Quando pensiamo alle città più popolose d’Italia, raramente la nostra mente si sofferma sull’Emilia-Romagna. La regione di Bologna, infatti, presenta molti centri di dimensioni medio-grandi, ma nessuna vera metropoli. Perfino il capoluogo, che sfiora i 400mila abitanti e che vanta un’area metropolitana che arriva a 1 milione di persone, si piazza solo al settimo posto in Italia, ben lontano da città più grandi come Roma, Milano, Napoli o Torino. Eppure questo – per Bologna e per le altre città dell’Emilia-Romagna – non è un difetto.

In quella regione, infatti, più che ai numeri si bada alla qualità della vita. E questo impone, in primo luogo, che le città si sviluppino in maniera abbastanza armoniosa, lenta, strutturata. Così, a scorrere l’elenco dei centri con più abitanti, si rimane colpiti dalla presenza di molte città in cui, notoriamente, si vive molto bene.

Merito di una cultura che affonda le sue radici in decenni di buon governo, ma anche della tempra degli emiliani e dei romagnoli, che da sempre hanno cercato di impegnarsi per creare una realtà vivibile ed equa. Basti pensare che nelle prime 50 città per qualità della vita in Italia, siano presenti tutti i capoluoghi di questa regione [1].

Nessuno dei centri sta in primissima posizione, anche perché pure le città dell’Emilia-Romagna ogni tanto hanno le loro magagne, ma tutti presentano una sorta di “minimo garantito” che li rende posti straordinari in cui vivere. Bologna precede Reggio nell’Emilia; poi vengono Forlì, Parma, Ravenna, Modena, Rimini, Piacenza, Ferrara.

I capoluoghi di provincia e le altre città dell’Emilia-Romagna

Tutti i capoluoghi di provincia, insomma, sono sopra alla media delle città italiane, alcuni più nettamente, altri più lievemente. Ma in Emilia-Romagna non ci sono solo i capoluoghi. Esistono decine di altre città e paesi interessanti, anche di dimensioni medio-grandi.

Cesena, che è da qualche anno capoluogo di provincia assieme a Forlì, conta circa 100.000 abitanti. Carpi e Imola ne fanno 70.000. Faenza sfiora quota 60.000, mentre Sassuolo arriva a 40.000. Insomma, di città ce ne sono molte, e tutte parecchio interessanti.

Il Duomo di ModenaQui di seguito trovate la classifica delle 25 con il maggior numero di abitanti, in ordine di popolazione. Ve le proponiamo affinché possiate vedere dove si piazzano le città che conoscete o in cui vivete, ma anche perché possiate esprimere delle vostre preferenze.

Come al solito, infatti, vi chiediamo di scegliere cinque centri tra i venticinque elencati: quelli che amate di più. In questo modo, di fianco alla classifica basata sul numero di abitanti, potremo creare anche una lista di gradimento delle città più amate della regione.

Se poi volete approfondire l’argomento, potete leggere questi nostri articoli al riguardo:
Cosa vedere in Emilia-Romagna: le mete preferite
Cinque consigli su cosa mangiare a Bologna


Vieni a votare anche nei nostri altri sondaggi

 

 

Note e approfondimenti

[1] Qui potete consultare la classifica, stilata come ogni anno da Il Sole 24 Ore.