In Alaska puoi pagare le multe donando penne alla scuola

Anchorage è una città dell’Alaska di quasi 300.000 abitanti, nota negli Stati Uniti per l’alto grado di civismo dei suoi abitanti. Una qualità che emerge anche dal nuovo progetto messo in piedi dalle autorità cittadine: d’ora in poi, chi prende una multa per divieto di sosta potrà decidere di non pagare il Comune e, al suo posto, fare una donazione alle scuole locali.

Il progetto si chiama EasyPark e replica un esperimento – di breve durata – messo in piedi il mese scorso a Las Vegas, in Nevada. In pratica, chiunque riceva una multa da 20 dollari potrà scegliere, invece di pagare, di donare 200 matite oppure 100 penne (di colore blu o nero) alla Anchorage Community Development Authority.

Penne
Questo ente si occupa di vari progetti per la comunità di Anchorage, e si è preso l’incarico poi di smistare penne e matite alle varie scuole locali. Il tutto verrà poi coordinato dal progetto HUGGS (Helping Us Give School Supplies) messo in piedi dai servizi sociali luterani dello Stato.

Si tratta, a sentire gli organizzatori, di un modo per far comprendere a chi incappa in una multa l’importanza del restituire qualcosa alla comunità, fossero anche semplicemente delle penne o delle matite. D’altronde, le scuole hanno costantemente bisogno di questi beni di consumo e anche queste donazioni possono essere utili.

Si potranno estinguere in questo modo però solo le multe che hanno determinate caratteristiche: ad esempio, non dovranno superare i 20 dollari, né dovranno essere state comminate da più di 30 giorni. Infine, non si potrà pagare così più di una multa per auto.