Il primo visitatore di Disneyland entra gratis ogni anno dal 1955

Disneyland è uno dei parchi di divertimento più famosi del mondo, se non il più famoso in assoluto. Fu inaugurato il 17 luglio del 1955, ormai più di 64 anni fa, e aperto al pubblico il giorno dopo, davanti a una folla cospicua che si era piazzata davanti alle biglietterie. Il primo ad entrare, in quel giorno estivo, fu un giovane di nome Dave MacPherson. Che da allora – complice un “pass a vita” – si è sempre recato al parco ogni anno, gratis.

È lo stesso MacPherson, divenuto nel suo piccolo una celebrità tra i fan più devoti del marchio Disney, a raccontare la sua bizzarra storia. All’epoca dell’inaugurazione aveva solo 22 anni e si recò davanti ai cancelli nella notte tra il 17 e il 18, in motocicletta, arrivando attorno alle 2 del mattino.

Dave MacPherson nel 1955 all'ingresso di Disneyland
Dave MacPherson nel 1955 all’ingresso di Disneyland

Aspettò pazientemente e si trovò ad essere il primo della fila quando le biglietterie aprirono. Divenne così il primo visitatore pagante, anche se il giorno prima erano entrati molti VIP, gratis, per l’inaugurazione. E la Disney si è fin da allora ricordata di lui, inviandogli ogni anno un pass di ingresso gratuito e illimitato.

Nei 64 anni seguenti Dave MacPherson non è così mai mancato all’appuntamento, visitando costantemente il parco che sorge ad Anaheim, nei dintorni di Los Angeles. Con lui ogni anno arrivano altri 18 milioni di visitatori in media, anche se questi ultimi devono pagare l’ingresso.

Oggi l’uomo ha 86 anni e, quando si reca al parco, oltre alla tessera porta con sé anche gli articoli che gli hanno dedicato nel corso degli anni, per paura che un bigliettaio nuovo possa non credergli. «A volte – ha confessato – si mettono a urlare alla folla “Questo è l’uomo che ha comprato il primo biglietto nel 1955”. E mi chiedono l’autografo».