Le donne col seno piccolo guariscono prima dal raffreddore

Su Archives of Sexual Behaviour, importante rivista di ricerca medica legata agli studi sulle differenze tra maschi e femmine, è uscita nelle scorse settimane un’importante ricerca sul raffreddore. Una ricerca che ha trovato una correlazione tra la durata dei raffreddori e la grandezza del seno.

I ricercatori hanno intervistato 163 donne caucasiche, tutte non in stato di gravidanza e con il seno di diverse misure. A tutte hanno chiesto notizie sull’influenza e sui raffreddori avuti negli ultimi tre anni, calcolando la durata dello stato di malessere e se esse erano ricorse ad un qualche antibiotico.

Il raffreddore può colpire le donne in modo diverso
I dati hanno evidenziato in maniera chiara che le donne col seno più grande, quando si ammalavano, soffrivano in media di raffreddori, tosse e influenze per 8,3 giorni, mentre quelle col seno più piccolo per appena 3,8 giorni, meno della metà del tempo.

Inoltre, le donne col seno più abbondante ricorrevano all’uso di antibiotici ben 56 volte più spesso delle altre. Insomma, dati inequivocabili che per i ricercatori non possono essere casuali. Sono infatti state avanzate anche delle possibili spiegazioni del fenomeno.

Quella su cui gli studiosi puntano maggiormente è legata agli ormoni. Le donne col seno abbondante hanno molto tessuto adiposo, che produce l’ormone della leptina. Questo ormone indebolirebbe in parte il sistema immunitario, rendendo più fragile la salute di quei soggetti. Da questo punto di vista, un seno piccolo può essere un vantaggio.