta forse non è riuscito ad innalzare i suoi parrocchiani con la parola, anche se probabilmente è riuscito quantomeno a strappare loro un sorriso. Il video, infatti, non gli è venuto esattamente come voleva.

Come vedete qui sopra, il prelato ha infatti dato avvio a una diretta su Facebook, senza accorgersi però di aver anche attivato i filtri della fotocamera del telefono. Ovvero quelle particolari opzioni – pensate soprattutto per i giovanissimi – che automaticamente aggiungono degli “effetti speciali” comici alle immagini.

Così il parroco si è trovato a pregare mentre il suo telefono gli metteva addosso gli occhiali da sole e un cappello alla Blues Brothers, un casco da astronauta o un paio di pesi con cui fare esercizio fisico. Il video, ovviamente, non ha potuto che diventare virale.