Il Saturday Night Live da casa, con Tom Hanks come ospite

Come certamente saprete, il Saturday Night Live è una celebre trasmissione comica americana che va in onda ininterrottamente da 45 anni. La sua caratteristica è quella, come dice il nome, di essere trasmessa in diretta ogni sabato sera. Nelle scorse settimane ha però dovuto fermarsi per via del coronavirus, anche se nell’ultimo weekend è riuscita a trasmettere una puntata con l’aiuto di Tom Hanks.

L’episodio è stato infatti trasmesso in una sorta di videoconferenza, con tutti gli attori dello show che recitavano i loro sketch da casa per via del lockdown legato al coronavirus che ha colpito New York e molte altre zone degli Stati Uniti.

Ciononostante, la trasmissione non ha rinunciato ad alcuni suoi format tipici, come il monologo iniziale di un ospite d’eccezione. Che in questo caso era d’eccezione per davvero: ad introdurre la trasmissione è stato Tom Hanks, da poco dimesso dopo un ricovero proprio per il coronavirus.

Il monologo lo potete ascoltare nel video qui sopra. Tra le varie battute, Hanks ha spiegato che quando gli è stato diagnosticato il Covid-19 si è sentito davvero il “papà d’America“, come a volte viene soprannominato, perché «nessuno voleva starmi attorno troppo a lungo e perché facevo sentire a disagio le persone». Come solo i papà sanno fare.

Tom Hanks è stato uno dei primi VIP a contrarre il coronavirus, assieme a sua moglie, mentre era in Australia per la lavorazione di un film. I due sono stati ricoverati là per qualche tempo ma ora sono perfettamente guariti e ritornati negli Stati Uniti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here