Le propone di sposarlo tracciando “Marry Me” col GPS in bici

I film ce lo mostrano da tempo: in America sono abituati a fare le proposte di matrimonio in modo molto originale. In molti scelgono le partite di baseball; altri di nascondere l’anello dentro ad una fetta di torta o un bicchiere di champagne. Gli appassionati di ciclismo, però, troveranno particolarmente interessante la modalità scelta nei giorni scorsi da Jon Blaze, che ha sfruttato le mappe GPS.

Il ragazzo, un ciclista di Houston in Texas, si frequenta dal 2016 con Thao Nguyen, una giovane appassionata come lui di biciclette. I due sono soliti allenarsi con dei lunghi percorsi insieme un paio di volte alla settimana, attraverso le vie della città o, più spesso, al di fuori di essa.

Marry Me disegnato con la bicicletta per una proposta di matrimonio
Blaze ha quindi ha avuto un’idea particolare: creare un percorso che alla fine, guardato su una mappa GPS, permettesse di costruire la scritta “Marry Me” (“Sposami” o, più liberamente, “Vuoi sposarmi”). Farlo però non è stato affatto semplice, soprattutto perché la fidanzata dopo poco tempo ha cominciato a chiedersi il perché di tutte quelle strane curve.

L’uomo ha raccontato il suo progetto su Reddit (il thread lo trovate qui), suscitando vari commenti divertenti: «La mia ragazza mi avrebbe lasciato alla terza curva attorno alla Y, se non prima», ha scritto un utente; «Se ha resistito lungo tutto quel percorso da fuori di testa, si prenderà sicuramente cura di te per sempre», ha detto un altro.

La ragazza, ovviamente, ha detto di sì. Il percorso in bici è durato più di 15 miglia (circa 25 chilometri) ed ha impegnato i due futuri sposini per un’ora e mezza. Se vi interessa conoscere meglio i due protagonisti di questa storia, infine, potete seguire il loro profilo Instagram.