L’omaggio dei Los Angeles Lakers a Kobe Bryant

Venerdì scorso a Los Angeles, i Lakers hanno messo in campo un memorabile tributo in onore di Kobe Bryant, il campione recentemente scomparso in un incidente in elicottero. Prima della partita coi Portland TrailBlazers, la squadra di basket con cui Bryant ha vinto 5 titoli ha infatti dedicato alla sua ex star un doveroso e sentito omaggio.

Molto toccante è stato, fin da subito, lo show del pre-partita, in cui si sono esibiti Usher e i Boyz II Men. Questi ultimi tra l’altro provengono da Philadelphia, la città in cui Bryant è nato nel 1978.

Poi, mentre sul maxischermo passavano le immagini delle più famose giocate del campione americano, lo speaker Lawrence Tanter ha introdotto i giocatori dei Lakers, annunciandoli tutti con la frase che veniva di solito riservata a Bryant: «From Lower Merion High School, number 8, Kobe Bryant».

Entrando allo Staples Center, in ogni caso, la portata dell’evento è balzata subito all’occhio: i sedili erano infatti tutti avvolti in una maglietta gialla, metà con il numero 8 e metà col 24. I due numeri con cui il Black Mamba ha giocato per tutta la carriera oggi sono indossati dalle due nuove star, Anthony Davis e LeBron James.

Proprio a James, infine, è toccato il compito di mettersi al centro del campo per leggere i nomi delle vittime dell’incidente e ricordarle, con un discorso che si è fatto, man mano, molto sentito. Lo potete ascoltare qui sopra.