La Xiaomi presenta il primo telefono che è davvero tutto schermo

Negli ultimi anni abbiamo visto telefoni in cui lo schermo si faceva progressivamente sempre più grande, fino ad occupare tutto il lato anteriore dello smartphone, perfino senza bordi. Finora, però, raramente avevamo visto qualcosa di simile al nuovo Mi Mix Alpha di Xiaomi, che ha lo schermo davanti, dietro e di lato al telefono.

Per capire cosa intendiamo, guardate il video qui di seguito, diramato dall’azienda cinese in parallelo alla presentazione del suo nuovo device. Come hanno spiegato i dirigenti, lo schermo occupa il 180% del corpo del cellulare, visto che è letteralmente ovunque.

Le uniche zone non coperte da una superficie touch sono infatti i bordi in alto e in basso e una barra verticale sul versante posteriore del telefono, in cui sono state piazzate le tre fotocamere. E a proposito di fotocamere, anche in questo caso Xiaomi ha letteralmente esagerato, visto che quella principale fa foto da 108 megapixel.

Le altre due hanno una risoluzione da 20 megapixel, con però capacità macro, e da 12 megapixel. Manca invece la fotocamera frontale, perché non ce n’è più bisogno: visto che lo schermo è anche dietro al telefono, basta capovolgerlo per farsi i selfie.

Certo, tutte queste meraviglie si pagano. Il telefono – che vanta 12 GB di RAM, 4.050 mAh di batteria e un processore Qualcomm Snapdragon 855+ – sarà commercializzato in Cina (e ancora non si sa se anche all’estero) ad un prezzo fissato a 19.999 yuan, ovvero più di 2.500 euro.

   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here